Jump to content
Slate Blackcurrant Watermelon Strawberry Orange Banana Apple Emerald Chocolate Marble
Slate Blackcurrant Watermelon Strawberry Orange Banana Apple Emerald Chocolate Marble

ShinAlucard

Utenti Registrati
  • Content Count

    1
  • Joined

  • Last visited

Community Reputation

0 Neutra

About ShinAlucard

  • Rank
    Junior Member
  1. Salve, Dopo una prima cotta (stranamente) soddisfacente di idromele mi accingo a farne un'altra e volevo qualche consiglio su quali e quante spezie utilizzare. Per la mia prima cotta ho usato 2kg di miele millefiori e circa 3.5L di acqua a basso residuo fisso fino a riempire una dama di vetro da 5L. Ho portato l'acqua a 90°C e ho aggiunto il miele a 80°C per 15 min sempre mescolando. Intanto ho reidratato 5g di lievito + 5g di nutriente (https://www.enartis.com/datasheets/TECHNICAL-DATA-SHEET/IT/TDS-IT-Byosal.pdf preso in un negozio di enologia dove il tizio mi ha detto che "va bene per il vino bianco, per il vino rosso, per l'idromele, per tutto!") e inoculato appena il mosto raffreddato ha raggiunto la temperatura. Ho agitato energicamente la dama per qualche minuto, ho fatto un blow off per il tappo e ho lasciato il tutto a fermentare al buio in casa per circa 6 settimane (dal 25 novembre al 5 gennaio). La fermentazione è partita dopo poco e si è protratta per un bel po'. Una settimana fa ero intenzionato a fare un primo travaso ma un po' condizionato dal fatto che l'idromele si presentava già bello limpido e un po' condizionato dal fatto che il livello era sceso abbastanza e il travaso in un'altra dama da 5L avrebbe lasciato aria all'interno, mi sono lasciato convincere da mio nonno ad imbottigliare in fiaschi da spumante belli spessi, tappi di plastica alettati e gabbiette (e tante preghiere sperando di non aver creato delle granate di vetro). Assaggiandolo, bayanus ha divorato praticamente tutto. Inizialmente non sono riuscito a misurare l'OG in quanto il densimetro andava "fuori scala" ed essendo il mio primo idromele sono andato ugualmente avanti sperando di non dover buttare tutto. Fortunatamente così non è stato, non ho misurato la FG ma il risultato è stato un idromele decisamente alcoolico, con un sentore dolce e (purtroppo) un sentore di lievito notevole che spero si abbatta con l'invecchiamento. Considerato che è la mia prima volta e che già pensavo di dover buttare tutto, è stato un risultato più che buono. Volevo dunque accingermi a fare una seconda cotta a cui aggiungere qualche spezia, ma sono totalmente ignorante in merito alle quantità da usare per una dama di 5L di mosto. Con quali spezie potrei sperimentare e in quali quantità? In più, avendo finora usato un millefiori, un idromele fatto con altre tipologie di miele che caratteristiche avrebbe? Avete consigli/aggiustamenti sulla procedura da seguire? Grazie!
×
×
  • Create New...