Jump to content
Slate Blackcurrant Watermelon Strawberry Orange Banana Apple Emerald Chocolate Marble
Slate Blackcurrant Watermelon Strawberry Orange Banana Apple Emerald Chocolate Marble

CaptainBeer

Utenti Registrati
  • Content Count

    4
  • Joined

  • Last visited

Community Reputation

0 Neutra

About CaptainBeer

  • Rank
    Junior Member
  1. Chiedo scusa per l'intrusione, ma con quella composizione non sarebbe stato meglio fare anche un protein rest? Per quanto riguarda le temperature di mash, volendo ottenere una birra più secca io avrei fatto una sosta intorno ai 60-62°C per far lavorare la limit destrinasi, che va a rompere i legami 1-6 dell'amilopectina, lasciando una maggior quantità di molecole con legami solo 1-4, e quindi più utilizzabili dalle amilasi (minor quantità di destrine, minor corpo, minor dolcezza). Mi permetto di consigliare a tutti la lettura di un sito fatto estremamente bene e che mi ha chiarito molte cose sull'ammostamento: http://braukaiser.com/wiki/index.php/Starch_Conversion Mi piacerebbe avere qualche feedback dagli esperti
  2. OG = 1060. Controllato con gli appositi programmi, l'inoculo era corretto. Non ho ancora controllato con il densimetro perchè ho pensato che, se gorgoglia ancora, è perché sta ancora producendo CO2, e, dato che mi è già capitato che qualche bottiglia non sia stata contenta della carbonazione, ho un po' il timore di fare qualche piccola bomba. Comunque domattina seguirò il vostro consiglio e proverò a tenere sotto controllo la densità. Se non cambia, domenica imbottiglio. Per prudenza starò un po' leggero con il priming. Grazie
  3. Ciao a tutti, sono nuovo del forum. Visto che si parla dei tempi dell'US 05, vorrei portare la mia esperienza e, se possibile, avere un parere da qualche esperto su un problema in cui mi sono imbattuto appunto con US 05: ho fatto la mia cotta (80% Pilsner + 20% Weizen) il giorno 26 agosto. La fermentazione vivace è partita dopo circa 24 h ed è proseguita due o tre giorni. Dopo una settimana ho travasato ed aggiunto luppolo e bucce di agrumi per dry hopping. Tutto apparentemente bene (sono stato molto attento alla sterilità in tutte le fasi), ma oggi, 22 settembre, quasi un mese dopo l'inoculo, il gorgogliatore si fa ancora sentire ogni sei minuti circa, che mi sembra veramente tanto dopo quasi un mese. Non mi fido ad imbottigliare, ma sono veramente stupito dei tempi. Io sto fermentando a 20°C con fascia riscaldante collegata al termostato e cappottino isolante intorno al fermentatore. Durante la prima fermentazione l'esotermia del fenomeno ha portato il mosto ad autoriscaldarsi fino a 23.6°C. Qualcuno è in grado di dirmi se è normale andare così lunghi ed aspettare ancora un po' o se c'è da sospettare qualcosa di "brutto"? Confermo : le schegge di vetro sono brutte, ma anche quel liquido appiccicaticcio in cui si trasforma la birra quando arriva sui muri non è il tipo di imbiancatura che tutti vorremmo
×
×
  • Create New...