Jump to content
Slate Blackcurrant Watermelon Strawberry Orange Banana Apple Emerald Chocolate Marble
Slate Blackcurrant Watermelon Strawberry Orange Banana Apple Emerald Chocolate Marble

VVANNI

Utenti Registrati
  • Content count

    20
  • Joined

  • Last visited

Community Reputation

0 Neutra

About VVANNI

  • Rank
    Junior Member
  1. La stanza la intendevo per tutto il processo di AG dalla bollitura allo sparge etc.. che francamente mi devo studiare bene e farmi un piccolo progetto, leggendo anche le esperienze altrui, per avere la maggior facilità operativa in tutto il processo ...
  2. Intendi con metodo E+G ?? Ti dirò francamente che era mia intenzione arrivare all’AG (ed è ancora quella l’intenzione), poi un po’ mi ha frenato comunque l’investimento, un po’ il fatto che per ora vorrei rimanere in casa in attesa di vedere se riesco a ricavarmi una stanza che però devo ricondizionare, un po’ perché andiamo verso l’estate è non ho una camera di fermentazione (o meglio un frigorifero modificato perché ho capito che è l’unica soluzione) quindi da giugno a ottobre impraticabile .. alla fine ho pensato di capire bene come funziona dalla fermentazione in poi cercando però di ottenere della buona birra (nel limite del possibile). La prima una COOPERS LAGER fermentata ad alta temperatura con lievito incluso nel kit, senza nemmeno un travaso intermedio e addirittura con imbottigliamento super casalingo (mestolo e imbuto - quindi con ossigenazione impropria) è venuta una buona birra senza pretese (per intenderci da pizza) che è finita in pochissimo tempo !! Forse con le altre non avrò più la classica “fortuna del principiante” .... ti dirò !! Nel corso dell’estate vedo di organizzarmi verso l’AG passando per E+G ma solo se riesco ad attrezzare la stanza che pensavo ... moglie permettendo .... che già è una impresa ardua ... ciao
  3. Qualcuno sa darmi un parere (sempre parlando di Kit pronto) ?? ... io sono partito (prima birra) aggiungendo zucchero da tavolo ... poi ho letto e provato sostituzione con Beermalt dry Amber e non .... poi ho provato Enhancer sulla STOUT (terza birra) che sto per imbottigliare (in verità ho aggiunto anche una piccola parte di Beermalt dry Amber ... a parte la prima le altre non le ho ancora assaggiate ... però la verità è che non ho capito i pro e i contro nella aggiunta del tipo di fermentabile - non tanto la capacità (chimica) del lievito in fermentazione di attaccare o meno gli zuccheri semplici, quello mi è chiaro dal Bettinotti - probabile anche la necessaria attinenza alla tipologia prodotta, e qui ho già meno esperienza per orientarmi - ma quanto e come influisce rispetto al risultato finale, bontà e qualità della birra prodotta [qualcuno magari inorridisce ma piuttosto della attinenza io preferisco la qualità, il bilanciamento è il gusto finale] Esempio ho in cantiere una SELEZIONE THOMAS COOPER BOOTMAKER PALE ALE per la quale prevedevo, non so se sbagliando, di usare Beermalt dry Amber (in prevalenza) e mi sto accingendo a prendere 2 kit della brewferm (mi sembra di aver capito buona qualità di partenza): una PILSNER (EX PILS) e una SPECIAL BELGE (EX GALLIA) Cosa usare da aggiungere ?? Grazie per i contributi
  4. Io fino ad ora (terza birra ma in realtà ho assaggiato solo la prima) ho usato Levissima naturale .... ci sono controindicazioni ?
  5. L’altro dubbio è: come faccio ad avere una fermentazione più lunga ?? Che in teoria mi dovrebbe abbassare l’FG finale ?? Non intendo ora (il dado è tratto) ma alla prossima
  6. Ok .... tutto vero ma mi rimane un dubbio .... OG 1,040 come da ricetta .... 2,5gg di fermentazione con gorgoglio abbondante .... poi FG che da 3gg rimane costante a 1,015 circa gorgoglio assente .... FG un po’ superiore alle attese (ricetta prevede 1,010-1,008 - sopra avevo messo un dato errato) .... domani siamo al 7mo giorno ... ho impressione che FG non si muoverà più... quindi i dubbi: 1) Se ascoltiamo il Bertinotti giustamente dice “non aver fretta di imbottigliare” - allora aspetto? 2) la lascio nel fermentatore senza travaso ma a fare cosa ? 3) il travaso in realtà non dovrebbe essere fatto con una STOUT - se lo faccio cosa capita ? 4) se passo ad imbottigliare con priming 0,6g/lt mi ritrovo con una STOUT sotto ai 4 gradi - va bene ? Grazie per i consigli !!
  7. Ciao sto facendo fermentare uno stout della coopers. 23lt con 1kg di beer Enhancer + 50gr di beer malt dry amber ho utilizzato lievito secco mangrove M15 10gr reidratato buona ossigenazione manuale OG 1.040 come da scheda FG prevista 1.006-1.003. Chiuso fermentatore domenica alle 12:00 alla sera ha iniziato primo gorgoglio e la mattina successiva (lunedì) il gorgogliatore andava abbondante temperatura 22 gradi. Poi ieri sera ha iniziato a fermarsi misurato FG 1.015 gorgogliatore fermo. domenica faccio un travaso ma mi aspetto di avere ancora FG 1.015. la domanda è: ha senso nel travaso aggiungere la bustina di lievito che era inclusa in confezione ? E ovviamente attendere altri 7gg. Il travaso lo farò da fermentatore 1 a fermentatore 2 chiusi entrambi con tubo da rubinetto 1 a rubinetto 2 (evitando ossigenazione) ... quindi pensavo di mettere il lievito disciolto in pochissima acqua nel fermentatore di destinazione prima di chiuderlo ... ma tutto ciò è fuori da ogni regola perché non ci sarà ossigenazione nel travaso un parere ??!! Lascio stare così e lascio nel secondo fermentatore altri 7gg e vediamo come va ?
  8. Infatti avevo dubbio, grazie mille .. non travaso e la porto così a winterizzare poi la travaso prima di imbottigliare ....
  9. Non ho ricevuto nessun consiglio (a parte eamxb-grazie!), va beh immagino essere di scarso interesse essendo molto basico ... ... nel frattempo ho fatto travaso con tubo da fermentatore a fermentatore evitando il più possibile ossigenazione (fondo molto compatto), portato temperatura a 22 gradi, qualche scarso gorgoglio, poi ancora fermo (direi ancora più fermo di prima). Questa sera misuro FG e non mi aspetto movimenti degni di nota, ma ho già deciso di fare domani sera (domenica) altro travaso usando stessa tecnica da fermentatore a fermentatore, portarla in cantina con previsione di abbassamento temperatura esterna fino a 0 gradi di notte, la lascio un paio di giorni (o forse 3) e mercoledì/giovedì mattina la riporto in casa, gli faccio riprendere i 20 gradi, e a sera imbottiglio dal rubinetto del fermentatore aggiungendo 2 drop per ciascuna bottiglia da 0,50lt .... sempre accettate tutte le critiche e i suggerimenti ... sto imparando e suppongo sbagliando qualcosa o dimenticando qualcosa ... grazie e ciao
  10. Secondo me devi aspettare che la prima fermentazione sia conclusa .... io cercherei un modo per bloccare la goccia ... ho anche io in seconda fermentazione lo stesso kit coopers ... che OG avevi ?? Io ho messo del Beermalt dry amber al posto dello zucchero diminuito acqua a 18lt con 750gr di Beermalt e temo di aver alzato troppo OG .. e ho anche fatto errore di non misurarla subito ...
  11. Il kit prevede FG 1006 ... sinceramente non mi sono segnato OG ma era qualcosa tipo 1050 ... però ci sta che ho messo poco “fermentabile” (forse avrei dovuto aggiungere anche 200-250gr di zucchero) - infatti altra domanda è se posso aggiungerlo ora (preventivamente sciolto in poca acqua) nel secondo fermentatore ..... purtroppo non ho ancora acquistato la fascia riscaldante .... aspetto ancora 24-36 ore poi se non cambia FG faccio travaso nel secondo fermentatore .... vanno sempre bene tutti i suggerimenti grazie mille
  12. Ad oggi ancora fermentazione ferma ossia FG non si muove (prima ho scritto 1010 circa ma in realtà è 1012-1013 ... penso ancora un po’ alta) ... e il dubbio continua ad essere che il lievito secco da 7g incluso nel barattolo fosse insufficiente e, dopo 3gg si sia fermato e si sia depositato sul fondo. La domanda che mi sorge spontanea è la seguente: se ora travaso in altro fermentatore e (come da guida) non raccolgo il deposito, ripartirà la fermentazione ? E anche ... nel travaso certamente il secondo fermentatore non avrà il coperchio - pensavo di fare l’operazione non versando ma con tubo attaccato al rubinetto del primo e adagiando altro capo sul fondo del secondo - a mio parere comunque un po’ di ossigenazione del mosto ci sarà ... errore o viceversa provocherà la ripresa della fermentazione, ammesso che un po’ di lievito in sospensione sia rimasto ? In verità la prima Lager l’ho fatta con meno dubbi (da neofita inesperto... intendiamoci quale ancora sono) ... ma adesso i dubbi cominciano ad assalirmi .... grazie per un contributo
  13. Aggiungo un secondo dubbio ... io non ho volutamente tenuto conto che l’uso di malto secco al posto dello zucchero richiede un percentuale di aumento della dose impiegata .... ovvero al posto di 1kg di zucchero mettere 1,2kg di malto ..... ma ho seguito di più l’indicazione che “meglio scarseggiare piuttosto che abbondare” ..... quindi diminuito volume di acqua (18lt al posto di 23lt con 750gr di malto secco invece di 1kg) .... indicazione per avere una birra con più corpo (ho letto) voi che ne pensate ??
  14. Ciao a tutti. La prima birra Lager è andata bene a tal punto che ho l’ho quasi finita. sto facendo la seconda sempre Coopers ... ho provato a non usare zucchero ma malto. Il kit è una SELEZIONE THOMAS COOPER FAMILY SECRET AMBER ALE 1,7 KG, a cui ho aggiunto ESTRATTO DI MALTO BERRMALT DRY AMBER. Come in precedenza ho fatto 18lt anziché 23lt è aggiunto 750gr di Beermalt anziché 1kg e ho usati il lievito da 7g incluso nel barattolo. La fermentazione a 20 gradi è partita ottimamente e vigorosa per 3gg, il gorgogliatore ora si è fermato con un FG a 1010 circa .... ovviamente attendo per vedere se FG scende almeno a 1006 con l’intenzione di fare un travaso in un secondo fermentatore dove lasciarla per altre 2 settimane. Però mi è venuto un DUBBIO, pur avendo nella precedente Lager aver utilizzato con successo il lievito incluso da 7g, dubbio spuntato anche avendo letto che i lievito secchi acquistabili sono normalmente da 11,5g. Al di là della miglior qualità di questi ultimi (a cui passerò prossimamente), è possibile che avendo utilizzato malto anziché zucchero 7g di lievito sono insufficienti per riuscire a completare la prima fermentazione ?? Grazie per un vostro parere !!
  15. Ciao a tutti. A Natale le mie figlie mi hanno regalato il Kit. In verità l’homebrewing era una passione che avevo lasciato decantare per anni causa lavoro. Ho iniziato con lo studiare un po’ in rete è un po’ sul libro di Bertinotti. Certo l’idea è di arrivare all’All Brain ma ho pensato che un paio di kit per iniziare ci stanno. Oggi lo start al primo con qualche ritocco. Il malto l’ho scaldato con 4,5lt di acqua, poi ho cercato di raffreddarlo immergendo la pentola in acqua gelata con ghiaccio. Altra modifica (non ho preso l’estratto di malto ... dimenticanza) seguendo i consigli del Bertinotti ho ridotto lo zucchero a 750gr (avevo solo quello da tavola) e ridotto l’acqua a 18lt circa anziché 23lt. La temperatura si è stabilizzata a 26 gradi e ho aggiunto il lievito. A questo punto ho cercato di ossigenare con “olio di gomito” mescolando vigorosamente... quindi chiuso, messo gorgogliatore .... e ora sto attendendo se inizia fermentazione. Si accettano (anzi molto gradite) critiche e consigli .... sinceramente se dovesse venire bevibile non so se farò il secondo o se mi attrezzerò per il primo all brain. Motivi: 1) non ho voglia di fare 18lt a botta, preferisco fare test e affinare la tecnica con quantitativi minori che mi posso permettere di buttare se non vengono 2) meglio investire il tempo verso la metà: arrivare a fare alcune ricette personalizzate Vi farò sapere come procede... Ciao a tutti
×