Jump to content
Slate Blackcurrant Watermelon Strawberry Orange Banana Apple Emerald Chocolate Marble
Slate Blackcurrant Watermelon Strawberry Orange Banana Apple Emerald Chocolate Marble

gala1981

Utenti Registrati
  • Content Count

    21
  • Joined

  • Last visited

  • Days Won

    1

gala1981 last won the day on December 10 2019

gala1981 had the most liked content!

Community Reputation

1 Neutra

About gala1981

  • Rank
    Junior Member

Recent Profile Visitors

The recent visitors block is disabled and is not being shown to other users.

  1. Tengo a precisare che parto da mosto concentrato con circa 3 litri di acqua x kg di malto e aggiungo la restante successivamente al test dello iodio... Ho letto che in questo modo aumenta l'efficienza, ma quasi quasi la prossima provo a mettere più acqua.
  2. Quindi la prossima volta se volessi raggiungere la densità iniziale come mi dovrei comportare,? Attendo qualche minuto in più x la saccarificazione, aggiungo qualche etto di malto dalla ricetta originale o meglio tenersi la birra così come esce con la densità inferiore?
  3. Salve , Sabato pomeriggio vorrei eseguire questa cotta , ma avrei un dubbio sulla temperatura prima di estrarre la sacca ; premetto che ho acquistato gli esatti ingredienti descritti nella ricetta che vi lascio di seguito: ORIGINAL GRAVITY 1086 LITRI 20 5.3 kg Chateau Pilsner 0.5 kg Chateau Vienna 150gr Chateau Arome 700gr zucchero candito bianco MASH 65°C per 30 min. MASH 70°C per 60 min. Bollitura: 55 gr luppolo Celeia aa 4.5 (60min) 10 gr luppolo Celeia aa 4.5 (10min) Lievito WLP545 oppure MJ Belgian Tripel M31 (2 bustine) FG: circa 1012 Alcool: 8.5 gradi circa IBU:28 Nella ricetta non viene specificata la classica fase di mash out a 78 gradi x 15 minuti quindi mi chiedevo ; nel mio caso facendo col metodo BIAB la sacca la estraggo a 70 gradi una volta trascorsi i 60 minuti della seconda fase di mash o prima porto a 78 gradi attendo 10/15 minuti ed estraggo? Settimana scorsa ho fatto una cotta piuttosto simile e addirittura la ricetta prevedeva un singolo step a 66 gradi di 90 minuti ;ho deciso di seguire la ricetta ed estrarre la sacca ottenendo in quel caso un OG di 1070 anziché 1080 . Non vorrei che nel caso di BIAB è sempre meglio portare a 78 per sciogliere al meglio gli zuccheri rimasti intrappolati nella sacca ; solo voi potrete togliermi questo grosso dubbio. Grazie mille….
  4. Vorrei rifare un'altra cotta di Weiss ; mi piacerebbe ottenere una birra più colorata stavolta e con più corpo...Ho qualche etto di malto vienna e di arome che mi avanza ;potrebbero aiutarmi secondo voi? Ho anche dei fiocchi di frumento e del coriandolo ;mi indichereste le dosi nel caso possano tornare utili? grazie a tutti
  5. capisco ; per ora farò un po di cotte col mio mestolo per fare un po' di pratica….poi mi attrezzerò meglio se i risultati mi daran soddisfazioni ,grazie di tutto
  6. Per il controllo della temperatura per ora ho un termometro a immersione e un termometro digitale da cucina ;solo che quest'ultimo è lentissimo a stabilizzarsi sulla temperatura corrente ed è una rottura. Uso fornelloni a gas che ho recuperato da un ex homebrewer e mischio tutto manualmente con la paletta in plastica di un vecchio kit che avevo acquistato anni indietro. Ovviamente mi son creato una griglia con 4 bulloni in inox da 40 mm per non mandare a contatto la sacca biab col fondo della pentola. Sono alle primissime armi e tutti i consigli che mi puoi dare li accetto volentieri ;se dai un occhiata alla sezione BIAB ho pubblicato un post con la mia prima cotta di una Weiss …. Per quanto riguarda il ricircolo ho bisogno di qualche chiarimento ; nel senso si puo' usare col metodo BIAB? esiste un kit che si adatta alla mia nuova pentola nel caso?Immagino che questo serva a rendere la birra meno torbida e a migliorarne l'efficienza...grazie di tutto
  7. come mai ogni volta che voglio accedere al forum devo fare il reset della password?capita anche a voi?mi dice che è sempre scorretta quando tento di fare il login
  8. Ok , ho seguito il tuo consiglio e ho preso la versione da 55 litri; però non la versione professionale (spero vada bene lo stesso) ed è senza termometro da quanto ho visto
  9. Buongiorno a tutti .. Vorrei farmi un bel regalo di Natale e comprarmi una pentola nuova in inox per produrre 20/25 litri di birra ; pensavo alla polsinelli dato che ne ho sentito parlare molto bene. Probabilmente le mie cotte verranno realizzate con sacca BIAB e volevo chiedervi un paio di consigli. Il primo è se acquistarla dotata di rubinetto ,in questo caso avrei bisogno di un filtro particolare o col Biab non serve? il secondo è il termometro ; ho letto che quelli della polsinelli non vanno tanto bene e inoltre ho il sospetto che dia fastidio alla sacca o sbaglio?Nel caso pensavo ad un termometro digitale , mi date un buon modello da acquistare? inoltre ho il dubbio della capienza ; meglio da 50 litri o a sto punto per 20 euro meglio da 75? Dato che ho già fatto l'errore di acquistare una 150 litri per poi non sapere come utilizzarla non vorrei ripeterlo. A proposito , se qualcuno fosse interessato la vendo a 150 euro ; è dotata di rubinetto,coperchio e 2 termometri ed è seminuova . Grazie a tutti
  10. tra un paio di settimane la riassaggio e vi farò sapere se è cambiato qualcosa grazie...
  11. Dava 1048 di OG e 1010 FG se non ricordo male ;ho ottenuto 1046 OG e 1012 FG ;cmq già il fatto che non finirà nel lavandino x me è gia un successo.
  12. Salve a tutti , oggi non sono riuscito a resistere di assaggiare la mia prima birra all grain realizzata con metodo BIAB ,vi racconto un po' com'e' andata: Dato che era la prima volta e non possedevo un mulino per macinare i grani ho deciso di partire da un kit all grain con malti premacinati per produrre 23 litri di Weiss ...Il kit era composto da 3 kg di malto di frumento 2 kg di pils ,lievito secco WB-06 e luppolo hersbrucker in pellet. Purtroppo dato che non ero in possesso di una pentola da 50 ho deciso di aggiungere i litri mancanti di acqua ,precedentemente riscaldata dopo aver strizzato e rimosso la sacca BIAB (non so se sta procedura e' concessa o meno). Dopo aver raffreddato il mosto ho verificato col densimetro e ho raggiunto una OG di 1046 . Ho messo il fermentatore in un luogo con temperatura stabile a 22 gradi e dopo qualche ora ha iniziato a gorgogliare . La cosa strana è che solo dopo 3 -4 giorni il lievito non sembrava già più lavorare.Ho deciso comunque di lasciare ancora 3 giorni prima di effettuare il primo travaso in un altro fermentatore.Qui ho potuto notare pochissima schiuma in superficie rispetto alla APA che ho cotto la settimana successiva (non so se è normale nella Weiss la poca schiuma). Passata un altra settimana ho deciso di imbottigliare aggiungendo 7/8 grammi litro di zucchero . Oggi sono passate 3 settimane da allora e ho deciso di stappare ;ho subito notato che il colore della birra era piuttosto palliduccio non di certo come le Weiss commerciali che tirano sull'arancio ;era più un giallino smorto. Per il resto la schiuma bella compatta anche è svanita dopo qualche secondo. Il gusto mi ha dato l'idea di essere un po' annacquato e la carbonazione forse un po' eccessiva ;per il resto non era sgradevole anzi.. Purtroppo non sono riuscito a misurare la densità prima di imbottigliare per colpa della mia sbadataggine ,ma ho potuto verificarlo solo dopo averla stappata e portata a una temperatura di circa 20 gradi ...E' risultata 1012. Secondo voi è ancora troppo presto? Era meglio usare un lievito liquido? Ho cannato qualcosa in fase di cottura? E' meglio che mi dedichi al cucito? fatemi sapere cosa ne pensate e come migliorare per la prossima ;vi lascio un paio di immagini grazie a tutti
  13. Perfetto farò la stessa modifica grazie
×
×
  • Create New...