Jump to content
Slate Blackcurrant Watermelon Strawberry Orange Banana Apple Emerald Chocolate Marble
Slate Blackcurrant Watermelon Strawberry Orange Banana Apple Emerald Chocolate Marble

Manuele Torres

Utenti Registrati
  • Content Count

    7
  • Joined

  • Last visited

  • Days Won

    1

Manuele Torres last won the day on August 29

Manuele Torres had the most liked content!

Community Reputation

2 Neutra

About Manuele Torres

  • Rank
    Junior Member

Recent Profile Visitors

The recent visitors block is disabled and is not being shown to other users.

  1. Sono passati diversi anni ormai, almeno una decina, ma noto con dispiacere che il tuo odio non si è affievolito. Gli anni passano le cose cambiano, ora scrivo su diversi gruppi su Facebook e sono stato fatto pure amministratore e senza nessun flame. Ci sono tanti HB ormai che mi seguono e che seguo a distanza. Nel frattempo oltre che progettare impianti, importare birra e materie prime, sono stato docente per diversi corsi e sono diventato il responsabile birra, per una multinazionale tedesca con 150 sedi nel mondo. Ma visto l'andazzo eviterò di scrivere su questo forum. Evitate pertanto di rispondere così da terminare questa discussione, che a quanto pare è contaminata da astio pregresso. Pils and love.
  2. https://m.facebook.com/groups/534641156903912?view=permalink&id=1123502178017804 Questo è il risultato finale, fatto da un HB, per la prima volta, seguito su Messenger da me. Nota la pulizia finale. Le bottiglie in PET sono solo un sistema a costo zero, se poi ti piace puoi acquistare un fermentosaurus o similari o lavorare in fusto. Il fatto di avere la birra in PET è relativo visto che il 90% degli HB fermentta in palstica. Se fai la precipitazione di lievito in sospensione non ne hai. Se non ti piace l'idea di produrre birra come viene prodotta il 90% della birra al mondo, lascia pur stare. Io descrivo il metodo corretto per fare le birre mittel Europee, se non ti piace continia a farle col metodo anglosassone. È un consiglio non un obbligo.
  3. Lo spunding viene impiegato anche per le alte di scuola tedesca tipo la Weizen. Per avere il livello di saturazione desiderato, si sfiatano le bottiglie durante la maturazione. Naturalmente viene prodotta molta più CO2 del necessario. L'eccesso si sfiata. È un metodo empirico, ma d'altronde senza comprare nulla non si può pretendere di più, anche se con un po' d'esperienza ci si riesce. Non dimentichiamo che anche col priming, i calcoli dello zucchero immesso, per determinare il volume di CO2 prodotto, sono comunque empirici, la variabile che sfugge ai calcoli è la vitalità del lievito. Per stabilire i 2/3 di attenuazione, serve uno strumento affidabile ed iniziare a misurare dal secondo giorno dall'inizio della fermentazione. I primi giorni si può fare anche inserendo lo strumento direttamente nella birra acerba, fintanto che non c'è gas. Poi in 4/6 giorni si raggiunge il punto desiderato. Senza esperienza è d'obbligo l'uso di bottiglie in PET riciclate da bibite gassate o birra. Tengono sino a 6 bar, il doppio richiesto per la certificazione di un maturatore o in fusto in acciaio, quelle della Coca Cola arrivano a 8 bar.
  4. I calcoli sui volumi di CO2 prodotta sono empirici. La variabile che sfugge è la vitalità del lievito. Parliamo di microbiologia non di chimica.
  5. Nemmeno io voglio polemizzare, ma basi i giudizi su informazioni fuorviate. La rifermentazione in bottiglia è una procedura, il priming è una procedura diversa. Quando leggi di Weizen commerciali rifermentate in bottiglia, credi siano fatte in priming? La rifermentazione in bottiglia è una tecnica conservativa, eseguita su birra pronta, ovvero già saturata, che si adotta ai fini conservativi, per evitare la pastorizzazione della birra e della bottiglia. Il priming invece è una metodo produttivo e in quel caso si esegue la rifermentazione, per creare la saturazione e viene infatti eseguito su birra non ancora satura. Figuriamoci se; ritornando all'esempio Weizen, una multinazionale tedesca può permettersi di vendere birra fatta con priming in bottiglia, senza sapere se uscirà piatta, o sovra-carbonata o con gushing, magari su milioni di bottiglie prodotte. Mentre la lagerizzazione è sinonimo di maturazione a freddo della birra ed appunto una tecnica mittel Europea, che viene eseguita su birre da produrre in spunding e non in priming. Lo spunding è di scuola Tedesco/Ceca il priming è di scuola Anglosassone. Nello spunding non si fa rifermentazione per saturare di CO2, ma L'anidride carbonica si forma in maturazione, grazie alla metabolizzazione da parte del lievito degli zuccheri residui, intenzionalmente non fermentati. Per capirci in priming si sovra fermenta, consumando tutti gli zuccheri, in priming si esegue invece una normale fermentazione e ci si ferma a 2/3 di attenuazione, proprio per lasciare gli zuccheri residui, necessari alla maturazione/lagerizzazione. Quindi la lagerizzazione che significa maturazione, che significa saturazione della birra, può essere eseguita solo in contenitori a tenuta di pressione, come possono essere le bottiglia. Se ci fai caso un maturatore è sempre un tino a tenuta di pressione, se no, non è un maturatore. Pertanto lasciare 40 giorni la birra acerba a precipitare a quelle temperature, serve solo a ridurre la vitalità di lievito, posto in stato di letargia ed ossidare la birra visto che durante tutto quel periodo non avremo nessun genere di attività fermentativa. Senza attività del lievito, non verrà prodotto il cuscino di CO2 sopra la birra acerba, che la protegge dall'ossidazione. Il risultato che riscontri è quello di ritrovarti con lieviti che stentano a ripartire, perché ne è stata ridotta e compromessa la vitalità. Ciò significa anche che molte cellule, senza nutrirsi, moriranno e resteranno, per tutto quel tempo, a contatto con la birra acerba, rilasciando aromi indesiderati. Se volessi fare una Lager come si fa una Lager, ovvero in spunding, impiegheresti un terzo del tempo e conseguentemente il lievito lavorerebbe un terzo, cosa che comporta enormi vantaggi in termini qualitativi. Per fare spunding non serve nessuna attrezzatura particolare, solo materiale che si può riciclare a costo zero. Provare per credere, insegno questa tecnica ai mie clienti da anni, con molte soddisfazioni, anche perché è il sistema adottato per produrre il 90% della birra in commercio. Ho aiutato anche molti HB a farlo e su Facebook puoi trovare i loro post.
  6. Il lievito F2 non è ne da priming, ne tanto meno da Lager. L'F2 è esclusivamente per birre rifermentate in bottiglia. Per risolvere dovresti evitare di precipitare tutto quel tempo, perché quella non è e non può essere lagerizzazione. Sbagli nel metodo e nei tempi, questo dovresti cambiare, invece di usare un lievito, che per cosa e come produci non c'entra nulla. Già fai una birra Tedesca con un metodo Anglosassone, se poi ci metti lievito nemmeno per priming........
  7. Ti ho mandato un messaggio privato.
×
×
  • Create New...