Jump to content
Slate Blackcurrant Watermelon Strawberry Orange Banana Apple Emerald Chocolate Marble
Slate Blackcurrant Watermelon Strawberry Orange Banana Apple Emerald Chocolate Marble

ale-75-homeb

Utenti Registrati
  • Content count

    228
  • Joined

  • Last visited

  • Days Won

    8

Everything posted by ale-75-homeb

  1. onestamente non ne ho idea, ma io fossi in te partirei dal livello basso di prezzo.... tanto a spendere per fare upgrade si fa sempre in tempo!
  2. ale-75-homeb

    dove ho sbagliato?

    Ieri ultima cotta dell'anno, 70 litri, APA, luppoli autocoltivati tranne il magnum, tutti i luppoli in coni. Questo da software: 20kg malto pale 100gr magnum a 30' 150gr cascade a 10' 150gr cascade a 5' 180gr cascade a 0' 70gr centennial a 0' 70gr chinook a 0' 2 buste di safale US-05 + lievito riciclato da precedente APA (sarà stato circa 150ml di lievito) Acqua mash 56l acqua sparge 40l Og 1057, IBU 42, BU:GU 0,74 X la macinatura ho preso 6 litri dal mash tun e ho bagnato i grani per ridurre le farine. Forse il mulino autocostruito (macchina della pasta + trapano) si è un po' allentato... morale: i grani grossi spaccati in metà, i piccoli boh! pochissima farina comunque. Per il mash, ho usato TRE termometri, per essere un po' più sicuro di non sbagliare le temperature: uno sulla pentola analogico, uno a "mercurio" che ho pucciato qua e là, più la sonda dell'ITC-100. Di seguito riporto una media delle temperature dei tre termometri. Il profilo di mash è il seguente: - 37' a 64° - rampa di 20' fino a 70° - 20' a 70° - rampa di 15' fino a 77,5° - mash out 20' Ho perso la tintura di iodio in cantina, e ovviamente me ne sono accorto durante la cotta, quindi non ho la minima idea se i tempi siano stati sufficienti.... OG preboil 1046 (il software diceva 1051), volume preboil non lo so perchè non ho ancora graduato la pentola di boil... A questo punto il mio tasso alcolico era diventando piuttosto altino e quindi ho iniziato a perdere qualche colpo e a non segnare più i dati della cotta. Mi ritrovo in fermentatore 10 litri in meno del previsto (bollitura non eccessivamente vigorosa). Quindi allungo con 10 litri di acqua minerale e ottengo una OG di 1046 nel fermentatore (doveva essere 1057 secondo i calcoli.....) Dove ho sbagliato secondo voi?!? Grazie come sempre, Ale EDIT: dimenticavo, ci ho messo anche 1/2 kg di lolla per evitare intasamenti della pompa (ed è filato tutto liscio in effetti)
  3. ale-75-homeb

    dove ho sbagliato?

    si, l'impressione è che sia moooolto ma molto più lento del lievito di birra...
  4. ale-75-homeb

    dove ho sbagliato?

    lo starter funzionava ma il secondo impasto no. Non lievitava neanche a morire! Pizza abortita!
  5. ale-75-homeb

    dove ho sbagliato?

    Lo "starter" per ora sta funzionando... ci ha messo 1 po' (18 ore) ma anche perchè ho la casa freddina...
  6. Io l'all-in-one non ce l'ho, ma tornando indietro sarebbe stato meglio che lo avessi preso. Dopo aver provato i kit intendo. Alla fine dicono tutti che funziona (anche chi fa birra da tanti anni), occupa relativamente poco spazio rispetto al pentolame, e hai già pronto il passaggio all'AG... Poi adesso sono letteralmente crollati i prezzi (grazie alla cina come sempre)...
  7. ale-75-homeb

    dove ho sbagliato?

    l'ho imparato Tyrion... proprio adesso.... Beh, 'sta cosa l'ho letta diverse volte: 'assaggia qui', 'assaggia là', 'assaggia sempre', 'assaggia il mosto in fermentazione così capirai'. Io lo assaggio sempre (quando rilevo la densità) e un po' un'idea me la sto facendo, rispetto alle birre che ho fatto in passato: mi sono fatto un'idea di cosa devo evitare più che altro Però questa è diversa... Io un profumo e un aroma di pompelmo così evidente non l'ho mai sentito! Questa è "l'APA" che aspettavo... o almeno spero! Sicuramente è molto meno amara dei mosti che ho assaggiato in passato (forse è per via della diluizione impropria)... ma l'aroma c'è, e in passato non c'era (e poi non c'era neanche dopo, in bottiglia) Rimane fermo e chiaro (ora) il discorso delle materie prime.... quelle acquistate dipendono dal venditore (poi dipende anche dai dosaggi, in passato probabilmente troppo scarsi per questo tipo di birra). Anche i luppoli autocoltivati avranno sicuramente migliorato le loro caratteristiche (questo è il secondo anno).... Comunque: POMPELMO!!!!!!
  8. ale-75-homeb

    dove ho sbagliato?

    io sono soddisfattissimo e tu mi demolisci con mille argomentazioni più che rispettabili... "io la sporco denunzia, io la querela!" Cit
  9. ale-75-homeb

    dove ho sbagliato?

    vado OT rispetto al mio stesso thread. ma... for-se.... finalmente.... HO FATTO la mia prima APA (quasi-propriamente detta)!!!!!! Il fatto è che domani volevo fare la pizza, ma ero senza lievito e non avevo voglia di andare al supermercato, allora mi sono detto: scuoto un po' il fermentatore, tiro fuori un bicchiere di mosto (intanto misuro la densità), lo metto in frigo per far depositare un filo di lievito e ci faccio la pizza. (sto provando un impasto indiretto, metodo poolish: che è un preimpasto molto liquido che assomiglia in tutto per tutto ad uno starter per pizza. Quindi mi sono detto: ne basta anche poco di lievito, lo lascio lì per un tempo sufficiente a colonizzare la broda....) bene, la pizza magari non mi lievita, la densità è già scesa a 1010 (quindi a 5 gradi ci è praticamente arrivata), ma l'aroma di questo mosto?!? pompelmo! finalmente un po' di "frutta" cazzuio! Amaro non eccessivo (te credo, l'ho diluita!!!) ma aroma e sapore ci sono. Lo so che è presto, ma l'agrume ancora non ero mai riuscito a tirarlo fuori! Sono soddisfattissimo!!! Probabilmente quello che mi ha fregato in passato è stato il mio venditore di materie prime, che mi ha "lasciato" fare scorta di luppoli ---> le ultime "apa" le ho fatte tutte con luppoli vecchi... (e probabilmente non sapendo quanti metterne, ho sempre avuto il braccino corto) EDIT: in ogni modo questa la lascio fermentare fino a primavera HAHAHAHAHA
  10. Ho un problema con la penultima e la terzultima cotta: la fermentazione non si ferma e procede, anche se molto lentamente, ma procede. Della terzultima cotta ho solo ancora qualche bottiglia (l'avrò fatta ai primi di agosto). E le bottiglie stanno lentamente e inesorabilmente sovracarbonando (motivo per cui mi sto affrettando a berle per paura che esplodano). Non è gushing, o almeno credo perchè quando la stappo niente fontana, semplicemente tanta CO2 al punto che è imbevibile e va lasciata un po' lì a sgasarsi. Se la lascio in bottiglia piano piano esce la schiuma ma mi sembra che il problema sia unicamente la carbonazione (anche nel bicchiere fa un panettone di schiuma) Non ha sapori o odori strani o particolari che mi facciano pensare ad una infezione, e comunque non è mutato radicalmente rispetto al fusto (che ho finito una quindicina di giorni fa) Della penultima cotta (1 ottobre) ho due fermentatori pieni che a distanza di un mese continuano a fare qualche gorgogliata, sempre più lenta, ma non si fermano. Se posso vi tralascio i dati delle cotte, che sono tendenzialmente sovrapponibili e che come differenza rispetto a cotte precedenti hanno unicamente il profilo del mash. Ho infatti fatto monostep a 67. Visto che entrambe le suddette birre sono eccessivamente corpose, il mio dubbio è che la mia misurazione della temepratura sia sballata per difetto e che col monostep io abbia fatto lavorare troppo le alfa e poco o niente le beta, producendo un mosto molto carico di zuccheri poco fermentabili. Ma poi l'US-5 è in grado di fermentarli lentamente come mi sembra stia capitando? Può avere senso o il problema è da cercare altrove?
  11. mi hai fatto venire voglia di provare... avevo un conoscente che allevava api... devo andarlo a cercare per fare un baratto simile al tuo...
  12. prova a far fermentare la cioccolata
  13. ale-75-homeb

    Fermentazione che non si arresta

    Ok grazie ad entrambi, me ne sto facendo una ragione... devo fare esperienza, essere più preciso, studiare.... Per ora è chiaro che in futuro aspetterò la fine della fermentazione ad ogni costo (c'era anche una certa smania di infustare..), starò attento alle quantità di lievito e alla pulizia (anche se di solito ci sto molto attento...). Il dubbio sul mash me lo risolverà l'esperienza: mi ero convinto che con un unico step a 67 ottenevo un mosto ricco di zuccheri poco fermentabili, ma forse non è così (ammesso che non sia stata un'infezione). Nell'ultima cotta ho fatto 65 gradi per circa 40 minuti e una ventina a 70... aiuto, a questo punto verrà fuori un prosecco! Piano piano capirò.... For-se
  14. mah, che ti devo dire: sono dei fermentatori a tutti gli effetti, con manico per giunta! Inoltre, fossi in te, li preleverei PIENI di cioccolata, non vuoti... quando hai finito la cioccolata li lavi e ci fai la birra Se sono troppo piccoli, semplicemente ne prelevi due o tre o quattro, ma mi raccomando, prendili pieni!
  15. è questo qui: ha una guarnizione nel coperchio gialla e un po' spugnosa (non so se si può togliere), e poi quel coso di metallo che va a stringere il coperchio sul "fermentatore"... forse è quella la "cravatta"? in ogni modo lo uso da 2 anni e problemi non me ne ha dati... l'unico vero problema sono le spese di spedizione che sono altine...
  16. ale-75-homeb

    Fermentazione che non si arresta

    e, di nuovo: perchè una birra cotta a metà settembre dovrebbe continuare a fermentare lentamente fino ai primi di novembre?!? Scusate ma so confuso
  17. ale-75-homeb

    Off Topic dell'off.topic!!

    roba da divorzio... nel mio caso io devo annunciare la cotta almeno una settimana prima, poi per mia comodità preparo il tutto il giorno prima per poter risolvere (il giorno dopo) in meno ore possibili il problema è che il giorno prima mentre preparo, di notte, tendo a sbronzarmi, quindi il giorno dopo parto tardi e sono decisamente poco performante.... insomma è un casino ad ogni età e per ogni condizione famigliare
  18. ale-75-homeb

    Off Topic dell'off.topic!!

    Cotta serale? ma a che ora finite?!?
  19. secondo me possono andare bene, anche quando farai E+G... L'unica cosa che mi viene in mente è che dentro siano lisci così si puliscono meglio. Io uso, per risparmiare, un bidone di quelli blu in HDPE da 60 litri. Molti inorridiranno, ma alla fine è plastica alimentare... e costa un botto meno rispetto ad uguale attrezzatura per HB. Anch'io ho messo un rubinetto e bucato il coperchio per il gorgogliatore. funziona a meraviglia. Unico neo: dentro non è del tutto liscio, motivo per cui bisogna stare un po' più attenti in fase di pulizia. P.S. se usi la candeggina puoi lasciar perdere il metabisolfito a mio parere...
  20. ale-75-homeb

    Fermentazione che non si arresta

    Grazie conco, ma non ti preoccupare... ci sto dando dentro per finirle e questa sera pensavo di stappare quelle rimanenti e di ritapparle per farle durare ancora un po' di giorni. (non he ho più tante, 6 o 7 da 66) Di fusti ne avevo solo 1 da 18l e due fustini e li ho bevuti (e offerti) per primi... prima delle bottiglie, del resto tutti avevano lo sfiato che non è intervenuto. Ma comunque ho imparato. La penultima cotta resterà nei fermentatori finchè la densità non si fermerà! dovessi lasciarcela tutto l'inverno Però io esco pazzo comunque perchè non capisco come dovrò orientarmi per le prossime cotte, a livello di temperature di mash!
  21. ale-75-homeb

    Fermentazione che non si arresta

    ...e continuo a rimuginare: perchè il mio mosto è così fermentabile?!? il software prevedeva una FG di 1014, non di 1008!!!
  22. ale-75-homeb

    Fermentazione che non si arresta

    il discorso è lunghetto... nell'impianto ricircolo il mosto nel tino di mash (pentola da 75 litri) con una pompa che viaggia al massimo a 8 litri al minuto (effettivi, misurati durante la cotta). L'ultima cotta avevo 56 litri di H2O nel tino di mash, quindi per ricircolarli tutti occorrono più o meno 7 minuti. La stratificazione dovrebbe essere minima e comunque temporanea, durante le rampe quando il mosto in cima è più caldo di quello che esce sotto. Però, in teoria, dopo 8 (facciamo 10) minuti, tutto il mosto va in temperatura e poi il ricircolo continua per mantenerla sempre costante. Il tino di mash ha una coibentazione di polistirolo spesso 8 centimetri. La temperatura la misuro in cima al tino di mash, quindi quando si assesta so che dopo 8-10 minuti diventerà costante in tutto il tino. il problema pensavo fossero le sonde.... ero convinto che la mia birra fosse troppo "corposa" a causa delle sonde che rilevando una temperatura minore di quella reale, causavano una maggior azione delle alfa amilasi. Ma ora che so che a essere starate sono le mie papille gustative, e che confondo il corpo con l'alcool.... tutto si è complicato! Io ne esco pazzo!
  23. ale-75-homeb

    Fermentazione che non si arresta

    Allora il problema, oltre alla ignoranza delle mie papille gustative, può essere relativo al lievito? pitching, ossigenazione che faccio splashando la birra nel fermentatore e poi scuotendolo energicamente fino a che non mi stufo? Oppure semplicemente dovrei alzare la temperatura in fase finale di fermentazione per accelerare un po' la conclusione della stessa? Ne esco pazzo!
  24. ale-75-homeb

    Fermentazione che non si arresta

    Ecco, per curiosità sono andato a misurare la gravità di una bottiglia: 1008. Sono sempre più confuso... quindi ho un mosto molto fermentabile?!? o un'infezione che non lascia cattivi odori? Del resto a questo punto devo farmi due domande perchè io ero fermamente convinto che le mie birre fossero troppo "corpose" mentre qui di corpo mi pare ce ne sia poco o nulla... e invece c'è tanto alcool (ora capisco perchè l'altra sera che ho esagerato un po' con questa APA poi la mattina dopo ero ribaltato al lavoro ). Forse devo iscrivermi a qualche corso x degustazione di birra, altrimenti non ci salto fuori!
  25. ale-75-homeb

    Fermentazione che non si arresta

    Eh, averceli i dati (ma prometto che alle prossime annoto tutto!!!) Quella nelle bottiglie è questa qui: Cotta il 13/9, i pacchetti di US-5 erano due. OG preboil 1052, 40 litri nel fermentatore un po' scarsi, L'OG 1062. La temperatura di fermentazione è stata su 18-20 gradi, come pure la maturazione in bottiglia. Il 1/10 avevo 1014 nel fermentatore e visto che ormai quasi non gorgogliava più (ed è qui che forse avrei dovuto aspettare...) ho infustato e imbottigliato. non ricordo ovviamente il priming ma di solito sto sui 3gr/l... Ovviamente nel fusto non mi sono accorto di nulla a parte una eccessiva torbidità che c'è anche in bottiglia, ma l'ho attribuita al fatto che non ho fatto travasi (solo cold crash). a fine ottobre ho assaggiato alcune bottiglie e la carbonazione era ok/leggermente elevata. I dati li evitavo anche per questo: non ce li ho precisi .
×