Jump to content
Slate Blackcurrant Watermelon Strawberry Orange Banana Apple Emerald Chocolate Marble
Slate Blackcurrant Watermelon Strawberry Orange Banana Apple Emerald Chocolate Marble

ale-75-homeb

Utenti Registrati
  • Content Count

    318
  • Joined

  • Last visited

  • Days Won

    12

Everything posted by ale-75-homeb

  1. quanti litri tiene la pentola x il mash e quanti litri di birra nel fermentatore per ciascuna cotta? ho paura che per ottenere una buna superficie di filtrazione dovresti fare tanti tagli, ma proprio tanti, e non so se ci riesci perchè se l'acciaio è sottile.... sicuro che non convenga spendere un filo di più e comprare un disco forato già tagliato di misura? dai un occhio su e-bay... alcuni includono il taglio nelle spese.
  2. Poi mi chiedevo. la bollitura la fai in un'altra pentola? o usi la sacca?
  3. Si, ma rischi di entrare nel tunnel dell'autocostruzione . Il bazooka non va bene per il ricircolo, si intasa e crea canali preferenziali, per cui il liquido non bagna uniformemente il letto di trebbie, e poi non puoi mettere la resistenza, quindi dovresti usare un RIMS, ma col RIMS non riesci a fare bollitura.
  4. In passato ho provato a costruire un controflusso e mi ci sono arenato dentro. Io ho avuto problemi ad infilare il tubo, ma la mia serpentina inox era più piccola di diametro e più alta.... ma quello puoi provare senza grossa spesa visto che un tubo x acqua da giardino non costa molto, ma la parte sicuramente più complicata è come garantire la tenuta nella parte "acqua di raffreddamento". Perchè devi far girare acqua rapidamente, quindi in pressione, e quindi se non tiene bene hai fontanelle ovunque oppure semplicemente il sistema che non funziona.... Per l'efficienza che potresti ottenere da 7 spire onestamente non ne ho la minima idea... però se le 7 spire piene d'acqua fredda piano piano vanno a raffreddare tutto il mosto contenuto nel fermentatore... ci vorrà più o meno lo stesso tempo facendo girare il mosto dentro le spire e l'acqua fuori da esse.... (il problema sarà eventualmente di limitare la velocità del mosto fino a che non esce alla temperatura desiderata.... o almeno credo!
  5. Appena bevuto una IPA parma vecchia, birrificio del ducato. Da noi (provincia di Parma appunto) si trova da qualche mese nei supermercati (conad), a quasi 3 euro che in ogni modo considero un furto per 33cc (ma oggi essendo il mio compleanno....). quello che vi chiedo è: se qualcuno l'ha assaggiata mi riuscite ad ipotizzare quali siano i luppoli da aroma? il gusto mi piace molto! A naso (e a palato) ma non sono un fine degustatore, ci trovo un po' lo stesso aroma della IPA (italian pale ale) che vendono al lidl, che pure mi piace come profilo aromatico. Ciao e grazie, Ale
  6. non saprei, io lo faccio sotto al mosto ma non so se abbia un razionale oppure no
  7. Provo a risponderti premettendo che non ho eccessiva cognizione quando si parla di correnti così alte e tensioni così basse... L'alimentatore al max dovrebbe sparare fuori quasi 1KW, poi nella realtà sparerà meno, ma teniamoci il dato. Le celle al massimo assorbono 370W, quindi non credo sia un problema di alimentatore... Credo sia un problema di cavi che collegano l'alimentatore alle celle: in un PC è impensabile trovare una periferica che succhi 300W, almeno che io sappia, quindi i cavi saranno dimensionati per wattaggi molto minori, che ne so, 50W? Io, volendo provare a customizzare l'impianto che già possiedi, aprirei l'alimentatore, troverei l'uscita a 12v, da cui ragionevolmente partono tutti i cavi gialli (però non so se è così... faccio solo ipotesi eh!), e ci salderei un cavo unico con un diametro sensato per le correnti in gioco. Su internet penso si trovino delle tabelle che indicano il diametro dei cavi da usare per fare passare determinati A a determinati Voltaggi (appena ho tempo ci guardo). Da inesperto il collo di bottiglia mi sembra questo: cavi troppo sottili, elevata resistenza interna (se rapportata alla bassa tensione) = tanto, troppo, calore. Potrei sbagliarmi però, quindi sii cauto ad aprire e modificare l'alimentatore del PC... non mi assumo nessuna responsabilità! (:SGRAT:)
  8. cercando so google saltava fuori nelle immagini e mi ricordavo che era quella (avevo letto il sito almeno due anni fa) quindi l'ho copiata da google, anche se sul sito non so perchè sono sparite.
  9. Un lavoro molto pulito! complimenti!
  10. devi compiere un atto di fede ! usa la forza! non ho esperienza di biab, ma ti assicuro che col fondo filtrante si compattano! dipende dalla portata della pompa: tanto maggiore, tanto più si compattano fino ad arrivare a bloccare la pompa stessa. Se si blocca basta spegnerla, mescolare e riacecnderla impostando una portata minore. Per piccole pompe non dovrebbero esserci problemi. non me ne intendo di biab, credo che la sacca andrebbe tenuta sollevata in qualche modo (ricordo una foto che ho visto non so dove, dove mettevano dei morsetti in alto sul bordo della pentola per tenere la sacca sollevata). Se si riesce a tenere sollevata anche poco, la gravità (+ la forza del risucchio) farà premere i grani contro la sacca e filtrare il liquido sotto, dove rimarrà una "camera" di liquido. Se il foro d'uscita pesca in questa "camera" il risucchio della pompa si distribuirà uniformemente su tutta la superfice della sacca. diverso è se hai un bazooka che ha tanti piccoli forellini posizionati in contatto con i grani, o se come dici tu, hai una sacca che va direttamente a contatto col foro d'uscita.
  11. Concordo con clau: non si possono smuovere tutte le trebbie uniformemente con il ricircolo. Dimenticatelo. col ricircolo le trebbie si compattano. Però secondo me se ogni 5 minuti mescoli o smuovi un po' la sacca, le trebbie si rimettono "in sospensione" e si mescolano un po'. E così facendo perdi il vantaggio che compattando il letto riesci a filtrare il mosto dalle particelle più piccole, con le pale invece viene torbido! Se vuoi smuovere tutto servono le pale, e non puoi quindi fare biab. Fattene 1 ragione, mi spiace , l'unica col biab è il ricircolo, che NON smuove le trebbie ma le compatta (e filtra il mosto)! Bah, vedila in modo più relativo... se girano i grani attorno al liquido o se gira il liquido attorno ai grani cambia qualcosa? e ancora: se "lasci il tutto (i grani) più fermo possibile" e se sei convinto che il liquido attraversa il "panettone" uniformemente, viaggiando da sopra a sotto senza prendere "canali preferenziali", spiegami perchè non credi che il tutto prima o poi arrivi ad una temperatura uniforme.... Ragionevomente succederà che i grani in cima "reagiscono" più rapidamente all'arrivo del liquido a temperatura più alta e si scaldano per primi, ma quando sono arrivati ad uguale temperatura del liquido, il calore "procederà" verso il basso, andando a scaldare anche i grani sotto, e così via, finchè tutta la pentola è più o meno alla stessa temperatura. Più o meno perchè la dispersione maggiore in realtà ce l'hai sui lati, dove la pentola scambia calore con l'esterno....
  12. Vabbeh, su questo non si discute, ma non è vero il contrario: metti caso che io azzecchi una birra "buona" ma poi la sputtano ossidandola nei travasi, facendo cold-crash nel fermentatore (e incamerando o2), e infustandola... In ogni modo prima di decretare definitivamente che le mie birre fanno e faranno sempre cagare, voglio togliermi ogni dubbio metodologico Qui mi perdo... a cosa ti riferisci? Inoltre, chiedendo ancora scusa a dany_ per l'OT che però mi sta fornendo "un sacco di input e output" (cit.), mi chiedevo: ma perchè non sfiati prima di fare cold-crash?
  13. @Tyrion132: sono due cose abbastanza diverse... piantare semi che genereranno un potenziale mix di piante maschio e femmina è un conto (e poi voglio vedere dopo quanti anni ottieni il raccolto). La differenza fra un rizoma o una piantina è un altro discorso. Mi sta bene che il rizoma costerà di meno, però stiamo paragonando un pezzo di radice (per rigoglioso che sia) con una piantina che ha già vegetato l'anno precedente (oh, poi anche qui bisogna vedere come la coltivano, come la conservano, come la spediscono, ma tutte queste perplessità le applicherei anche ai rizomi... o i rizomi sono una sorta di super-potenziali-piante di luppolo??). Non ho mai preso rizomi per cui non ho il parametro di confronto, però almeno in due casi su 4 (cascade e chinook), con le piantine ho avuto raccolti fin dal primo anno, il che è un valore aggiunto per alcuni (es. x me). Nella mia testa se vuoi accorciare un po' i tempi la priorità potrebbe essere piantine>rizomi>semi. Il costo di rizomi e semi non lo conosco, però 8 euro + spedizione rappresentano una quota piuttosto bassina della mia spesa annuale per HB... e anche una spesa piuttosto bassina rispetto al costo dei materiali per una singola cotta da 50 litri... tralascio le spese per upgrade dell'impianto per vergogna.
  14. il tubo "diretto" ti va a smuovere non poco la superficie del letto. Solo la superficie, non è che "penetra" molto in profondità. Probabilmente i vari sistemi per "rompere" il getto servono a questo. Che impatto abbia sulla filtrazione il metterli o meno francamente non lo so. EDIT: ora che ci penso c'è un altro problema che lì non viene approfondito, perchè si parla di sparge. Durante il ricircolo, in funzione della portata della pompa e probabilmente anche della superficie o della trama del fondo/sacca, hai una sorta di risucchio che agisce sul letto di trebbie e che, se eccessivo, lo compatta, rendendolo meno permeabile al flusso del mosto. Questo non l'ho approfondito e magari per piccoli sistemi/piccola portata della pompa è del tutto ininfluente... L'ho solo sperimentato nella pratica: con una pompa troppo potente il letto mi si compattava fino a bloccare la pompa stessa. (bastava spegnerla per farlo espandere nuovamente, però è un qualcosa che mi ha spaventato sia per la pompa, sia per la filtrazione!)
  15. CHIARISSIMO! in effetti è proprio vero che fino a che non sperimenti, o qualcuno te lo spiega... da solo non ci arrivi (parlo x me ovviamente). scusate di nuovo l'OT.... e grazie Menga!
  16. Ok, grazie, tutto chiaro tranne 1 cosa: perchè quando raffreddi regoli pian piano la pressione sulla valvola? a che serve? la pressione non dovrebbe semplicemente diminuire?
  17. bah, a naso direi che il troppo pieno lo puoi mettere anche a ridosso della parete della pentola... tanto, quando entra in funzione, il mosto bypassa il letto di grani, quindi non serve al mash.
  18. ottimo lavoro! perchè hai fatto dei buchi nel fondo filtrante? a parte quello centrale che immagino andrà per il troppo pieno, negli gli altri ci metti dei piedini? o hai riciclato un vecchio fondo filtrante che aveva i buchi per i piedini?
  19. Secondo me 0-7 gradi può andare bene, a patto che la fermentazione sia effettivamente terminata (e quindi il lievito, non avendo più nulla da fare, si depositerà più facilmente), e a patto che lasci il fermentatore bello fermo per un bel po' di giorni (una settimana? non saprei, magari aspettiamo il parere di chi se ne intende di più di me!). Quello che voglio dire è che non è che lo lasci fermo al freddo una settimana, poi lo sollevi e lo trasporti in cucina per imbottigliare . Imbottigli sul terrazzo! La calza come filtro, se si è depositato bene tutto, non ti serve.
  20. il luppolo puoi buttarlo dentro al fermentatore "libero" però poi, per evitare di imbottigliarlo, quando la fermentazione è terminata, devi fare cold-crash: raffreddare il mosto nel fermentatore per farlo precipitare, così poi quando imbottigli rimane sul fondo e non ti entra nelle bottiglie. Se non puoi raffreddare il mosto prima di imbottigliare (io faccio 1-2 gradi per 5 o 6 giorni), in alternativa, puoi usare la calza attaccata ad un peso (per tenere la calza sul fondo e non in sospensione). In questo modo ti eviti il cold-crash prima di imbottigliare, perchè il luppolo non si mescola alla birra, però perdi un 50% dell'aroma per via del fatto che il luppolo è dentro alla calza e non libero, quindi diffonde meno aroma. In questo secondo caso devi fare bollire peso e calza per sterilizzarli, prima di inserirli nel fermentatore... ma il lievito non farlo bollire!!!
  21. Cascade, Chinook e Centennial in pianta, il primo anno, mi hanno fatto 1 piccolo raccolto (decente diciamo). Il secondo è andato molto meglio per il Cascade (raccolto triplo rispetto al primo anno, 6 etti secchi) e peggio per lo Chinook (metà del primo anno?!?). Saaz mi ha fatto 5 piccoli coni il primo anno e 10 piccoli coni il secondo anno. Willamette il primo anno ha fatto 1 rametto e 0 coni.... Forse, oltre a come sono state coltivate dal produttore, dipende dal tipo di pianta (più o meno adatta al clima e alla posizione in giardino), e dalla fortuna... boh!
  22. tempo fa avevo letto qualche dissertazione su come si distribuisce il flusso del liquido all'interno del letto di trebbie in base a come viene immesso sopra e come viene prelevato sotto.... ma non riesco a trovare l'articolo. il mosto caldo procede da sopra a sotto in modo piuttosto lineare e quindi va a scaldare tutto il letto di trebbie (sempre in teoria eh!). Il problema è se si formano dei "canali preferenziali" cioè se il mosto "scava" dei piccoli fiumiciattoli nel letto di trebbie e invece che "bagnarle tutte uniformemente" procede dentro ai fiumiciattoli per arrivare sotto, dove viene risucchiato. Se non trovo la fonte è dura essere più preciso.... però ti dirò che dopo un po' di cotte non me ne sono più curato più di tanto... EDIT: trovata, questo è il link ma non ci sono più le immagini... http://www.hobbybirra.info/view_articoli.asp?ART_ID=32&ME_ID=26 L'immagine credo fosse questa (la figura 4 citata nell'articolo) si riferisce allo sparge ma credo posso applicarsi anche al ricircolo in qualche modo: . In alto rappresenta un mash tun con un falso fondo, in mezzo e sotto sono due bazooka senza falso fondo (dove si vede che il letto non viene irrorato/bagnato uniformemente, ma si formano zone scure, non irrorate dal flusso). Per me la sacca dovrebbe comportarsi circa come la prima.
  23. Perchè una pentola dentro l'altra dovrebbe creare problemi per il rapporto acqua/grani? :sgrat: Concordo che gli AIO costano poco... però lui ha già gran parte dell'impianto e chiaramente è un amante del fai-da-te.... perchè non provare? Il mio dubbio potrebbe essere sul sistema di riscaldamento, se è sufficiente per 43 litri, e sulla portata della pompa VS resistenza offerta dal fondo filtrante (che non abbia una superficie troppo piccola).... Io ho un altro tipo di impianto.... scaldo l'acqua per lo sparge (max 40 litri) con un fornellone a metano da circa 20kw (l'idraulico dice che sono 24 ma chissà). Andando a memoria e potrei ricordare male, riesco ad alzare la temperatura di 1 grado al minuto circa... EDIT: no, non me lo ricordo, dopo vado a guardare se ho detto una enorme stupidaggine...
  24. Da inesperto di Biab io ho dei dubbi sulla 1... non credo che il getto di una pompetta sia sufficiente per tenere in movimento i grani (per quello ci vogliono le pale). e non puoi usare una pompa troppo potente altrimenti ti risucchia e compatta il letto e poi non filtra più un bel nulla. Sempre nella 1 se spruzzi al centro del letto di trebbie non solo non li smuovi uniformemente (ci vorrebbe un idrante) ma non li irrori neppure uniformemente, visto che poi l'uscita è sotto (la parte sopra del letto verrebbe bypassato). Anche la 2 ti permette di tenere una temperatura uniforme quando è finita la rampa. Ma sono inesperto di BIAB, però se mi posti qualche link alla 1 lo guardo volentieri
×
×
  • Create New...