Jump to content
Slate Blackcurrant Watermelon Strawberry Orange Banana Apple Emerald Chocolate Marble
Slate Blackcurrant Watermelon Strawberry Orange Banana Apple Emerald Chocolate Marble

andrea75

Utenti Registrati
  • Content count

    188
  • Joined

  • Last visited

  • Days Won

    8

Everything posted by andrea75

  1. Prossimamente inizierò la mia prima birra di stagione. Volevo fare una Amber Ale. Che sia americana o inglese poco mi importa, non devo necessariamente rispettare uno stile alla lettera, quindi sono solito mischiare ingredienti di provenienza diversa. Ho buttato giù una ricetta con brewonline. Secondo voi c'è qualcosa che proprio non va? Ho cercato di stare nei parametri proposti dal software, anche se a me pare che i luppoli siano un po' pochi. Considerato che le ultime cotte mi sono risultate un po' troppo dolci, vorrei aumentare la dose di luppolo, ma il rapporto BU/GU va oltre il limite.
  2. Allora, ho appena fatto un primo mini-assaggio, giusto per vedere come sta procedendo. La cosa buona è che finalmente l'amaro si sente. L'equanot ha fatto il suo lavoro. Anche troppo, forse, ma venivo da tre cotte di fila troppo dolci e ho preferito abbondare un po'. Il Saaz mi pare che non si senta, ma rimando il giudizio a più avanti. Ci sono però due aspetti negativi: il primo è che è decisamente torbida. Forse è dovuto alle troppe farine immesse in mash. Erano le rimanenze del sacco ed erano abbondanti. Probabilmente la situazione migliorerà dopo il primo travaso. L'altro problema che invece temo non si risolverà è che è astringente. Non ho strizzato la sacca e sono sicuro di non aver estratto tannini. Ho però voluto inserire delle bucce di pompelmo essiccate a 10 minuti e questo temo sia il motivo. Credete che abbia ragione o potrebbe esserci qualche altra motivazione?
  3. andrea75

    Off Topic dell'off.topic!!

    Nato in Piemonte, 44 che ci vivo e non ho mai assaggiato i persi pien.
  4. Dice di raffreddare dopo la fermentazione e il rubinetto non è proprio al fondo, probabilmente la fondazza rimarrà al di sotto del rubinetto. Certo, bisognerà fare attenzione a non scuoterlo. Sicuramente è un compromesso. Nessuno dice che "è come fare all grain". Ma quasi tutti noi abbiamo iniziato con i kit. Io non rinnego il mio passato da "kittatore". Mi ha insegnato delle cose, mi ha fatto crescere la passione per la birra. Ripeto: bisogna assaggiare. Se è buona... perché no?
  5. Mai giudicare il procedimento: è il risultato che va valutato. Se la birra è buona, allora ben venga questo sistema.
  6. andrea75

    La mia prima volta:: il responso

    Intendi usarlo come riferimento? Secondo me sì. L'acqua che acquisti al supermercato è super controllata e i valori di durezza, acidità ecc... dovrebbero rimanere sempre identici.
  7. Purtroppo mi era rimasto solo quello, devo ancora ordinare per la stagione nuova. Ho deciso di farla comunque, riducendo a 150g il Crystal e aggiungendo 10 gr. di Saaz a 5 mnuti. La cotta è andata bene, anche se l'efficienza è stata bassa: 65%, credo sia dovuto ai grani già macinati da un po', ma dovevo finirli. Il colore non mi fa impazzire, vedremo nei prossimi giorni. Purtroppo ha fatto più caldo del previsto e ha iniziato a gorgogliare come se non ci fosse un domani. Spero non si sia compromessa la cotta.
  8. E' un kit luppolato dentro un box. Secondo me è una buona idea. Probabilmente però lo faranno pagare sensibilmente di più di un kit luppolato standard.
  9. Io faccio BIAB con ricircolo "a mano". Così non ho problemi di intasamenti di pompa
  10. Se l'efficienza è più alta puoi decidere se lasciare così e ottenere una birra più alcoolica, oppure correggere semplicemente annacquando la birra (cercando di mantenere inalterato il ph). Riguardo ai litri di mash e di sparge, dipende anche dalle perdite e questo lo scoprirai solo facendo la cotta. Ti consiglio di segnarti tutto: quantità acqua iniziale, pre-boil, post-boil, tempo impiegato per far salire le rampe.... tutti i dati che riesci segnateli, li elaborerai poi con calma dopo la cotta.
  11. andrea75

    Conservazione?

    Ma no che non sarà orribile. E se lo sarà probabilmente avrete sbagliato qualcos'altro. Fatela in tutta serenità. Tanto è la prima, qualche casino lo farete di sicuro :). Tanto vale usare grani non freschissimi.
  12. andrea75

    Raccolto 2019!!!

    Si sentiva il gusto di birra nel luppolo?
  13. andrea75

    carbonazione assente

    il motivo è che l'anidride carbonica è uscita tutta fuori. Supponendo che la causa siano i residui di luppolo, se tu avessi fotlrato meglio, l'anidride carbonica non avrebbe trovato elementi su cui "aggrapparsi" e sarebbe rimasta nella birra.
  14. andrea75

    Scelta primo Kit

    Come qualità credo che uno vale l'altro. Riguardo al fermentatore, ti straconsiglio di acquistare il kit con due fermentatori. La birra la puoi fare lo stesso con un solo fermentatore, ma ti troveresti sicuramente molti residui nella bottiglia. Comunque, se opti per il fermentatore singolo, non commetteresti nessun peccato mortale. Alla peggio ti compri un altro fermentatore più avanti.
  15. andrea75

    Cercasi "biabisti" in zona Udine

    Ciao e benvenuto. Purtroppo abito in Piemonte, altrimenti avrei condiviso volentieri del tempo per una cotta.
  16. andrea75

    US05 e diacetile

    Ho usato più volte l'US05 e qualche volta sentivo odore di aceto durante la fermentazione. Nell'imbottigliamento l'odore spariva del tutto.
  17. Ma un birraiolo casalingo perché dovrebbe spendere tutti quei soldi? Non riesco a capire. Non è roba per noi.
  18. Non si conserva una birra aperta. Si beve. L'unico modo per mantenere la gasatura sarebbe aumentare la pressione interna alla bottiglia, ma non lo vedo fattibile con strumenti casalinghi.
  19. andrea75

    Vendo collezione bicchieri

    Ma fai delle foto a questi bicchieri, magari vedendoli ci interessiamo. Comprarli tutti ne dubito, ma dieci qua, dieci là....
  20. Io ogni volta che lo uso lo lavo con la pompa e poi con lo spruzzino nebulizzo l'oxi dappertutto. E basta. Secondo me è più che sufficiente.
  21. Con una densità così alta secondo me aumenta il rischio di avere problemi in fermentazione. Io diluirei. O ti vuoi bere una birra da 12 gradi?
  22. Non sono uno che sperimenta tanto, ma ogni tanto mi piace provare qualcosa di nuovo. Siccome in giardino sono infestato da rosmarino, menta, salvia e rucola, mi sono chiesto se fosse possibile usare qualcosa del giardino per aggiungere qualcosa di caratteristico alla birra. Non avevo però voglia di buttare via litri di mosto per un esperimento che quasi sicuramente sarebbe andato a male, perciò ho operato in questo modo. Ho messo a bollire dell'acqua e ci ho sbattuto dentro del rosmarino e della salvia. Ho lasciato bollire per 15 minuti, fino a quando ho visto che l'acqua aveva un bel colore verde-marrone. Ho poi messo a raffreddare. La speranza era quella di individuare esattamente quale potesse essere il contributo in aroma e amaro di queste piante, assaggiandole fuori dal mosto. L'aroma che si sprigionava era intenso e molto gradevole, ricordava l'odore del tè, un po' più erbaceo. Ottimo. Vado all'assaggio: una schifezza. Amarissimo, ma non del tipo amaro resinoso. Sembrava di mettersi in bocca un pezzo di legno. Mi ha stupito la grande differenza tra aroma e gusto. Ovviamente non userò rosmarino e salvia nelle mie birre; si potrebbe forse pensare di usarli in aroma, ma vorrebbe dire immergere a freddo e il rischio infezione è troppo alto. Se li disinfetto bollendoli, credo che l'aroma vada completamente perso, perciò desisterò. Nonostante tutto, il metodo che ho sperimentato ho visto che dà dei risultati e potrei ripeterlo per altre spezie. Quindi positivo.
  23. La quantità di lieviti che viene annessa alle birre è sempre molto risicata. Metterne il doppio non fa niente, anzi, fa solo bene. Se il tuo problema è che hai la sensazione di sprecarlo, allora cerca di razionarlo, ma il rischio che poi butti via comunque la metà avanzata è alto.
  24. andrea75

    Buongiorno!

    Ciao, ma quanti piemontesi siamo? Abbiamo colonizzato il forum.
×