Jump to content
Slate Blackcurrant Watermelon Strawberry Orange Banana Apple Emerald Chocolate Marble
Slate Blackcurrant Watermelon Strawberry Orange Banana Apple Emerald Chocolate Marble

andrea75

Utenti Registrati
  • Content Count

    300
  • Joined

  • Last visited

  • Days Won

    12

andrea75 last won the day on May 16 2020

andrea75 had the most liked content!

Community Reputation

40 Eccellente

About andrea75

  • Rank
    Senior Member

Profile Information

  • Sesso
    Array
  • Location
    Array

Recent Profile Visitors

The recent visitors block is disabled and is not being shown to other users.

  1. La grain bag deve avere un diametro adeguato alla pentola. io ne ho una della Klarstein ed è resistente.
  2. uhm... mezzo chilo di zucchero in un litro d'acqua secondo me ti ha ALZATO l'OG. Perché è una densità molto alta, superiore a quella raggiungibile nella preparazione del mosto.
  3. in effetti il volume conta. Fino a 30 l bastano i 3Kw standard. oltre, si dovrebbe ampliare la potenza erogata e non conviene, inizia a costare troppo. Ma porca miseria, quanta birra fate? Io faccio batch da meno di venti litri una volta al mese solo d'inverno e non riesco a berla tutta, mi ci devo mettere d'impegno e regalarla ad amici e parenti.
  4. Può darsi che abbia perso qualcosa, ma sicuramente è usabile.
  5. Se non è macinato dovrebbe ancora essere buono. Se invece è macinato butta via tutto, che avrà fatto le farfalle.
  6. ho provato l'S-33 e non mi è dispiaciuto, ma ad altri invece ha fatto schifo. Boh. Il WB-06 anche e per me era ok. Ma forse sono io di bocca troppo buona. Quello che ha di buono l'M20 è la schiuma finissima che mi è uscita: una panna.
  7. Scusa, ma guardando la ricetta che hai postato non mi pare un E+G, bensì un kit luppolato già tutto pronto. Il luppolo aggiuntivo è solo per il dry hop. Come ti è già stato detto, non serve che usi il software per inserire i dati, perché di fatto non hai nessuna ricetta: il kit è già pronto da fermentare.
  8. Non ti so aiutare sull'automazione mash, ma mi fa specie l'affermazione "l'economicità rispetto all'elettrico". Per un paio d'ore di utilizzo, tra gas ed elettrico ballerà qualche decina di centesimi di euro. Per me elettrico tutta la vita: posso birrificare anche in cantina, controllo delle temperature mooolto più preciso, meno rischi.
  9. Va bè, nemmeno io faccio cose comodissime, ma fa parte del fare la birra. Ho preferito risparmiare e arrangiarla. Usare le mani per me è parte del processo, non mi dà fastidio, anzi. Però se vuoi prendere una pentola tipo Beerfest aspetta che cala di prezzo.
  10. Sì, ho capito. Il beerfest ha un fondo filtrante in dotazione, ma che non ho mai usato per filtraggio, l'ho sempre solo usato per non far bruciare la sacca, perciò lo tolgo prima del boil. Si potrebbe provare a lasciarlo fino a fine cotta e vedere quanto filtra, ma potrebbe anche fare da tappo. Senza quello invece faresti passare nel rubinetto tutte le trebbie e secondo me si intasa. Altra soluzione: prendere la pentola e rovesciare tutto dall'alto, ma lo sconsiglio: venti o più chili di mosto bollente non sono uno scherzo da maneggiare.
  11. Non ti credere che un display digitale significhi automaticamente più precisione: è solo un modo più carino di visualizzare una misura, Il problema non è la precisione del termostato, ma l'uniformità delle temperature. Se la tua intenzione è di inserire un mescolatore elettrico nella pentola, allora avrai la garanzia che la temperatura sarà abbastanza uniforme. Poi prendi un paio di misurazioni con un termometro e verifichi se corrispondono. Nel caso non fossero identiche, ti basta segnarti lo scarto e sei a posto. Ma se metti un motorino a mescolare, immagino che non farai fly sparge con la sacca, perché dentro la pentola non puoi avere un mescolatore e anche una sacca filtrante. Lo so che con il BIAB tanti non concepiscono lo sparge, ma se hai tutto dentro la pentola con una pala che mescola, dovrai pur separare le trebbie dal mosto. Come avevi intenzione di fare il filtraggio?
  12. io possiedo il Beerfest, questo qua: https://www.amazon.it/gp/product/B076MRJTLB/ref=ppx_yo_dt_b_search_asin_title?ie=UTF8&psc=1 Adesso sta a 180, ma è molto alto, io l'avevo pagato 120. E' un All In One senza ricircolo. Ci ho fatto una ventina di cotte e ha sempre funzionato bene. Ovviamente, non avendo il ricircolo, tocca fare a mano. ha una capienza di 30 litri, vendono anche la sacca adeguata che calza a pennello. Si risparmia parecchio rispetto agli AIO classici e si può raggiungere la medesima qualità di birra. Però ricircolare a mano è una rottura, sinceramente. Se poi cambi idea e vuoi aggiungere una pompa, per prenderne una foodgraded di qualità ti tocca spendere 100 euro e avere comunque un accrocchio. Il mio suggerimento quindi è di pensarci bene. io tornassi indietro forse farei un investimento più alto per avere un AIO.
  13. Si può sicuramente ridurre il volume di mosto mantenendo le proporzioni, ma 1 o 2 litri è veramente troppo poco. Anche 5 sono pochini: tieni conto che da 5 finiti tra residui e misurazioni dovrai toglierne almeno un litro. Lo sbatti poi è sempre lo stesso. Io ne farei qualche litro in più, almeno 7 o 8. Per l'attrezzatura vendono dei kit con tutto quello che serve per iniziare a fare birra. Ti consiglio solo di sostituire da subito la tappatrice scrausa in dotazione e acquistarne una decente. Se ne trovano in giro a meno di 30 euro.
  14. Secondo me non va fatto, a meno che non vuoi fare una variante Crystal, ma sostanzialmente non cambia nulla. Visto che lo stile lo prevede, eviterei di impelagarmi con un'attività aggiuntiva.
  15. Io ho smesso di preoccuparmi dell'FG. Misuro la densità iniziale e poi quella finale vedo se scende. Quando è ferma da giorni, travaso in bottiglia. E se l'alcool è 4,8 anzichè 5,1 pazienza. Chi se ne accorge?
×
×
  • Create New...