Jump to content
Slate Blackcurrant Watermelon Strawberry Orange Banana Apple Emerald Chocolate Marble
Slate Blackcurrant Watermelon Strawberry Orange Banana Apple Emerald Chocolate Marble

ellebi57

Utenti Registrati
  • Content Count

    12
  • Joined

  • Last visited

Community Reputation

1 Neutra

About ellebi57

  • Rank
    Junior Member

Recent Profile Visitors

The recent visitors block is disabled and is not being shown to other users.

  1. Grazie, scusa ritardo ma ogni volta che mi collego devo fare reset password ( ma lo fa solo a me?) Per cucire la sacca no problem mi moglie lo farebbe, devo solo trovare materiale adatto pensavo a cotone ( tipo lenzuola) e pensavo a farlo bollire un bel po per eliminare eventuali sostanze chimiche ( coloranti o che) Ho anche pensato a cestello autocostruito: ho una rete di alluminio ( zanzariera) ovviamente nuova ma non so se alluminio potrebbe andare Pensavo di foderare cestello della Pastaiola che ha fori troppo grossi.. A me va bene fare cotte possibili nella mia 13lt ( anche 7lt di birra per volta, voglio sperimentare..
  2. SI in effetti sto considerando anche questo.. Credo che al momento opterei per una da 15 lt che abbia almeno ricircolo e termostato e timer.. però voglio fare un po' di esperimenti con Pentola 13lt e BIAB... per capire meglio come funziona.. e decidere meglio..
  3. Grazie per consigli.. Sono di Prato. Per ora ho fatto solo 2 cotte in kit. Sto valutando di provare BIAB senza investirci troppo, ovvero con la pentola da 13 KG che ho già, sacca da reperire ( non scarto ipotesi contadina del sacco di cotone o federeaNUOVA da cuscino in cotone viste le dimensioni.) Mi fa anche comodo fare piccole cotte sperimentali. ( devo procurarmi un fermentatole più piccolo o posso usare l'attuale da 30lt?) Voglio fare una lista di materia prima per fare sia una E+G ( ho ancora 4sacchi di beermalt dry da 1 KG) che una AG in BIAB. Quindi un ordine di un po di malti luppoli e lieviti per fare 3-4 mini-cotte da 10-12lt. Vorrei tentare ALE /IPA , weiss ... e pilsner sto leggendo un paio di libri: E' Facile fare la Birra a casa tua se sai come farlo di George HUMMEL Birre fatte in casa di Greg Huges e da poco La tua birra fatta in casa di Bertinotti ( che devo studiarmi ancora..)
  4. Sono al 2 Kit, vorrei provare AG e sto valutando anche una caldaia all in One, ma giustamente mi hanno consigliato di provare BIAB ho una pentola da 13lt al bordo... , non mi dispiace idea di fare cotte "piccole" in modo da fare meno danni e poter fare più esperimenti ( ci perdo tempo ma è un hobby) Quindi primi consigli: 1- Ho letto che con BIAb si calcola una evaporazione del 20% /h ed un assorbimento dello 0,25% da parte dei grani quindi con la mia pentola potrei ipotizzare quantitativi simili: quindi 7 litri circa per cotta? 2- Non è facilissimo ricalcolare le dosi adattandole, inoltre ho letto che meglio usare metodo 1 solo step quindi per primo tentativo mi piacerebbe provare una ricetta semplice , Tra le birre preferite Pilsner, weiss o IPA ... qualcuno ha una ricetta facilmente adattabile? ( non vorrei sbagliare prima cotta per errori di calcolo) 3- Sacca x BIAB... a parte comprarla ( e le misure non tornano) ho letto che sul tessuto voile di poliestere ( da tende per capirsi) nato per usi non alimentari ci sono perplessità che condivido.. mi chiedo se il vecchio sistema ( avevo nonni contadini) dei sacchi di lino o cotone non sia meno pericoloso alle temperature in gioco ( sui 60° per tempi lunghi) 4- Dovendo fare un ordine online cosa consigliate di comprare ( come piccola scorta per fare 2-3 cotte) quindi malti, luppoli e lieviti? ( sempre per le tipologie indicate) ordinare piccole quantità significa buttare via soldi più in corrieri che materiali... Grazie... ( leggo con interesse intanto i vecchi post...)
  5. Sono più o meno nella stessa situazione, Anche io ho fatto come primo kit una FINTA lager.... in effetti sembrava fosse la più banale ma richiede lievito specifico e temperature basse... Però dopo 2 travasi ( quindi 14gg di fermentazione ) e 14gg in bottiglia in casa (20°) ed un mesetto in cantina è abbastanza chiara, non ha molto residuo , carbonata abbastanza, fa una discreta schiuma ma non persistente, però si beve bene. Ho usato malto in kit e 1kg di zucchero da cucina.., priming 6gr a Lt nel bidone rimescolando ogni 4-5 bottiglie imbottigliate , Mi sembra abbia poco corpo, ma nel complesso sono soddisfatto. Nella seconda ( una weiss) ho aggiunto 1 kg di beermalt dry ( al posto dello zucchero-dovrebbe migliorare persistenza schiuma e corpo ) Ho comprato un rifrattometro intorno a 20 euro ed è comodissimo, prendi poche gocche dal rubinetto e misuri velocemente ( attenzione sia apposito per birra/vino) esistono quelli per acquari che sono praticamente identici, ma hanno la scala di lettura diversa.
  6. Vorrei sperimentare il BIAB ma ho una pentola da 12 lt quindi le domnde sono Che quantità di malto posso trattare ( 2- 2,5 immagino max) Vorrei ordinare un po' di materia prima per fare primi tentativi: Mi piacerebbe tentare IPA, WEISS e Pilsner per iniziare Che malti e luppoli e lieviti dovrei procurarmi per avere un po' di scorta materiali? devo ordinare online non conosco fornitori ( ma se avete da indicarmeli zona Prato-Pistoia ben venga...) Grazie mille P.s. So che posso studiare le ricette e fare da solo, ma non sono ancora in Grado e non voglio prendere materiale inutile e poi accorgermi che mi manca indispensabile..
  7. In realtà ho anche già fatto una domanda, aggiungo una presentazione, ho 61 anni e mi sto avvicinando a questo hobby da un paio di mesi, ho letto un po': libri cartacei, pdf e forum, soprattutto mi sto soffermando qui perchè mi sembra più indipendente da venditori ( è imbarazzante o vietato citare scelte fuori da chi ti ospita) Ho comprato un kit completo a 2 fermentatori e 3 Malti su un noto sito e 2 kit e malto secco e altro materiale su un altro... Sto bevendo la prima birra : una lager, poi ho scoperto essere forse la più difficile da fare in kit, visto lievito ad alta e impossibilità anche di lagerizzare per me.. Ma comunque è bevibile, dopo 2 mesi... Ora sto valutando di provare AG con una caldaia elettrica all in one ( tipo 16-18 lt ho aperto un post su tale argomento) o piccole cotte BIAB con pentola da 12lt... ( che ho) Non mi dispiace l'idea di produrne poca in modo da poter fare più ricette diverse senza accumulare troppa birra..: Intanto vi leggo con attenzione... ( cerco di approfondire BIAB che in 1 step mi sembra forse il più facile come approccio a AG..)
  8. Entrando nel dettaglio le caldaie elettriche le divido in : 1- Solo termostato e on-off 2-Termostato, timer e on-off 3-termostato, timer, display temperatura e on-off 4- con pompa ricircolo e cestello e pannello di programmazione... io sarei orientato sulla 3 cui aggiungere pompa ricircolo anche su rubinetto e cestello...
  9. Ci ho pensato, per ora ho solo una pentola da 12 lt.... Acciao e ottima ... Ho pensato di usarla per testare anche il passaggio E+Gr e poi potrei tentare una cotta BIAB.. ( ma quanti lt riesco a fare ? teoricamente a spanne direi 2.5kg di malto quindi 10-11 ) Ma in pratica ? Sono nella fase di apprendimento..( approfondisco anche BIAb che avevo scartato)
  10. Grazie, per spiegarmi meglio uso 2 immagini: LA prima è una caldaia minimalista come dico io: solo comandi essenziali e senza programmazione , senza cestello e ricircolo... ( quindi potrei aggiungere un cestello di dimesnioni adeguate e fare ricircolo con pompa su rubinetto) La seconda è una all in one completa di cestello, pompa ricircolo e programmazione... ( a parte il budget che non vorrei fosse troppo alto per iniziare mi preoccupa il fatto che in caso di guasto non si possa intervenire se non attraverso l'assistenza es essendo prodotti cinesi ....non so che assistenza ci sia e a che costi) si va dai 150 ai 300
  11. Sono nuovissimo del forum, in realtà ho navigato in rete e mi sono soffermato in questo forum per la sua natura indipendente da uno specifico venditore... Ho prodotto solo 2 "cotte" da kit malto luppolato, nella seconda con aggiunta beermal dry e vorrei iniziare ( dopo aver letto un po') a produrre una AG consapevole delle difficoltà, ma desideroso di approfondire questo hobby. Ho molti hobby e in ognuno la parte di studio e sperimentazione è sempre per me la più interessante... il piacere degli hobby sta anche nel superare difficoltà e insuccessi... Quindi sono pronto a sbagliare, ma vorrei non ripetere errori ormai noti e quindi volentieri cerco e accetto consigli: 1- non ho al momento spazio sufficiente a mettere su un sistema completo a 3 -4 elementi, e sarebbe credo anche eagerato per iniziare, quindi mi orienterei su caldaia elettrica all in one. 2- vorrei approfondire e sperimentare quindi farei cotte 12-15lt max per non produrre troppa birra e limitare la sperimentazione a poche varianti 3-Puntando su una caldaia elettrica mi piacerebbe avere però, pur investendo poco la possibilità di usarla per tutte le fasi esclusa la fermentazione. Ho visto una delle cinesi rimarcate che con budget di 200 eu offre: 1- caldaia 16 lt 30-140° 2- Pompa ricircolo su rubinetto ( quella facile da applicare anche dopo a tutte le caldaie basiche) 3- Cestello interno ( questo utile e più difficile forse da adattare se generico) fondamentale per gestire le treppie e lo sparging 4- Comandi essenziali come regolazione temperatura e timer...e on off Ero partito con idea che la caldaia dovesse avere componenti spartani e semplici da sostituire come manopole e interruttori L'ideale sarebbe avere un potenziometro per la temperatura uno per timer e interruttore on-off. ( facili da sostituire se guasti- come la resistenza) Pur essendo un informatico non mi interessa l'approccio delle caldaie programmabili, scelgo l'elettrico per compattezza e praticità ma essendo un HOBBY voglio dedicargli il tempo che serve e gestire in Manuale, semmai i tempi li imposto sullo smartphone come sveglie... AVrei pensato, visti i litri in ballo, di preparare l'acqua per lo sparge in una pentola da 12lt di acciao di cui già dispongo, su gas e con controllo manuale della temperatura, sparging manuale e poi in seguito con eventuale pompa, tubo e doccetta. Una volta fatto lo sparging e tolto il cestello con le treppie proseguirei la bollitura nella stessa caldaia e raffredderei inizialmente con serpentina rame autocostruita, salvo poi valutare scambiatore.. Insomma vorrei iniziare proprio con il minimo indispensabile... ( il resto, 2 fermentatori, tappatrice, densimetro, rifrattometro etc li ho già) Correzioni, consigli suggerimenti di "caldaie" elettriche idonee o facilmente adattabili? So che con 299 / 399 si trovano kit completi con ricircolo e programmabili, con vari marchi, ma ora non vorrei andare ancora su tali oggetti. Anzi sono disposto a valutare le caldaie minimali e semmai integrarle con pompa e cestello se esiste possibilità... Scusate la prolissità, Intanto continuo a leggere i vostri interessantissimi post..
×
×
  • Create New...