Slate Blackcurrant Watermelon Strawberry Orange Banana Apple Emerald Chocolate Marble
Slate Blackcurrant Watermelon Strawberry Orange Banana Apple Emerald Chocolate Marble

Diego74

Utenti Registrati
  • Content count

    34
  • Joined

  • Last visited

Community Reputation

2 Neutra

About Diego74

  • Rank
    Member
  1. Be' il barattolo naturalmente era sanificato, nella foto ha un brutto aspetto perché del liquido è filtrato fuori dal tappo (ne avevo messo troppo senz'altro) e ho dovuto ripulirlo un po' sommariamente... cmq vedremo, tanto di s-04 ne ho ancora una bustina, volevo solo provare una cotta col lievito recuperato prima della pausa estiva, anche perché probabilmente mi avanzeranno degli ingredienti (ho acquistato un po' a manica larga... )... poi se viene male e devo buttare via non è la fine del mondo... Ad ogni modo non ho ancora deciso, devo prima fare un'altra cotta col lievito 'vergine' della bustina, poi si vedrà....grazie comunque, posterò gli aggiornamenti
  2. Ciao ragazzi... posto qui di seguito per non aprire un nuovo topic... dunque ieri pomeriggio ho travasato la Irish Red Ale (dopo 4 giorni)... sul fondo del fermentatore c'erano due dita buone di 'fanghiglia' marroncina... l'ho voluto recuperare in un barattolo con l'intenzione di provare ad utilizzarlo per un'altra cotta (è l'S-04 della fermentis)... premetto che alcune volte avevo già recuperato alcune cucchiaiate di lievito per impastare delle focacce, con risultati tutto sommato dignitosi... Dopo una nottata in frigorifero, stamattina mi sono trovato una fuoriuscita che ha impiastrato il frigo, e il barattolo si presentava con tre strati: un fondo solido, uno strato sieroso scuro e in superficie una roba spugnosa che le altre volte non era venuta fuori (allego foto)... non so se forse è venuto così perché il frigo era troppo freddo o per quale motivo... ma alla fine che dovrei fare se volessi provare ad usarlo? In teoria l'intenzione era di fare un lavaggio, togliere il siero superficiale e aggiungere acqua pulita, ma quello strato superficiale spugnoso mi ha un po' confuso... lo elimino? Oppure rimischio tutto? Bohh... chiedo lumi agli esperti microbiologi del forum...
  3. Ho provato proprio adesso il tuo sistema, con la paletta forata montata sul trapano... per i risultati bisognerà aspettare, ma mi pare un buon sistema, semplice e veloce.. grazie del suggerimento!
  4. Finito adesso. Ho avuto un'OG di appena 1,040 contro i 1,052 indicati nella ricetta... probabilmente ho messo tipo 1 lt di acqua iniziale in più del necessario (sto ancora cercando di capire l'efficienza di tutta la faccenda), infatti nel fermentatore sono finiti 12,5 litri, ovvero un po' più della metà della ricetta originale che prevedeva un batch da 23 lt, (e che io avevo dimezzato)... la prossima volta che la rifaccio eventualmente provo con 14,5-15 lt iniziali invece di 16. Ad ogni modo le varie ricette che ho visto in giro delle Scottish, la OG varia da 1,035 a 1,052, quindi all'incirca ci siamo... Adesso l'ho messa in cantina a 16,5°, purtroppo in questi giorni la temperatura è scesa un poco, settimana scorsa era a 18° spaccati... ma insomma, spero che il lievito si rimbocchi lo stesso le maniche... vedremo domani mattina se è partita...
  5. Ho capito Conco, grazie per il suggerimento! Allora niente dh, lo proverò magari l'autunno prossimo con qualche altra birra Ne approfitto per chiederti lumi sulla maturazione: purtroppo la maggior parte delle ricette che ho trovato non ne fa cenno... so che ovviamente varia da birra a birra, ma indicativamente per delle Ale stile inglese, che sono grossomodo quelle che ho fatto adesso in BIAB, per un primo assaggio 4-6 settimane in bottiglia possono bastare?
  6. Sì avevo scelto 4 ricette per iniziare a fare BIAB, il comune denominatore era naturalmente che fossero semplici... tutto il resto era secondario ... per cui pochi ingredienti, possibilmente pochi step di ammostamento ecc... tra le altre c'era questa... in effetti anche l'alcol, da ricetta, è abbastanza basso, dovrebbe venire sui 4% finali (ma perché la chiamano Heavy allora?? )... Naturalmente per adesso il risultato mi interessa fino a un certo punto, se la birra poi risulta poco in stile, di colorazione sommaria o difetti di questo genere per me al momento non ha importanza (mi accontento anche solo di riuscire a berla senza dover buttare via tutto...) Per cui mi consigli niente dryhopping?
  7. Ciao, oggi pomeriggio volevo provare questa ricetta trovata in rete. Ho dimezzato le dosi per un mini-batch da 11-12 lt, solo che ho alcuni dubbi. La ricetta sarebbe con 2kg di Maris Otter + 50 gr di Roasted Barley, mash monostep 60' a 68° (anche se pensavo di fare anche 15' a 72°), luppolo una gettata unica a 60' di 15gr di East Kent Golding, lievito Empire Ale di Mangrove's Jack OG/FG previste 1,052/1,010 visto che le altre 2 cotte che ho fatto avevano quantità di malti (proporzionate al volume d'acqua) parecchio più alte, mi domandavo se era normale fare questa con appena 2 kg. Per esempio per la Irish Red Ale fatta qualche giorno fa, per un batch della stessa dimensione, ero sui 3,5kg totali, tra base e malti speciali. Mi sembra tanta differenza, volevo solo chiedere conferma che non ci fosse qualche errore o non abbia capito male io qualcosa. Inoltre la ricetta nella descrizione parla anche di dryhopping (era anche per quello che volevo farla, così da provare anche questa tecnica), solo che poi non da nessuna indicazione operativa. Qualcuno ha un'idea del dosaggio? Da quello che ho capito dovrei usare sempre EKG, ma volendo a disposizione ho anche Fuggle e Challenger... Grazie in anticipo per l'aiuto!
  8. Dunque oggi pomeriggio ho provato a fare una Irish Red Ale, da una ricetta trovata qui sul forum. Lo scopo primario era provare una pentola che ho trovato a poco prezzo in un mercatino dell'usato, più piccola e maneggevole di quella che avevo comprato online e usato nella prima cotta di cui sopra (che invece era un bestione da 70 lt )... In pratica la ricetta originale era per un batch da 24 lt... io ho dimezzato tutte le dosi, e poi chiaramente per l'acqua iniziale sono dovuto andare un po' a occhio e ho messo 15 lt, pensando di ricavarne circa 12 lt finali (invece nel fermentatore ne sono finiti poi circa 11). L'OG prevista dalla ricetta era 1,057 mentre io mi sono trovato 1,066. La domanda è: possibile che la differenza sia per aver messo poca acqua iniziale, quindi essermi trovato con un mosto più denso? Oppure ci sono altri fattori di cui non ho tenuto conto?
  9. Ma sì ma mi pare normale leggere così, infatti usando solo quello non avrei neanche postato la domanda. Mi è preso il dubbio solo per via del confronto col termometro laser, che (spero solo per una pura coincidenza) mi segnava 4-5 gradi in meno... Ad ogni modo basterebbe stampare le cifre sul termometro in modo meno equivoco (stampate appena sopra la linea lunga non ci sarebbero problemi, per dire)...
  10. Travasata stamattina. Ho dovuto sifonare perché il fondo era sopra il livello del rubinetto, arrivava circa alla linea dei 2 lt... così ho lasciato indietro in totale 2,5 lt di 'roba'... adesso il mosto è passato da 'fango primordiale' a semplicemente 'molto torbido'... vedremo nei prossimi giorni se si forma altro deposito. La densità è scesa già a 1,012, cioè in pratica quello che la ricetta mi dava come FG... è normale che sia scesa così tanto in appena 4 giorni mi è venuto un dubbio tremendo riguardo la temperatura... ho il classico termometro a gabbietta comprato su birramia (sotto metto una foto)... so che è una domanda stupida ma la faccio lo stesso: la linea di misurazione delle decine... è quella lunga vero?? Non quella più corta intermedia?? Mi è venuto il dubbio perché in contemporanea usavo anche il termometro laser a pistola, che guardacaso mi segnava sempre circa 4 gradi in meno (ad esempio se il termometro a gabbietta era sulla linea lunga dei 50°, il display di quello laser mi segnava 45-46...) Così la prima cosa che ho pensato è che 1) o fosse tarato male il laser 2) che magari il laser misurasse solo la temperatura superficiale dell'acqua, mentre la sonda del termometro a gabbietta, pescando più sotto, andasse a misurare acqua un po' più calda... Però devo ammettere che mi è anche venuto il dubbio di cui sopra, cioè che visto come sono stampati i numeri sul termometro, la linea di misurazione non fosse invece quella più corta (cioè per intendersi, se nella foto sotto sto benedetto termometro in pratica sta segnando 18° oppure 23°)...
  11. Grazie per il supporto! Vedremo come si presenta al primo travaso... per adesso sono andato ad annusare il gas che esce dal gorgogliatore. L'odore mi pare diverso dalle birre da kit che avevo fatto finora, che sapevano abbastanza distintamente di lievito. Questa invece ha un odore più nettamente zuccherino, non so bene come descriverlo. Buono eh, per carità, non si sentono odori cattivi o puzze... da l'impressione di succo di frutta piuttosto... che non sono sicuro che sia proprio un bene... comunque era più che altro una prova per testare l'impianto, il risultato finale mi interessa fino a un certo punto...
  12. Grazie per il suggerimento... purtroppo non ho una camera di fermentazione (sono ancora nella fase 'vediamo se tra 1-2 mesi avrò ancora voglia di fare birra', perciò come attrezzature cerco di non esagerare ), ad ogni modo vedrò di arrangiarmi col frigo di casa...
  13. Fatta ieri pomeriggio, ho ridotto la cucina a campo di battaglia, ma vabbè... più o meno mi sembra sia andato tutto bene. Cose che non sono andate per il verso giusto: 1) misurazione ph, le maledette cartine tornasole sono volate fuori dalla finestra. Al primo ordine aggiungo un phmetro elettronico, che a questo punto ritengo imprescindibile. Con le cartine la misurazione è 'fantasiosa' nel migliore dei casi... 2) il mosto finale a definirlo 'torbido' gli si fa ancora un complimento... mi sembrava di avere a bollire una pentola di fango primordiale A parte questo, come valori attesi più o meno ci siamo, l'OG era 1052 (da ricetta originale mi dava 1054), la fermentazione è partita, controllato stamattina, anche se va ancora piano (ho messo il fermentatore in cantina ieri sera tardi). Mi sono trovato un po' inaspettatamente 20 lt finali da 25 lt acqua in pentola in partenza. Me ne aspettavo un paio in meno. Poi qualcosa lo perderò nel travaso, anzi magari vista la torbidezza olimpionica ne farò anche due, vedremo tra qualche giorno. Per il momento è tutto!
  14. Ho capito, grazie infinite... Domani o giovedì farò sta benedetta prima cotta, nel frattempo se mi saltano fuori altri dubbi li posto qui... grazie mille per il momento!
  15. Ciao a tutti, finalmente mi sono arrivate le sacche che aspettavo, quindi domani pomeriggio vorrei provare la prima cotta in BIAB. Ho scelto una English Ale, da una ricetta all grain su un pdf trovato in rete, che dovrebbe essere (in teoria!) abbastanza semplice. Ho solo notato una cosa, che il luppolo East Kent Golding avrebbe 2 gettate, 15gr a 10' e 15gr a 5', solo che da ricetta dovrebbe avere un'AA di 5,4, mentre quello che ho comprato io sulla confezione segna 6,47 (la confezione è ancora sigillata ovviamente). Questa differenza mi cambierà molto? Nel senso sarebbe il caso il modificare la quantità? Per me rimanere 'in stile' o sottigliezze del genere al momento non mi interessano molto, più che altro sarà una prova per prendere la mano con la procedura di cotta, attrezzature ecc... mi basta solo che non venga una schifezza completa! grazie in anticipo per l'aiuto!