Slate Blackcurrant Watermelon Strawberry Orange Banana Apple Emerald Chocolate Marble
Slate Blackcurrant Watermelon Strawberry Orange Banana Apple Emerald Chocolate Marble

crowking

Utenti Registrati
  • Content count

    18
  • Joined

  • Last visited

Community Reputation

2 Neutra

About crowking

  • Rank
    Junior Member
  1. 1) Scatola coibentata con bottiglie di ghiaccio 2) Fermentatore ricoperto con maglietta bagnata, possibilmente in un qualcosa con un po d'acqua in modo che la maglietta non si asciughi, nelle peggiori situazioni ho messo anche un po di ghiaccio sopra il coperchio che sciogliendosi ecc ecc Queste sono due soluzioni economiche, la soconda di più, ma che non fanno miracoli abbassi qualche grado se hai 4o gradi non sono sufficienti, specie la seconda, ed in nogni caso non hai una gestione delle temperature perfetta, ma non credo tu voglia otterene la birra del secolo dai kit. Esistono anche altre soluzioni ma sono costose in termini di tempo se devi fartela (tipo cella con sonda ecc ecc) e trovi una mare di progetti cercando, oppure costose, serpentine, fermentatori refrigerati ecc ecc anche qui basta cercare ma non è roba a buon mercato Se fai kit aspetterei di comprendere come ti si "sviluppa dentro l'hobby" prima di avventurarmi in cose costose, poi tu conosci al tua tasca...
  2. La assaggiata una volta stava morendo ahaha poi vai tranquillo lo so che non me la meni ogni occasione è buona per imparare tu sviscera pure sapienza che mi fai contento No lasciato t-58 ho solo quello ma vado basso di t non arrivo ai 28 della ricetta, mentre mi hai stuzzicato con la storia della Imperial Stout + t-58, ci sto pensando pure di notte devo farla assolutamente ... Cmq se viene potabile te la faccio assaggiare, altrimenti, se viene il dolcione ti dirò che era talmente buona che se l'è scolata la moglie in una sola sera ....
  3. Conco grazie davvero per le tue spiegazioni, la conosco la questione zucchero, malto dolcezza ecc ecc ho riflettutto molto sulla cosa, la ricetta originale era ibu 32, ad occhio sono arrivato a 23 + una minigittata (molto mini) extra a 15 minuti che manco ho calcolato (saranno 1-2 punti), e che stà birra la sto facendo per la moglie che dice che "la birra non è buona perchè è amara" ma qualche belga la appreza (di poco), magari se le piace scassa i maroni di meno, secondo me 32 non li reggeva, mi è sembrata anche abbastanza in linea con lo stile, come OG di solo malto siamo (calcolati) intorno a 1.055, in fondo non è una trippel ma una blonde fortina ... mentre 1,7 kg di zuchero della ricetta originale mi sembravano veramente troppi; "la Tennens" mi fa schifo XD Però dai poi vediamo al limite per la prossima aggiusto suciramente il tiro, all'assaggio dal densimetro (si lo faccio ahah) si sentiva l'amaretto nonostante il dolcione, vediamo come si sviluppa, intanto sono andato nel fermentore piccolo, fatti 12 litri così ho dimezzato il rischio tra travasi ed assaggi manco lo capisco se è venuta dolce Devo dire che sono rimasto impressionato dal malto liquido Weyermann un profumo buonissimo.
  4. Appena birrificata, alla fine ho messo molto meno della metà zucchero ma bianco non di canna, una manciatina di melanoidin e una di wheat, ibu 30% in meno, parto con 18 gradi e non credo di superare i 22 ... carbonerò al massimo 3... insomma ho rispettato la ricetta alla lettera incrociamo le dita e grazie per gli illuminanti consigli
  5. Alla fine l'ho appena fatto, buttato acqua bollente nel fermentatore, sbattutto un po' (occhio che si gonfia di vapore), ha tirato fuori una puzza di birra enorme, non sembrava così impregnato invece ha rilasciato tutto il mondo ... poi rilavato con acqua sterile nella speranza che se la plastica avesse rilasciato altro fosse risciacquata e si fermasse li, cmq io confermo che per il PP codice 5 la temperatura potrebbe essere corretta da quello che ho letto in giro, ora non so nello specifico i fermentatori e le varie declinazione del PP se sono diverse... dovrebbe essere la stessa tipologia di plastica che si usa per i contenitori che vanno nel microonde, ma ripeto non mi assumo nessuna responsabilità di quanto scritto non ho prove scientifiche che l'operazione non sia dannosa per la salute Non si è deformato un po ammollato il coperchio ma subito ripreso ... non è stato un capriccio, è un fermentatore nuovo che si era infettato a causa esplosione barley winw per lievito un po troppo vigoroso.. avevo provato con varechina e tutto il mondo ma, dopo tre birre con lo stesso sapore di cacchina gli do l'ultima canche... se non si scrivo più significa che ho fatto una cosa molto tossica Inviato ancora qualcuno titolato a dirmi se ho fatto una cosa sbagliata... non vorrei che venissi copiato nell'errore ..
  6. Salve Gente, se esiste un esperto di materiali potrebbe chiarirmi alcuni dubbi? Magari apriamo una nuova era della sanificazione E' possibile sanitizzare il fermentatore di plastica con acqua bollente? ora tralasciando gli ovvi, no la plastica rilascia, diventa tossica ecc ecc basati sugli scritti del sito zia Pina e credenze più o meno vere, mi piacerebbe se possibile una risposta basata su basi solide e scientifiche. I miei fermentatori sono in PoliPropilene per alimenti codice 5. 1) Nelle schede che ho trovato in giro leggo che dovrebbe reggere i 90° per lunghi periodi e fino a 110° se non sottoposto a pressioni. 2) L'acqua bollente in ogni caso poi non sarà usata e buttata, quindi se rilascia qualcosa va a finire qui o la plastic apoi rilascia anche successivamente Stessa cosa per i rubinetti che devo dire sistematicamente io lavo in lvastoviglie e 70° e poi prima del travaso con acqua bollente Grazie in anticipo
  7. Grazie mille ad entrambi per i consigli, mi sono fatto una buona idea di partenza ... (meno gas, meno T come minimo )
  8. Ahahah, dai la faccio e ti dico... e magari se non fa troppo pietà te ne faccio avere una bottiglia... scusa se ne aprofitto ancora, mi tengo sui 3 volumi abbondanti che dici? non ho bottilie champagne ma le classiche da mezzo litro, non mi sono mai spinto troppo in alto, preferisco gli stili sgasatelli, non so se rischio davvero che esplodano, tu a quanto arrivi massimo?
  9. Grazie mille davvero Conco, ci rifletto un po' magari vado sulla triple meno estrosa...vediamo, al limite avrò imparato che mai più t-58 a 28 gradi XD In appartamento E+G è il massimo che posso sperare da mia moglie... quando non è incazzata L'ultima Barley Wine ha fatto scoperchiare il fermentatore nel salone e provocato un piccolo ed innocente laghetto di schiuma/birra mentre dormivamo... se l'è un po' presa, non ho mai capito perchè... ste donne... Grazie ancora davvero
  10. Ah Late Addiction nel senso che solitamente smezzo (anche meno) la ricetta acqua-malto luppolo resta uguale avendo = densità, poi ultimi minuti metto solo il malto rimanente, raffreddo e diluisco nel fermentatore per raggiungere OG desiderata, parlo di E+G
  11. Ahah Conco grazie delle risposte, OG 1,072 FG 1,007 forse plauasibile con tutta la valangata di zucchero anche se pure qui qualche dubbietto mi viene, siamo ad una attenuazione di oltre 85% malti e 100% zucchero... mi pare ottimistico, anche a 28° 8,5% vol A me sembra tutto strano, ma in quel libro spesso è tutto strano per questo mi piace Ma 4 vol di bollicine mi sbaglio o supero i 12 grammi al litro, le bottiglie normali reggono sta roba?? le belghe che propone sono tutte belle alte Per la cronaca il libro è: Brewing Classic Style: 80 winning recipes Anyone Can Brew, non è scritto dall'ultimo scappato di casa..
  12. Salve maestri brassicoli, avrei bisogno dell'esperienza di un esperto di birre belga, premesso che birrifico prevalentemente english e non ci capisco una fava di quanto mi sto apprestando a fare, quindi qulasiasi bacchettata o cosa per voi scontata è ben accetta. Mi stuzzicava sperimentare questa ricetta per iniziare, poi vi rompo i maroni per una dubbel Allora questa è la ricetta originale dal libro di Jamil Zainasheff Preboil 29.3 litri OG 56 In fermentatore dopo evaporazione e fondazza varia una 20ina di litri OG 72 Pilsener LME 3,81 Kg 73,7% Zucchero Canna 1,36 Kg 26,3% Saaz 3,5 aa 90 min 64g IBU 32 Lieviti: WLP570 oppure Wyeast 1388 opure t-58 Inoculo a 18° aumento a 28° durante la prima settimana... Veniamo ai dubbi: 1) Cosa verrà fuori con un t-58 (ho solo quello) portato a 28°, anche se nel corso di una settimana, escluderei l'errore di stampa, ma mi sembra eccessiva come temperatura, esperienza in merito? 2) A differenza delle altre belghe dello stesso libro non è prevista lagherizzazione (perché?? per preservare gli innumerevoli sentori della lievitazione a 28°?? boh idee in merito?) 3) Non avendo una pentola di tale portata non mi posso permettere i 29 litri di partenza, solitamente opero di late addiction, nelle belghe è importante bollire tutto il mosto (per questa fa 90 minuti) o rischio DMS elevato o altro? non ho neanche grandi esperienze con il Pilsener operando di Pale 4) non ho Saaz ma Tetnang, è solo per amaro non dovrebbe essere un grande problema, dovrebbero essere simili o sbaglio)? 5) Carbonazione 4 vol. USSIGNORE non esplodono Vi lascio la parola e vi ringrazio e che la birra vi accompagni!
  13. Aspè non voglio confonderti, io intendevo una temperatura bassa per una alta fermentazione cioè 16/17 gradi contro i 19/20 soliti, cmq a parte questo io ho preso spunto dal libro di Brewing Classic Styles di Jamil Zainasheff, dopo fermentazione primaria (ma io sono oltre per decisione all'ultimo minuto) come partenza circa 28 g per 19 litri per un mese, o dmininuendo i tempi aumentando le dosi... ma anche più se vuoi ma io parto cauto ... “If you want a wood character, add a small amount of oak cubes, perhaps 1 oz. (28g), for the first month or so to give it a subtle background wood character.” Passi di: Jamil Zainasheff. “Brewing Classic Styles”. iBooks.
  14. Grazie ancora, ci dormo su e domenica vado a sentimento se non arrivano altri consigli, ma credo che travaso... più che altro per l'invechiamento della old ale ho provato a seguire i consigli di un tizio americano, non so se se può postare link cmq se cerchi "amazon old ale" su google lo trovi, ho aggiunto la melassa Lyle Black Treacle, il tizio sostiene che con quella più una fermentazione a bassa T la birra sia bevibile prima... ti saprò dire... in questo caso ho anche spezzato la cotta in due da 10 litri una con mangrove jack m-42 (6 giorni a 17° + 4 giorni a 20° + 3 giorni frigo) e una con danstar notthingam (9g a 17° + 4 a 20°) quest'ultima che tolte un paio di bottiglie per il confronto tra i lieviti la metto con i chips... se può interessare vi aggiorno, sono curioso di vedere se veramente dopo pochi giorni la birra si buona... e le vrie versioni come si sono comportate
  15. Ahah Grazie della risposta conco, dici che la scuola zero travasi va bene anche per oltre un mesetto Lo zucchero lo intendevo solo in caso di travaso non solo "scoperchio" ancora non arrivo a tali livelli, ma mi hai quasi convinto a lasciare tutto dov'è, magari invece di un mese faccio 20 giorni ed aumento ad un paio di grammi litro, sono nuovi di 3/4 anni sti legnetti... presi a mai usati questa volta li voglio usare così prima di un mese da fine fermentazione qualche birra ancora ce l'ho, sono anche della scuola che bisogona comprendere bene come si evolve la birra da subito e mi ritrovo sempre con poche birre "stagionate", è una missione non impazienza; conoscenza e comprensione prima di tutto ahah ...