Slate Blackcurrant Watermelon Strawberry Orange Banana Apple Emerald Chocolate Marble
Slate Blackcurrant Watermelon Strawberry Orange Banana Apple Emerald Chocolate Marble

Pie11

Utenti Registrati
  • Content count

    26
  • Joined

  • Last visited

Community Reputation

0 Neutra

About Pie11

  • Rank
    Junior Member
  1. Prendi una bottiglia e versala in due bicchieri in modo diverso, e prova a sentire la differenza (e se vuoi dicci). Se puoi spillare o fartele spillare è ancora meglio. Su alcuni generi sento un po' di differenza, soprattutto con birre che puntano sul malto o dove la carbonazione forte contribuisce o contamina il gusto. Su altre onestamente non penso saprei percepire la differenza, ma il lato estetico della schiuma vuole la sua parte. Di birre casalinghe ho ancora troppa poca esperienza e con troppi errori.
  2. Guarda, una macchina sottovuoto costa sui 20-30€ e come sacchetto puoi richiudere l'originale (non tutti però, weyermannno, Brewferm si ) o quello che hai appena aperto. Un sacchetto 20x30 costa circa 0.1€ e lo puoi riutilizzare più volte, sarà più corto ma avrai meno malto/luppolo dnentro. Envoyé de mon Aquaris M5 en utilisant Tapatalk
  3. Quindi per evitare di sprecare l'ultimo litro e qualcosa (ammesso di non volerlo lasciare li con la fondazza) mi basterebbe travasare con sifone al posto che con il rubinetto? Envoyé de mon Aquaris M5 en utilisant Tapatalk
  4. Grazie per le risposte. Perché un efficienza minore? Per il volume perso sul fondo? Con pentolame e volumi sui 5 litri non sono mai andato sotto l'80% in tre cotte; da ignorante non vedo un legame tra volume ed efficienza. Envoyé de mon Aquaris M5 en utilisant Tapatalk
  5. Dopo tre cotte in pentole/tini improvvisati il giocattolone cinese diventa seducente. Ho guardato, qui in Francia viene commerializzato principalmente con il nome di brewmonk. Qual'è il volume minimo che si può raginevolmente fare con il modello 30l? Non vorrei andare oltre i 10 litri in fermentatore. Envoyé de mon Aquaris M5 en utilisant Tapatalk
  6. Molto interessante. Se ho ben capito quindi convengono mash densi per avere birre corpose per avere meno fermentabilità ( e sfruttare la beta amilasi a temperatura più alta) e mash diluiti per birre più "acquse" ? Envoyé de mon Aquaris M5 en utilisant Tapatalk
  7. Grazie per la risposta. Era quello che cercavo. Penso che conoscere i vari luppoli sia un passo fondamentale per arrivare a buone ricette. Mi sa che proverò la versione con estratto di malto, che però devo comperare. Envoyé de mon Aquaris M5 en utilisant Tapatalk
  8. Mi sono arrivati i sacchetti sotto vuoto del luppolo per le prossime cotte. Mi chiedevo se c'è modo di sentirne l'aroma prima di farne una birra, per conoscerli e riflettere su come meglio ilmpiegarli. Ho letto di farne un infusione come un the? Funziona? Rispecchia quello che resterà nella birra o maturazione e lievito modificano il sapore? Con che concentrazione? Ci si aggiunge zucchero per compensare l'amaro? Grazie in anticipo, Envoyé de mon Aquaris M5 en utilisant Tapatalk
  9. Grazie blackbread, Provero' anche a vedere se la temperatura sul pavimento della cantina sia più fredda. Una volta che stacchero' il riscaldamento avro' qualche grado in meno, ma non voglio aspettare aprile... Altra domanda: per la mia prima cotta ho macinato facendo troppa farina, ho un mulino corona che ho trovato nel kit. Provo a andare un po' più grosso? ma ho paura di ritrovarmi con grani totalmente interi. Provo a usare uno straccio più fino per fare lo sparge? La prima volta ho usato la "garza del kit".
  10. Grazie per tutte le informazioni. Per controllare la temperatura, avete qualche soluzione semplice? Mettere il fermentatore in una sacca termica con delle bottiglie ghiacciate puo` aiutare? Lunedi o martedi dovrebbe arrivarmi il materiale, penso che la cotta sarà per metà febbraio. Per la mia prima cotta ho macinato facendo troppa farina, ho un mulino corona che ho trovato nel kit. Provo a andare un po' più grosso? ma ho paura di ritrovarmi con grani totalmente interi. Provo a usare uno straccio più fino per fare lo sparge? La prima volta ho usato la "garza del kit".
  11. Grazie per le risposte. Pian piano capisco di più. Il rame mi risulta pericoloso per l'uomo in caso di contatto con acidi, e secondo l'fda: Copper and copper alloys such as brass may not be used in contact with a food that has a pH below 6 such as vinegar, fruit juice, or wine or for a fitting or tubing installed between a backflow prevention device and a corbonator. –FDA Food Code 2009: Chapter 4 Quindi per precauzione verso di me e a quelli che offro la birra preferisco evitare. Mi interessa più la loro salute di quella del lievito. Penso che quando mi comprerò la vera attrezzatura punterò su di una serpentina in inox, con circolazione chiusa in un serbatoio con acqua e ghiaccio. Ma prima di spendere in materiale devo imparare a fare buona birra. Per farne 3-7 litri per volta mi basta quello che ho già in cucina. Ed è meglio avere in cantina 3 litri di birra non buona che 20. Envoyé de mon Aquaris M5 en utilisant Tapatalk
  12. Grazie per le risposte sul corpo della birra, adesso mi è più chiaro. Se chiedi a un abitante di Colonia ti dirà che una kolsch è una lager a fermentazione alta. Ci sono stato paercchie volte per lavoro, lo stile lo conosco bene e lo apprezzo molto. Però trovo che le copie che ho bevuto fuori renania (specie qui in Francia) non centrino molto. L'idea di raffreddare con ghiaccio prebollito mi viene dal voler evitare di mettere la birra al contatto con il rame e dal volere evitare di sprecare acqua, che qui viene venduta da Veolia a prezzi da bene di lusso (circa 100 volte quello che la pagavo in Italia). Ci ripenserò quando vorrò fare volumi più importanti, ma prima mi conviene imparare su 4-5 litri per volta. Envoyé de mon Aquaris M5 en utilisant Tapatalk
  13. Vi faccio due altre domanda da ignorante, ma cerco di informarmi e capire il più possibile. Che effetto ha la temperatura del mash? Al di la del protein rest. Per esempio vedo che sulle ale spesso il mash si fa sui 67-68°C, mentre vedo che per le kolsch si rimane più bassi di qualche grado. Perché non si usa per raffreddare il mosto del ghiaccio precedentemente bollito? Basterebbe concentrare un pò di più la bollitura, lasciare raffreddare naturalmente fino a 70°C dove non c'è ancora rischio di infezioni, e poi mettere del ghiaccio. Facendo un rapido calcolo i ghiaccio dovrebbe essere circa il 31℅ dell'acqua finale. Penso che basterebbe aumentare leggermente la dose di luppolo per riequilibrare l'aroma. Penso che vi farò altre domande... Ho tanto da imparare ancora Envoyé de mon Aquaris M5 en utilisant Tapatalk
  14. Grazie per le informazioni, Mi sa che questo week-end lancio gli acquisti. C'è qualcosa di semplice che posso fare per limitare la temperatura? Mettere il fermentatore a mollo in dell'acqua fresca, o mettergli un ventilatore per farne evapore dalla vaschetta e raffreddare? Envoyé de mon Aquaris M5 en utilisant Tapatalk
  15. La temperatura saranno i 19 gradi della cantina, belli stabili e senza variazioni. Non ho nulla per controllarla, Se non mettergli di fianco bottiglie ghiacciate Envoyé de mon Aquaris M5 en utilisant Tapatalk