Jump to content
Slate Blackcurrant Watermelon Strawberry Orange Banana Apple Emerald Chocolate Marble
Slate Blackcurrant Watermelon Strawberry Orange Banana Apple Emerald Chocolate Marble

mauri81

Utenti Registrati
  • Content Count

    29
  • Joined

  • Last visited

Community Reputation

0 Neutra

About mauri81

  • Rank
    Junior Member

Recent Profile Visitors

The recent visitors block is disabled and is not being shown to other users.

  1. Devo forare la mia pentola di acciaio per montare un rubinetto. Ho misurato il niple che entrerà nel foro e la filettatura parte in cima a 20,5 e diventa circa 21 in fondo vicino al dado che si trova a metà del niple. Ho letto che è consigliato usare un punzone a vite da 13/16 che fa un foro di 20,4 ma così entrerebbe solo l'inizio del niple. Mi conviene forare di 21 così entra il niple quasi fino al dado a metà del niple? Cerco consigli, grazie!
  2. Dici che un sistema del genere su una pentola ben coibentata possa funzionare meglio per quanto riguarda il mantenere temperature più uniformi all'interno del mash?
  3. Grazie per aver riportato la tua esperienza Credo che farò una prova comunque
  4. Riguardo al mantenere la temperatura costante con una resistenza adesiva, non ho idea di cosa sia una resistenza adesiva, capisco che è una cosa che si può automatizzare ma parliamone più avanti
  5. Allora ragazzi, lo so che le pale sono la cosa migliore, ma per ora non le farò, forse mai, la pentola è troppo piccola, vengono 15 litri nel fermentatore, poi io farò 3 o 4 cotte all'anno al massimo, per cui opterò per il solo ricircolo. Tra l'altro finito il mash ho già i grani praticamente fermi, le farine già ricircolate e un mosto pulito, faccio fly sparge travasando in un altro recipiente e poi vado in bollitura. Non farò un sistema a pale con fondo filtrante e pale che mescolano anche sotto il filtro per cui vogliamo parlare di come potrei ottimizzare la posizione della sonda? O se metterne due? Rimaniamo in tema del post, il mio dubbio sta sulla/e sonda/e e il posizionamento. Secondo noritaka100 quindi all'uscita del rubinetto la sonda sballerebbe molto, ho visto altri utenti qui sul forum che ce l'hanno in quella posizione. Il mosto è in continuo ricircolo, terrei la fiamma molto bassa e mi regolerei con le due sonde. Meglio solo una al centro del mash? In questo modo però non so se sto ricircolando troppi gradi sopra lo step desiderato. Attendo altre opinioni a riguardo, intanto grazie!
  6. Non credo che metterò le pale però mi potresti dare un link per le resistenze adesive di cui parli? Scusate l'ignoranza ma i grainfather ad esempio non funzionano a ricircolo senza pale mescolatrici? Riguardo alle due sonde cosa ne pensi? Grazie PS: comunque penso che passare dal fare tutto a mano (mescolamento + termometro a bagno) al semplice ricircolo sia già un gran passo avanti per non mescolare e per avere temperature sicuramente più uniformi ed esatte di prima
  7. Volendo semi-automatizzare la mia pentolina da 21 litri, aggiungerei il fondo filtrante in inox, un rubinetto, e una pompa di ricircolo del mosto collegata al rubinetto di quelle che si regolano con i volts dell'alimentatore 12v. Ho deciso di mettere la sonda della temperatura in un tee appena dopo il rubinetto. Nelle cotte precedenti la fiamma era da accendere ogni 5 minuti circa quindi niente di troppo complicato da tenere dietro. Considerando che terrei dietro manualmente all'accensione intermittente della fiamma del fornello per mantenere gli step di mash e considerando che il ricircolo sarà sempre attivo dall'inizio alla fine anche a fiamma spenta, mi chiedevo se non fosse meglio avere anche una seconda sonda di temperatura magari con un pozzetto nella pentola, a metà altezza dei grani in ammostamento. Questo perchè supponiamo che io debba tenere i 65° per un pò, quando vedo che ho 64,5° accendo la fiamma. Ora non vorrei che la sonda al rubinetto arrivi in pochissimo tempo a 67-68 gradi ma nel mash sto ancora a 64,5° perchè il ricircolo è lento. Quindi magari con due sonde riuscirei a regolarmi meglio, tenendo la sonda al rubinetto sui 66/67° (o più) e spegnendo la fiamma quando vedo che al pozzetto nella pentola comincio ad avvicinarmi di nuovo a 65°..... Non so se mi spiego, cosa ne pensate?
  8. Il dry hopping allora lo escludo? E uso il cascade in bollitura? A questo punto mi consigli di mettere più luppolo verso la fine?
  9. 100 grammi di luppolo in più basterebbero? Altrimenti farò una golden ale! Tanto devo sperimentare! Grazie dei consigli
  10. Quindi le "american pale ale prima che lo stile degenerasse nell'assurda accezione degli ultimi anni" possiamo chiamarle golden ale?
  11. Con le quantità di luppolo che mi ritrovo cioè 70g di amarillo e 30 di cascade
  12. Che stile è con una luppolatura più normale?
  13. Grazie Vinc Scusa ma qual'è il range di IBU per rimanere in stile? La ricetta che mi hai linkato parla di 90 IBU E mette 100g di luppolo a 0 min. Non è un pò esagerato?
×
×
  • Create New...