Slate Blackcurrant Watermelon Strawberry Orange Banana Apple Emerald Chocolate Marble
Slate Blackcurrant Watermelon Strawberry Orange Banana Apple Emerald Chocolate Marble

doctorC

Utenti Registrati
  • Content count

    36
  • Joined

  • Last visited

Everything posted by doctorC

  1. Il software mi dà il grosso dell'IBU dalla gittata degli ultimi 10 minuti, credo sia sovrastimato, mal che vada farò bollire per meno considerando anche il tempo di raffreddamento.
  2. Buonasera a tutti! Con il caldo ho interrotto la produzione e mi concentro sulla creazione delle ricette per ripartire a settembre. Vorrei creare una birra leggera, con un amaro non invadente e dominata da aromi agrumati e di frutta tropicale. Il Motueka e il Citra potrebbero darmi l'aroma desiderato? Che dosaggio consigliate per dry hopping? Ho abbozzato questa ricetta:
  3. Applicando i vostri consigli ho rielaborato la ricetta: Ho aumentato di molto le quantità in aroma e ridotto un po' la prima gittata in amaro, aggiunto Vic Secret in DH!
  4. Grazie ragazzi! Seguirò il consiglio di vinc
  5. Puoi farmi un esempio di grist? Sono ancora alle prime cotte..
  6. Vorrei fare una session IPA. 60+60 sono 120 ovvero 6 g/l come diceva il buon kwak1985 (anche se ora che me lo fai notare mi viene il dubbio che si stesse riferendo al dh e non alla bollitura)
  7. Caspita io avevo paura di aver messo troppo! Allora mi spingo... come pensi possa venirmi usando 60 g di ciascuno in bollitura e 40 in dh? Parlo di 20 litri Grazie!
  8. Premesso che per le quantità di grano che macino vado benissimo col mio corona.. Ma non ho potuto fare a meno di chiedermi se questo mulino per mangimi potrebbe essere utilizzato a scopo birraio: https://www.manomano.it/accessori-pollaio/mulino-cereali-1600w-1482441
  9. Buongiorno a tutti! Sono sempre stato appassionato delle birre di Bramberga e vorrei acquistare del malto affumicato da utilizzare in combinazione a luppoli e malti avanzati da altre cotte. Premetto che sono alle prime esperienze di all grain e vorrei evitare di fare mash complessi, e che purtroppo non sono attrezzato per la lagerizzazione: Che ne pensate?
  10. Personalmente non ho mai fatto aggiunte in corso di fermentazione perché poi non hai modo di calcolare l'OG reale. Comunque se vuoi provare ti consiglio di far sciogliere il miele in acqua ebollire per qualche minuto, ti verrà un po' più scuro ma avrai maggiori garanzie sulla sterilità e non avrai problemi di densità quando sarà freddo. L'ossigenazione serve solo nel momento in cui inoculi il lievito, se fai aggiunte in fermentazione devi essere molto cauto nel mescolare perché rischi di ossidare.
  11. Infatti la mia premessa è stata che non sono attrezzato per le lager, e quindi non ho certo la pretesa che mi venga una vera Marzen, lo stile me lo richiedeva l'app e ho messo Marzen perché quello era il risultato che orientativamente volevo ottenere in termini di OG e IBU. La cosa bella dell'homebrewing secondo me è la possibilità di sperimentare anche fuori stile, se così non avessero fatto in passato non avremmo avuto stili come il california common. Come lievito da Weiss ho usato con molta soddisfazione il Weihenstephan Weizen (liquido).
  12. Perfetto, grazie a tutti e due... Riassumendo le cose che non vanno sono crystal e poco rauchmalt, annotato. Per quanto riguarda il lievito temo che non potrò fare lager per un bel po', quindi almeno la prima volta dovrò accontentarmi di un lievito ad alta... In alternativa stavo pensando di fare un weiss con malto di frumento affumicato, visto che anche la schlenkerla la produce.
  13. come penitenza andrò subito a bermi una marzen. A parte gli scherzi ti ringrazio per i consigli. Scusa l'ignoranza ma posso chiederti perché il crystal non va bene? A parte per le IPA/APA per cosa potrei usarlo?
  14. Ti ringrazio! Non sapevo che questa tecnica avesse un nome preciso ma adesso mi documenterò in merito! In ogni caso penso che in una birra come la APA dove è il luppolo a fare da padrone sarei comunque stato restio a fare una aggiunta post-boil... Per la Weiss potrei farci un pensierino ma spero non ci sia bisogno la prossima volta
  15. Buonasera a tutti. Oggi finalmente ho fatto il salto di qualità passando dal kit all'all grain. Per motivi di spazio e tempo ho optato per la tecnica BIAB utilizzando come base dell'impianto un Klarstein beerfest (in questo thread ho parlato in modo più dettagliato dei miei ultimi acquisti). Riporto la mia prima esperienza che spero possa essere utile a chi, come me, è alle prime armi, e perché spero possiate darmi delle dritte su come migliorare la mia produzione. La ricetta era la seguente: Preparo tutto ieri in modo da procedere con sicurezza. Stamattina inizio a macinare i grani, ci metto un po' a prendere dimestichezza col Corona ma dopo ottengo esattamente il grado di macinazione desiderato con poca farina. Come suggerito dal software, riscaldo 24 litri di acqua. Tengo d'occhio la temperatura con due termometri, uno analogico con gabbia ed un digitale economico ma ben funzionante, almeno fino ad ora. Una menzione speciale va al termostato del Klarstein, che nonostante le mie aspettative e le recensioni trovate in rete si è dimostrato piuttosto preciso. Procedo con il MASH: dopo i primi dieci minuti do una mescolata alle trebbie ed eseguo la misurazione del PH, corretto con la punta di un cucchiaino da caffè di acido citrico, e passando da 6 a 5.7. Proseguo in questo modo, controllando la temperatura e dando una mescolata ogni 10 minuti circa. La coibentazione della pentola funziona bene e la temperatura si mantiene costante per tutto il processo. Dopo circa mezz'ora il test allo iodio dava già la totale conversione degli amidi, ma ho proseguito comunque il mash per i tempi previsti... circa! Ammetto infatti di essere stato molto grossolano in questa fase, non avendo monitorato i tempi con precisione. Terminato il mash estraggo la sacca e la trasferisco dentro ad un fermentatore dove la spremo un po' per recuperare il mosto intrappolato tra le trebbie. Un errore di valutazione mi ha portato a tentare di utilizzare il doppio fondo del klarstein per creare uno spazio tra la sacca ed il fondo del fermentatore durante questa operazione: NON FATELO! Il doppio fondo in questione possiede infatti dei bordi che facilmente possono provocare delle lacerazioni alla sacca. Altro errore: non avendo a disposizione sistemi di misurazione del volume del mosto non conosco il volume pre-boil e non so quanta acqua è stata persa tra le trebbie. Stupidamente non ho misurato neanche la densità pre-boil che mi avrebbe aiutato a fare eventuali aggiunte di acqua per far quadrare i calcoli fatti con Brewersfriend. Procedo con il boil, in questa fase il Klarstein è stato fenomenale, dandomi una bollitura pazzesca in tempi molto rapidi. Questa volta mi comporto bene con il timer facendo le gittate di luppolo con le giuste tempistiche, ed affidandomi agli hop bags, in quanto non sono ancora in possesso di un sistema filtrante degno di questo nome e avrei certamente intasato il bazooka in dotazione con la pentola con quella quantità di luppolo. La serpentina si dimostra molto efficiente nel raffreddamento portando il mosto a 20° in circa 25 minuti. Nella prima fase del raffreddamento ho perso qualche anno di vita vedendo delle gocce d'acqua cadere dai raccordi della serpentina dentro al mosto, salvo poi scoprire che si trattava semplicemente di condensa data dal vapore del mosto stesso. Il risultato finale è stato 14 litri con OG 1070. L'efficienza reale è stata pari a quella prevista: 60%. Ho deciso di inoculare il lievito senza aggiunte d'acqua per non alterare l'amaro ed il profilo aromatico del luppolo (e qui ho capito quanto sarebbe stato importante avere il volume pre-boil). Per la prossima cotta (weiss) ho in mente di migliorare l'efficienza con i seguenti accorgimenti: - Macinatura più fine, rischiando anche di sfarinare un po' di più come i puristi del BIAB mi hanno consigliato; - Monitoraggio preciso dei tempi di mash (non è detto che questo abbia inciso, ma non posso stabilirlo se non lo faccio); - Sistema di ricircolo del mosto in fase di mash, per ovviare al problema di aver mescolato poco le trebbie; - Misurazione del volume e della densità pre-boil per eventuali correzioni. Mi chiedo anche se avrei potuto usare un sistema più efficiente per recuperare il mosto intrappolato tra le trebbie.. Stavo pensando di fare un mini sparge con circa 5 litri d'acqua per cercare di migliorare questo passaggio, ma vorrei riservare questo esperimento a cotte successive. Ogni suggerimento è ben accetto!
  16. 18 litri con og uguale o superiore a 1055
  17. Cum gaudio maximo nuntio vobis: habemus impiantum! Chiedo scusa per la scarsa qualità delle foto: Ecco a voi la regina del sistema: Klarstein Beerfest con apposita sacca! Doppia serpentina in acciaio inox autocostruita usando una serpentina di recupero di una caldaia e due attacchi rapidi da giardinaggio Mulino "Corona" di seconda mano PHmetro economico.. con le soluzioni in dotazione è risultato affidabile, ai posteri l'ardua sentenza! Termometro con gabbia e termometro digitale (che in realtà ho preso per altri scopi culinari), fino ad ora hanno dimostrato una concordanza inaspettata Varie ed eventuali (hop bag, tintura di iodio, guanti in silicone, sessola bianca per alimenti) In aggiunta ho preso una pompa tipo "solar project", che ho tuttavia deciso di non utilizzare per la prima cotta, in modo da prendere confidenza con la tecnica e con l'impianto senza preoccuparmi della gestione di troppi parametri. E domani si va di APA: Prova impianto American IPA Recipe Specs ---------------- Batch Size (L): 18.0 Total Grain (kg): 5.200 Total Hops (g): 100.00 Original Gravity (OG): 1.055 (°P): 13.6 Final Gravity (FG): 1.010 (°P): 2.6 Alcohol by Volume (ABV): 5.84 % Colour (SRM): 12.4 (EBC): 24.4 Bitterness (IBU): 47.6 (Tinseth) Brewhouse Efficiency (%): 60 Boil Time (Minutes): 60 Grain Bill ---------------- 5.000 kg Belgian - Pale Ale (96.15%) 0.200 kg American - Caramel / Crystal 150L (3.85%) Hop Bill ---------------- 20.0 g Cascade Leaf (7% Alpha) @ 60 Minutes (Boil) (1.1 g/L) 20.0 g Cascade Leaf (7% Alpha) @ 30 Minutes (Boil) (1.1 g/L) 60.0 g Cascade Leaf (7% Alpha) @ 10 Minutes (Boil) (3.3 g/L) Misc Bill ---------------- Single step Infusion at 66°C for 60 Minutes. Fermented at 20°C with Safale - American Ale Yeast US-05 Recipe Generated with BrewersFriend
  18. Dopo molto rimuginare, studiare e calcolare, ho deciso di saltare lo step dell'E+G e passare direttamente all'all-grain! Per motivi di spazio e di tempo il BIAB mi è sembrato subito il metodo a me più congeniale... Ma veniamo al dunque! Dopo alcune ore di intensa ricerca su vari negozi online ho pensato di costituire il mio primo impianto come segue: Pentola inox da 35 litri con coperchio e rubinetto (89.90) http://www.ebay.it/itm/PENTOLA-35-LITRI-INOX-CON-RUBINETTO-E-COPERCHIO-ALTA-QUALITA-PER-BIRRA-O-ALTRO-/221581997375?hash=item339750f53f:g:e1gAAOSwe7BWubGx Sacco "Custom BIAB" in poliestere con 3 hop-bag (30 €) https://www.ebay.it/itm/Custom-BIAB-home-brew-birra-3-hope-bag-100-Polyestere-/152750166599?hash=item23909e9247:g:VpIAAOSw9N1VqlG- Mulino malto BROUWLAND a dischi (39.95€) https://www.mr-malt.it/mulino-malto-brouwland-a-dischi.html Termometro con gabbia (9.76€) https://www.mr-malt.it/termometro-con-gabbia-protettiva-10-120-c.html Serpentina da raffreddamento autoprodotta realizzata con 10 m di tubo corrugato in acciaio inox (circa 36€) http://www.ebay.it/itm/231927847988 Le cartine al tornasole posso procurarmele facilmente così come la tintura di iodio... Resta da trovare qualcosa per creare il falso fondo. Totale 205 € circa più eventuali spese di spedizione da mr. Malt. Qualsiasi suggerimento è ben accetto! Sono anche alla ricerca di materiale di seconda mano
  19. Quello in plastica lo terrei in considerazione per riscaldare l'acqua di sparge... Tenendo però conto che con i comuni contatori far partire due resistenze di quella potenza insieme ha la probabilità di far saltare la corrente del 101%
  20. Mi sono imbattuto per caso in una zanzariera in acciaio inox AISI 316: http://www.ebay.it/itm/ZANZARIERA-IN-ACCIAIO-INOX-AISI-316-H-1000-FILO-0-24/151189560883?hash=item2333999e33:g:GoEAAOSwnNBXblap Più per curiosità, mi chiedevo se qualcuno avesse mai provato a realizzare sacche o filtri con questo tipo di materiale, online non ho trovato nulla... Ma potrebbe avere qualche vantaggio in termini di pulizia e resistenza
  21. Le maglie ti sembrano abbastanza fitte per farci una sacca?
  22. Il klarstein mi attira molto perché dotato di una ottima resistenza e una ottima coibentazione, penalizzati da un pessimo termostato. Con qualche customizzazione (ricircolo del mosto e controllo della temperatura) riesce ad avvicinarsi a sistemi molto più blasonati con un costo contenuto. Per esempio provate a dare un'occhiata a questo blog L'ho appena ordinato con una pompa tipo "solar project" per il ricircolo del mosto. Penso che lo userò sia in BIAB che in AG classico. Il silva forse ha qualche vantaggio nei consumi e nell'ingombro ma è una macchina concepita per altro, è in plastica, quindi rischia di durare meno e richiede più customizzazioni (coibentazione, doppio fondo...). A proposito di plastica, qualcuno ha esperienze conl'Electrim Mashing Bin? (questo qui per intenderci)
  23. Sono arrivato alle tue stesse conclusioni.. Provato questo? Sembra utile per la rimozione dei sedimenti https://www.mr-malt.it/review/product/list/id/2801/category/143/
  24. In parole povere hai fatto un bazooka per DH?
  25. Rilancio: https://www.amazon.it/gp/product/B076MRJTLB/ref=ox_sc_act_title_1?smid=ABV9J41D2VYA9&psc=1