Jump to content
Slate Blackcurrant Watermelon Strawberry Orange Banana Apple Emerald Chocolate Marble
Slate Blackcurrant Watermelon Strawberry Orange Banana Apple Emerald Chocolate Marble

2ico8

Utenti Registrati
  • Content count

    50
  • Joined

  • Last visited

Community Reputation

0 Neutra

About 2ico8

  • Rank
    Member

Recent Profile Visitors

The recent visitors block is disabled and is not being shown to other users.

  1. Ho preso il sacco da 25kg di Pale della Chateau da Pinta
  2. Eccomi era un po' che non entravo nel forum, per rispondere a @T.Rex le prime due cotte le ho fatte con tutta l'acqua necessaria da subito contando anche le varie perdite mentre l'ultima ho provato con un rapporto di 3,5 l/kg. Faccio il controllo e la correzione del Ph del mash a 5,2/5,3, per gli step preferisco monostep (a meno di non avere fiocchi) e lo faccio durare 60/70', non ho la possibilità di fare il test dello iodio al momento ma cerco di controllare con il rifrattometro e più o meno vedo che non sale praticamente più la densità del mosto. Per la stratificazione non so ma spero di no visto che uso una pompa di ricircolo apposta, il mio problema è che se metto l'uscita della pompa dentro al cestello delle trebbie il liquido fa fatica a scorrere e uscire dal basso a meno di non girare il tutto abbastanza frequentemente (proverò una macinazione più grossolana a vedere se aiuta)
  3. Ahhh pensavo che migliorasse in quanto più esposto.
  4. Ieri sera ho fatto un'altra cotta con alcune variazioni rispetto alle prime. Ho messo come consigliato da salvo81 la lolla di riso, circa 300g, con 2,5 kg di malto pale macinato un pochino più fine rispetto. In più abbiamo mescolato molto più frequentemente. Ho voluto provare una cosa che vedo molto in giro su forum americani ovvero il cold sparge, mash con 3,7 litri per chilo di malto e poi sparge con acqua a temperatura ambiente con circa 3 litri per chilo. Risultato efficienza sempre sotto i 60, so che non mi dovrei fissare su questo parametro ma non mi dispiacerebbe riuscire a tirarla su visto che la pentola non è grandissima. Eseguito mash a 67° per 1h e 20' PH 5,4 Avete consigli? Servirebbe a qualcosa praticare altri fori sul cestello delle trebbie dalla parete laterale? La Klarstein ha i fori solo sulla base
  5. No non l'ho messa perchè avevo visto in giro che in genere si mette con alte percentuali di fiocchi, comunque una mezza idea mi era venuta in mente ora vedo dove trovarla per non fare un ordine solo per quello
  6. Buona sera a tutti, oggi ho concluso la seconda cotta con la pentola Klarstein Maischfest e purtroppo è andata peggio della prima come efficienza. La prima ho avuto un'efficienza del 52% usando 2,2kg di pale, oggi ho avuto il 42% ma ho usato poco più del doppio del malto (la pentola era proprio al limite, l'abbiamo fatto più per vedere il limite). Durante la fase di mash controllo e correggo il PH con acido lattico, la temperatura oscilla intorno al grado impostato con una tolleranza di un grado circa e ho una pompa per il ricircolo. Il cestello ha la parte filtrante solo sul fondo e quando metto il tubo d'uscita della pompa al suo interno noto che l'acqua non passa fuori per andare di nuovo dal rubinetto ma rimane bloccata; ogni 10' circa do sempre una bella mescolata. Oggi stavo riflettendo sulla possibilità di praticare un buon numero di fori sulla parete laterale del cestello in modo da migliorare il ricircolo, gioverebbe al tutto? Purtroppo anche oggi mi sono dimenticato di fare una foto al grado di macinatura, ma vedendo le foto su internet penso di essere nella media Avete dei consigli da darmi?
  7. 2ico8

    Boiler DIY

    Beh si per tenere la sacca lontana dalla resistenza ci vuole per forza qualcosa, per la resistenza da Amazon.com costa una ventina di euro spedita. Per l'aggiornamento della pompa pensavo di farlo in un secondo momento per rimpinguare un minimo le tasche
  8. 2ico8

    Boiler DIY

    Eh infatti, così dovrei comunque mettere una resistenza interna. Mi sembra più economico mettere la resistenza fissa anche forando la pentola che avere per forza la pompa che pensavo di mettere in un secondo momento. Le resistenze Camco sono buone? Ho visto che in America le usano un sacco ma in Italia una resistenza simile costa quasi 10 volte tanto come mai?
  9. 2ico8

    Boiler DIY

    Non sono molto ferrato con i RIMS tube, è possibile fare anche la bollitura con questo sistema? Di volume pensavo di fare sulla decina di litri, nel caso si può rabboccare in bollitura per coprire l'evaporazione sempre con acqua bollente per non abbassare la temperatura?
  10. 2ico8

    Boiler DIY

    Nessuno che ha esperienze di questo tipo?
  11. 2ico8

    Boiler DIY

    Buona sera a tutti, dopo una troppo lunga pausa la voglia di tornare a brassare è alle stelle, purtroppo però mi trovo nella condizione di non poter usare più il bruciatore con bombola connessa e quindi pensavo di modificare il mio pentolone in alluminio in modo da passare all'elettrico senza spendere troppo. La mia idea era di iniziare a produrre meno volume per volta (pensavo sui 10/13 litri) in modo da sperimentare di più Tornando a bomba sull'argomento, pensavo di comprare una resistenza ad immersione della Camco (questa è da 2500W ne basta una da 1500?) e di forare la parete della pentola per alloggiarla. Secondo voi può essere una cosa sensata? Pensavo poi di metterci possibilmente una pompa di ricircolo e un sistema di controllo PID in modo da essere il più precisi possibile. Al momento brasso con la tecnica E+G ma vorrei cercare di migliorare l'attrezzatura in modo da non precludermi una strada al BIAB
  12. 2ico8

    Breakfast stout

    Perfetto grazie mille
  13. 2ico8

    Breakfast stout

    Infatti io ho detto che danno proteine, come posso fare un minimash in questo caso? Io continuo a trovare sempre le stesse cose ovvero mettere tutti a 68 gradi per 30/45' fino a test tintura di iodio positiva
  14. 2ico8

    Breakfast stout

    Ho fatto un giro sul sito di John Palmer, che a detta di tanti pare essere tra i migliori, e ho trovato un caso simile al mio eccetto per i fiocchi d'avena http://howtobrew.com/book/section-2/steeping-specialty-grains/example-batch Sinceramente non vedo molte differenze da quello che ho detto io, sostanzialmente da quello che ho capito per i grani speciali non serve il mash e bisogna fare un infusione ad una temperatura tra i 65 e gli 81 gradi (secondo Palmer) per 30' per evitare di estrarre troppi tannini e avere un'astringenza eccessiva. Per quanto riguarda i fiocchi guardando in giro ho trovato che facendo un'infusione si estraggono le proteine, non fermentabili, e quindi si riesce ad aumentare la corposità e la torbidità della birra. Le conclusioni che posso trarre dalle nozioni che ho capito sono principalmente due: 1) elimino il malto pale e lascio che gli zuccheri vengano direttamente dagli estratti di malto; 2) posso fare un'infusione unica dei grani speciali e dei fiocchi per 30' a 68/70 gradi Le mie conclusioni possono essere corrette, visto che l'attrezzatura a mia disposizione non mi consente di fare come si deve un partial mash dato che non ho la possibiltà di essere preciso nel mantenimento della temperatura e non ho il PH-metro mi semplificherebbe molto la vita una semplice infusione
  15. 2ico8

    Breakfast stout

    Ora cerco ancora qualcosa ma nell'American Ale avevo messo in infusione i grani (Crystal e Karamel) a 68 gradi per mezz'ora, non posso fare la stessa cosa senza il pale in modo da estrarre solo aromi e colore e usare solo gli estratti per gli zuccheri? Semplificherebbe ancora un po' la vita visto che sono agli inizi
×