Jump to content
Slate Blackcurrant Watermelon Strawberry Orange Banana Apple Emerald Chocolate Marble
Slate Blackcurrant Watermelon Strawberry Orange Banana Apple Emerald Chocolate Marble

Matthew stitch

Utenti Registrati
  • Content count

    14
  • Joined

  • Last visited

Community Reputation

1 Neutra

About Matthew stitch

  • Rank
    Junior Member

Recent Profile Visitors

The recent visitors block is disabled and is not being shown to other users.

  1. Matthew stitch

    Semi di Luppolo

    Da quello che so per la propagazione del luppolo vengono generalmente utilizzati i rizomi le piante possono poi essere moltiplicate per talea o micropropagazione in vitro. Questo per mantenere costanti le caratteristiche delle varietà (in pratica son tutti cloni), I semi vengono utilizzati in alcuni programmi di selezione, a seguito di incroci si ottengono i semi che produrranno piante che avranno caratteristiche differenti tra loro a causa della variabilità genetica. Cercando si trovano in vendita semi di luppolo, ti sconsiglio di comprarli in quanto oltre i problemi legati alla variabilità otterresti sia piante maschili che femminili.
  2. Matthew stitch

    Ciao

    ciao io son partito direttamente in all grain tre tini (50 litri a cotta) dopo un solo kit luppolato, ma se tornassi indietro probabilmente avrei provato l'E+G, questo perchè inevitabilmente l'inesperienza porta a fare errori che dopo 10 ore passate al fornellone rodono un pò di più. Tutto sommato le birre erano buone ma avevano sempre qualche difetto. Un cosiglio che posso darti è che senza un adeguato controllo della temperatura di fermentazione (è lì che si fa il 90%) una birra all grain può essere benissimo superata da un E+G. comunque per l'attrezzatura all grain dipende anche dall'impianto es: all in one, biab, biap, tre tini ecc.. tutti hanno pro e contro dipende... Usando la funzione cerca nel forum troverai molte delle informazioni che cerchi. Poi anche su youtube puoi trovare tante guide sui diversi metodi e l'attrezzatura che ti può servire ( canali come sgabuzen, brewingfriend, e zeligplanet ecc..). Poi sicuramente un buon libro è ancora meglio per iniziare ad esempio la tua birra fatta in casa di bertinotti è utile. Rimanendo sul generico serve almeno una pentola di capienza superiore ai litri finali, un sistema di filtraggio delle trebbie, un mulino per macinare i malti, e serpentina, controflusso o scambiatore per il raffreddamento del mosto, un sistema per misurare il ph, termometro il resto quello che trovi nei kit.. ah già dimenticavo il fondamentalissimo bestemmiario
  3. Matthew stitch

    Ritenzione schiuma

    Ci ho pensato un po’ prima di agire così ,comunque sicuramente la mia non è stata la scelta ideale Quello di più ceppi l’ho letto nella collana gli ingredienti della birra “il lievito” quando si inoculano due ceppi diversi insieme a volte il problema è che se non si conoscono i tassi di crescita un ceppo potrebbe crescere più velocemente di un altro. Si ovviamente tenendo un mash basso potevo raggiungere l’attenuazione voluta anche con m21 , solo che ho letto molto spesso nei vari forum anche stranieri di blocchi e attenuazioni del 50-60% con conseguenti botti di capodanno fuori stagione . C’è chi per aiutare l’attenuazione dopo la tumultuosa gli frigge le balle fino a livelli tropicali 28°C; C’è chi fa un travaso e aggiunge zuccheri (dicono per dare una svegliata al lievito ma non so a che possa aiutare...); C’è chi invece lo lascia nel fermentatore fino a un mese o più finché non riparte e finisce; Poi anche chi aggiunge un lievito neutro più attenuante verso la fine della fermentazione; E infine quelli a cui va tutto bene
  4. Matthew stitch

    Ritenzione schiuma

    Cavolo effettivamente non ci ho pensato più di tanto, avevo comunque tenuto il fornellone basso sarà rimasto una 10 di minuti nel range di protein rest.
  5. Matthew stitch

    Ritenzione schiuma

    ok grazie speriamo bene allora le ultime cotte anche quelle precoci mi davano subito una buona schiuma, mi armo di pazienza e aspetto
  6. Matthew stitch

    Ritenzione schiuma

    Buongiorno a tutti Ho stappato precocemente (a 10 gg dall’imbottigliamento) un paio di bottiglie dell’ultima pseudo blanche. Queste presentano il difetto di una scarsa ritenzione della schiuma che cala rapidamente lasciando solamente un velo abbastanza persistente che regge fino a fine bevuta. in questa cotta ho sperimentato un blend di secchi non essendo ancora attrezzato per i liquidi ( per le prossime cotte mi attrezzerò). Ho inoculato m21 e US-05 entrambi a inizio fermentazione US-05 per dare un aiutino all’attenuazione dell’m21 che a volte si pianta e fa lo scherzetto di ripartire in bottiglia. ( so che questa non è la soluzione migliore, e anche nel caso per aumentare l’attenuazione il ceppo più attenuante andrebbe inoculato dopo e non entrambi a inizio fermentazione, ma volevo aprire il fermentatore il meno possibile anche a discapito della perdita di un po’ di carattere dell’m21... poi volevo sperimentare ). Quindi volevo chiedere se la cattiva ritenzione può derivare da una fermentazione non proprio ottimale causata dal blend? Inoltre in questa cotta ho usato anche il 10% di avena il problema potrebbe derivare anche dagli olii di quest’ultima ? ricetta per 24 litri tecnica no sparge pilsner 46% fiocchi di frumento 44% fiocchi di avena 10% lolla 300 grammi luppoli e spezie Styrian Goldings 60min 13 IBU coriandolo 0,5 gr/l buccia di arancia amara 1 gr/l mash mash in a 52 °C protein rest in rampa 66 °C 40 min 72 °C 20 min 78 °C 15 min OG 1042 FG 1010 Lieviti: m21, US-05 Temperature di fermentazione: 18 °C per 3 gg poi ho aumentato di un grado al giorno fino a 21 °C poi costante fino a FG
  7. Matthew stitch

    possibile infezione weiss

    Buongiorno oggi siamo a 1004... assaggiato dopo la misurazione il mio palato non sente gusti strani, ma poco corpo e alcool. sta fermentazione non la smette più...
  8. Matthew stitch

    possibile infezione weiss

    in effetti di difetti non ne ho sentiti nel mosto, l'unica cosa è l'attenuazione più alta di quella indicata per il ceppo di lievito, spero si fermi prima o poi poi dopo l'esperienza della cotta andata a male l'ansia è sempre alta... sono di Urbino, solo che i fermentatori sono a casa del mio amico e vicino con cui faccio le cotte, e diciamo che in quella casa c'è un clima "particolare".. la stanza dove fermenta sta in parte sottoterra ha un clima tipo cantina, anche in estate mooolto fresca
  9. Matthew stitch

    possibile infezione weiss

    ps: solo 2 fermentatori son stati collegati, il terzo sta li bello fermo con i suoi 1018
  10. Matthew stitch

    possibile infezione weiss

    buongiorno a tutti ho in fermentazione 50 litri di weiss, la cui fermentazione è stata un pò altalenante..(OG 1048, mash: 53° 8 min, 64° 40 min, 72° 20 min, mash out 78° 15min) il mosto è stato diviso in tre fermentatori ed ho inoculato direttamente le 4 bustine di mangroove jacks M20 ad una temperatura di 20 gradi, durante la fermentazione tumultuosa la temperatura è salita fino ad un picco di 22 gradi, qualche giorno dopo visto che non ero in possesso di nulla che mi permettesse un controllo della fermentazione la temperatura si è assestata sui 16 gradi dopo un paio di settimane misuro la densità 1018, visto la densità alta e dato che è un po' che io e il mio amico desideravamo avere un controllo sulla temperatura di fermentazione, ordiniamo 2 fasce riscaldanti ed un stc 1000 così da aumentare la temperatura e scongiurare un blocco della fermentazione, imposto il termostato a 24 gradi per far ripartire la fermentazione (sonda attaccata al fermentatore e isolata verso l'esterno ) dopo una settimana rimisuro la densità ed è 1014 decido così di aspettare altri tre giorni per verificare che sia stabile per poi imbottigliare. Arriviamo quindi ad oggi con una densità 1008 ( mi sembra un po' altina l'attenuazione per un lievito che dovrebbe attenuare dal 70-75%) ... oggi ho abbassato il termostato a 21° ho assaggiato il mosto e per ora non sento sapori "cattivi" o troppo fuori posto, ciò che mi fa preoccupare è che ho dovuto buttare via la penultima cotta perchè infetta e non vorrei ripetere l'esperienza, non ho aperto il coperchio del fermentatore poichè voglio evitare di fargli prendere aria, ho dato una occhiata dal buco del gorgogliatore e c'è della schiumetta e dei pezzettini bianchi che galleggiano nel mosto. se si abbassa ancora la densità come mi devo comportare ? consigli?
  11. Matthew stitch

    Pseudo American Amber Ale

    Ok grazie allora riproverò il ritorno al dry hopping
  12. Matthew stitch

    Pseudo American Amber Ale

    Il waimea purtroppo no, mai provato prima l'ho scelto in base alle caratteristiche descritte nelle schede dei vari venditori (quindi pure quello sarebbe una prova)... mi è rimasto in congelatore ed ero curioso di usarlo. Per il dry hopping hai ragione, le cause potrebbero essere state tante, infatti ho scoperto recentemente che il bisolfito non è un sanificante (dopo l'infezione ) scoperto tardi purtroppo poiché prima non mi ero informato più di tanto sui prodotti sanitizzanti, non avevo mai avuto problemi di questo tipo... ora mi son dato alla candeggina e oxi San, bisolfito solo per togliere i residui di candeggina. Solo che che l'ansia è ancora alta, ma in futuro sicuramente riuserò questa tecnica, mi consigli di lasciarlo li il DHEA o toglierlo ?
  13. Matthew stitch

    Pseudo American Amber Ale

    Buongiorno a tutti volevo chiedere un parere in merito al grist e luppolatura di questa ricetta ( siate clementi è una svuota magazzino) ciò che più mi da dubbi è il 13% di malto crystal 150, l'aroma di caramello non mi dispiace, ma non ho mai provato questo tipo di malto a queste percentuali e non vorrei fosse eccessivo (produrre una caramella liquida al luppolo), riguardo al DHEA volevo utilizzare questa tecnica per starmene un pò più tranquillo (infezione con l'ultima ipa con dry hopping) Volume cotta: 48l Grist: Pilsner 8500 gr Crystal 1300 gr Fiocchi di Orzo 500gr Luppoli: Waimea 20gr 60min Waimea 20gr 20min Waimea 40gr 5min Citra 20gr 5min Cascade 30gr DHEA Mash: Mash in 52° Protein rest in rampa Amilasi 66° 60min Mash out 78° 15min Efficenza 75% OG: 1,045 EBC 23 IBU 40 lievito US05 4 bustine
  14. Matthew stitch

    ciao a tutti!

    buonasera a tutti! Mi chiamo matteo e sono di Urbino, ed ora studente fuori sede ad Ancona. Un paio di anni fa è iniziata l'avventura iniziando dal classico kit per approdare direttamente in All Grain, (attrezzatura di rimedio e molto rudimentale, che spero di rinnovare ) mi son iscritto perché credo sia un opportunità per crescere questa passione che ultimamente sta sfociando in una vera ossessione
×