Jump to content
Slate Blackcurrant Watermelon Strawberry Orange Banana Apple Emerald Chocolate Marble
Slate Blackcurrant Watermelon Strawberry Orange Banana Apple Emerald Chocolate Marble

beerlotti

Utenti Registrati
  • Content count

    19
  • Joined

  • Last visited

Community Reputation

0 Neutra

About beerlotti

  • Rank
    Junior Member

Recent Profile Visitors

The recent visitors block is disabled and is not being shown to other users.

  1. beerlotti

    Prima cotta in Brewmonk

    Ma l's04 se lo inoculo a 18, e lo faccio lavorare a 20 fino a fine fermentazione primaria, rischio di ottenere troppi esteri che magari mi fanno andare in off-flavours? Oppure è una temperatura che può andare? Io cerco comunque lo cerco un pò di estere in questa Bitter.
  2. beerlotti

    Prima cotta in Brewmonk

    okok perfetto! Grazie della risposta. Ragazzi ma mica rincorro a dei rischi facendo fermentare 23 litri in un fermentatore da 30?
  3. beerlotti

    Prima cotta in Brewmonk

    Grazie mille dei consigli didinho, ti rispondo: 1) Si avevo letto su qualche parte su internet, di questo dead space di 6litri, quindi dovrei usare sui 17 almeno di litri per il mash, facendo la ricetta su brewfather mi dice di dover aver 28l pr-boil, quindi dovrei usare 11l per lo sparge(Ph inferiore a 6), che temperatura usate di solito? 3) avevo trovato una formula su https://www.mondobirra.org/faq8.htm e leggendo anche da qualche parte per le birre in stile inglese, 2.4 di carbonazione è abbastanza in stile e quindi seguendo quel calcolo che ti ho messo nel link.... sono usciti questi 140 gr di zucchero da usare come priming 4) Io avevo intenzione di farlo fermentare di proposito a 21, perchè un pò di esteri magari non troppi ad una bitter secondo me ci stanno 5) cold crash se riesco lo faccio per 4-5 giorni come ho scritto Ho un'altra domanda da porvi, quale pratica e quali prodotti utilizzate per sanitizzare? Avevo letto in rete che per il brewmonk volendo potevo usare anche degli enzimi però mai usati quindi non saprei come fare.
  4. beerlotti

    Prima cotta in Brewmonk

    Inoltre un'altra domanda che mi pongo, è ok il rapporto l\kg che sul 3l\kg va bene, però non so il mio brewmonk quanti litri non riuscirò a recuperare(dead space), quindi se sapete consigliarmi più o meno come orientarmi ve ne sono grato, magari aggiungendo qualche litro in + nell'acqua di mash?
  5. beerlotti

    Prima cotta in Brewmonk

    Salve a tutti ragazzi, dal titolo potete già vedere che ho intenzione di produrre la mia prima birra con il brewmonk da 23l. Avevo intenzione di fare una ordinary bitter, vi scrivo la ricetta e magari mi fate sapere cosa ne pensate. Og: 1.036 Fg 1.010 Abv 3,4% Ebc 16.7 Ibu 27 Volume litri che voglio avere in fermentatore: 23L Lista ingredienti: Malti 90% Malto Maris Otter(Pale Ale malt) circa 3,357 kg 10% Malto Crystal della Muntons(140 Ebc) 373 gr Luppoli Fuggles(4,3% alfa acidi) sia in aroma che amaro, forma in pellet. Da inserire ad inizio bollitura 34,5g, mentre a 10' da fine bollitura aggiungere 46g. Come lievito essendo alle prime armi ho deciso di puntare su un secco, quindi sul S04 della Fermentis, che avevo pensato di far fermentare a circa 21 gradi. Per la carbonazione invece avevo pensato di mantenermi su un 2,4 di cO2, e quindi al momento di imbottigliare usare circa 140 gr di zucchero. Questa è la ricetta, se ci sono cambi che mi consigliate di fare sono qui che vi ascolto. Però io ho delle domande che vi voglio fare. 1) Il rapporto acqua\kg di malto per il mash volevo starmi sui 3l\kg, quindi dovrei usare un 11l più o meno. 2) Quanta acqua devo usare per lo sparge e soprattutto con questo metodo di produzione(BREWMONK), lo sparge è d'obbligo? 3) Il priming al momento di imbottigliamento di preciso come si fa, i 140 gr di zucchero una volta sciolti in acqua li metto direttamente in fermentatore ? 4) Non avendo ancora la possibilità di avere una camera di fermentazione controllata, come faccio per mantenere più o meno stabile la temperatura a 21 durante tutto il corso della fermentazione primaria? 5) Una volta che ho notato che la fermentazione è finita, quindi che la densità è rimasta stabile per 2 giorni, prima di passare alla fase di imbottigliamento conviene portare la t per 2 giorni a 0 e magari fare un cold crash a -2 per un 5 giorni? Scusatemi per il papiello e spero di risolvere questi dubbi che ho in testa prima che mi arrivi tutto l'occorente. Cheeers.
  6. Adesso si vinc, era un'eresia se pensavi che il bcjp non era buono ahaaha. Comunque ho controllato ho fatto un pò di confusione con i nickname, ringrazio Tyrion per il suggerimento ahahaah. Scusami vinc
  7. Grazie mille a tutti ragazzi, anche a te trappist, comunque seguirò il consiglio di vinc farò come prima birra l'apa della guida così vedo come esce e soprattutto posso valutare il mio impianto, successivamente farò questa belgian. Catoblepa non sono d'accordo con te sul fatto che il bcjp non serva!
  8. Allora ragazzi, io avevo scelto questi malti perchè nel bjcp portava per questa birra:"Malto pils belga,malti aromatici,zucchero,ceppi di lievito belga che producono complessi esteri alcolici, profumati e fenolici. Luppoli tipo Saaz,Styrian Goldings o East Kent Goldings.". Visto che con lo zucchero non so come regolarmi con le percentuali( se qualcuno mi da qualche spiegazione riguardante questo mi fa piacere), avevo pensato di usare Pils come base, e poi caramunich 1 per un pò di sapore e anche colore, invece il crystal dell'1% ci può stare perchè da solo colore non si sente come sapore in quella percentuale. Invece sull'ammostamento non sono d'accordo con quello che hai detto tu trappist, non per arroganza ma ti spiego perchè avevo settato così il mio ammostamento. Allora 15 minuti a 50' perchè visto che ci sta un'alta percentuale di Pils un pò di protein rest fa più che bene. 20' minuti a 55° dove faccio lavorare le B-Amilasi che mi danno zuccheri semplici che il lievito può trasformare in alcol etilico e anidride carbonica in fermentazione. 20' a 62° sempre per lo stesso motivo, 20' a 65° invece intendo far lavorare le Alfa-Amilasi che invece mi produce anche Destrine e quindi mi andrà a dare corpo alla birra finale e stesso motivo della sosta di 20' a 70° dove lavora sempre l'Alfa Amilasi. Una volta terminati questi 20' a 70° procedo con il test dello iodio e se è positivo, automaticamente finisce l'ammostamento e si incomincia a strizzare la bag quindi il mash-out direi che non si fa. Sono d'accordo sul fatto che posso diminuire tutte le soste di 5 minuti e quindi fare 15 minuti per ogni sosta. Come lievito invece avrei intenzione di utilizzare quello che ho scritto, cioè il Wyeast 3522 Belgian Ardennes con AA% del 75 per il semplice motivo che nella mia birra vorrei diminuire un pò la produzione di aromi che ricordano la banana e i chiodi di garofalo e questo lievito sembra indicato per il mio scopo.
  9. Ecco ragazzi dopo un pò di studio ho preparato questa ricetta per una belgian blonde ale Og: 1062 Fg: 1016 Ibu: 25.7 Ebc: 14.9 Alcol % Vol. 6.09 Efficienza impianto ho ipotizzato sempre del 60% Ingredienti Malti: 95% Di Malto pils belga, 3,184 kg 4% Caramunich I, 0,134 kg 1% Crystal, 0.034 kg Ammostamento Avevo pensato di fare un multi step, quindo 15 minuti a 50° per fare un protein rest visto che è presente il malto pils, poi 20° a 55, 20° a 62, 20° a 65, 20° a 70. Luppoli: Styrian Golding in pellet a 60 minuti ad inizio bollitura, circa 20 grammi. Saaz sempre in pellet a 10 minuti dalla fine della bollitura, circa 10 grammi Farò una bollitura di 60 minuti. Lievito: il Wyeast 3522 Belgian Ardennes con AA% del 75 Buona serata Homebrewers
  10. Santo nono fidati al 100% ci sta la modalità biab, perciò ho scaricato brewmate come software perchè è l'unico che ha anche il biab. Se non è un problema per te mi mandi il link del thread così facciamo più in fretta :D. P.s. sto facendo una ricetta per una belgian gold ale che a breve posterò
  11. Mi dispiace ma ho l'iphone e non ci sta nell'app store D:
  12. Il software intendi Brewmate? O tu ne utilizzi un altro?
  13. proverò così. Comunque un'altra cosa sull'ammostamento.... leggendo un pò in giro alcuni dicono di consigliare di fare sempre un ammostamento di 90 min e in chi invece 60 minuti classici, poi test dello iodio se è positivo terminare ammostamento e passare allo strizzaggio della bag. Voi in che orientamento state?
  14. Voi di solito con il biab, per esempio in una pentola da 25 litri, che rapporto fate di acqua\malto. Ho sentito che si utilizza più acqua rispetto anche all' all-grain. Però non avendo neanche fatto mai un all grain, non so quale rapporto usare. Io avevo pensato ad un rapporto 3:1 però secondo me è troppo basso!
  15. AHahahahah infatti no chi resiste 6 mesi :D. Adesso stavo leggendo un pò il Bjcp per iniziare a formulare una ricetta per la Belgian Blond Ale. Il luppolo già ho capito cosa utilizzare e opterò per un Saaz sempre messo a 60 min. Sui malti ancora non ho le idee ben chiare, utilizzerò sicuramente come malto base il Pils belga( quindi farò un protein rest sicuramente in ammostamento) però come malto aromatico da metterci insieme al pils ancora non ne ho idea D: . Tornando al discorso di prima del lievito della Mangrove anche io non lo ho mai utilizzato però leggendo i profili aromatici e gustativi che da erano i più consoni al stile che volevo brassare.
×