Jump to content
Slate Blackcurrant Watermelon Strawberry Orange Banana Apple Emerald Chocolate Marble
Slate Blackcurrant Watermelon Strawberry Orange Banana Apple Emerald Chocolate Marble

jdm65

Utenti Registrati
  • Content count

    280
  • Joined

  • Last visited

  • Days Won

    8

Everything posted by jdm65

  1. Il pH doveva essere dalle parti della Nuova Zelanda [emoji23] Inviato dal mio Mi A1 utilizzando Tapatalk
  2. Si, ne sono sicuro anch'io, come è successo per le altre
  3. Nono, hai fatto benissimo. Solo mi dispiace per la schiuma, era proprio bella
  4. jdm65

    Off Topic dell'off.topic!!

    Vabbè non pretenderai che i "giornalisti" e blogger odierni sappiano di cosa parlano
  5. jdm65

    Off Topic dell'off.topic!!

    http://www.ifood.it/2018/06/in-arrivo-la-nuova-nastro-azzurro-prime-brew.html Ma che è sta roba? La prossima volta vendono direttamente il mosto?
  6. Torniamo ai vari assaggi... Tripel: La gasatura e il leggero gusto acido erano solo di quella mezza bottiglia. Ne ho aperta una riempita correttamente e non c'è traccia di sovracarbonazione. Purtroppo non c'è nemmeno traccia di un briciolo di schiuma Spero che si formerà col tempo dato che così è davvero deludente. E' anche vero che ultimamente le mie birre maturano in un tempo più lungo, è una cosa che non riesco a capire e che riprendo più sotto. Profumo e gusto simili alla prima bottiglia, anzi forse leggermente migliori. Spazzata anche questa ma ha bisogno di restare in bottiglia ancora a lungo. Blanche all'Ibisco: Assolutamente indietro, mi sembra di aver assaggiato una birra a due giorni dall'imbottigliamento. Come dicevo sopra mi sta capitando a tutte le birre. La Cream Ale e la Milk Stout hanno iniziato a essere bevibili e a fare un accenno di schiuma dopo almeno tre mesi in bottiglia, questa Blanche dopo un mese e mezzo è acerbissima. O io sono diventato raffinato o c'è qualcosa che non capisco. Tra l'altro la Milk Stout e la Cream Ale sono quelle di cui avevo parlato in altro post che dopo un mese risultavano acidissime e che adesso, dopo sei mesi di imbottigliamento sono invece gradevoli. Ho escluso infezioni visto che alla fine sono diventate piacevoli da bere. Questa Blanche è priva di schiuma (come le altre che adesso però a distanza di sei mesi hanno una bella schiuma) e, come detto, è acerbissima, al limite del bevibile. Nelle precedenti cotte birre del genere le bevevo con soddisfazione dopo un mese... Boh, attendiamo e speriamo Achel Bruin: Questa è una birra da fiuto, una volta annusata non se ne può fare ameno, ci si dimentica quasi di berla. La complessità dei profumi la trovo sbalorditiva, per fortuna anche la birra è davvero buona, altrimenti sarei ancora lì da ieri ad annusarla
  7. Domani ne stappo una ufficiale C'erano oltre 100 birre, dovevo assaggiare. In più mano a mano che i miei amici andavano via mi lasciavano dei gettoni. Alla fine ho dovuto regalarne un po' Dopo che abbiamo mangiato c'era un tale casino che dietro i banconi era già difficile capire se ci fosse qualcuno
  8. Devo sicuramente provarne una riempita regolarmente perchè penso che parte della frizzantezza possa essere anche dovuta alla mezza bottiglia. Almeno spero. Niente banana, questa è un'ottima sorpresa Con la tripel di Stradaregina ci ho fatto un paio di giri, l'altra sono quasi sicuro fosse quella di 50&50 ma sai, non essendomi limitato alle tripel e avendo acquistato una mezza montagna di gettoni, non posso ricordare tutto
  9. jdm65

    Off Topic dell'off.topic!!

    Se la segui puoi farti un discorso da solo
  10. Allora, intanto che cerco di ricordarmi di chi erano le tripel passiamo all'assagio della mia di Tripel. Descrizione semiprofessionale: Intanto preciso che era l'ultima rimasta nel fermentatore e la bottiglia a metà. All'apertura mi sono cagato sotto perchè ha fatto un tale psssssssssssssttt che pensavo mi esplodesse in mano Versata ha fatto un mitico schiumone simile a quello della Rochefort 8 di poco prima. Schiuma candida, pannosa e fine, mi piace. Annusata per bene mi aspettavo na ciofeca e invece ha un profumo accettabile, dolce con qualche nota speziata e una leggera punta di acidulo su cui però faccio una nota più sotto. Devo dire non male. All'assaggio invece si sente che è ancora molto spigolosa, una parte dolce maltosa che mi fa ben sperare ma con sapori che ti rimbalzano in bocca e danno l'impressione di essere molto slegati tra di loro. Anche qui la famosa nota di acidulo. Credo di averla sovracarbonata, questa frizava di brutto Tuttavia, a differenza di altre birre che al primo assaggio ho fatto un sorso e le ho gettate nel lavandino, questa me la sono bevuta tutta, senza forzature ma anche senza aahhh di meraviglia (oltretutto avevo da poco sorseggiato la Rochefort 8, non avrei potuto fare aahh di meraviglia nemmeno fosse stata ottima). Non ho avvertito note alcoliche all'olfatto e nemmeno al palato anche se si sente che la birra ha una bella gradazione ed ero convinto di trovarcele. Alla fine è andata giù senza faccia disgustata, forse è un buon segno. Nota sui sapori acidi o aciduli: da questo lato sono ipersensibile, sento l'acido anche dove tutti mi dicono che non c'è, non solo nelle birre ma anche in cibi. La cosa strana è che mi piace l'aceto e ne uso molto per cui non dovrei nemmeno avvertirlo. Pertanto non sono sicuro che le note acide nella tripel ci siano davvero. Aggiungo foto di rito e ricetta Allora c'era The Wall ma non aveva Tripel. Mi è piaciuta quella del birrificio Stradaregina e mi pare quella del birrrificio 50&50 Extraomnes purtroppo non c'era
  11. Stasera ho bevuto questa. La ritengo decisamente superiore alle varie Chimay, sono un fan delle Rochefort e so che diverse persone non apprezzano del tutto la 8, io invece la adoro. Non faccio paragoni con la 10 che per me è forse la miglior birra in circolazione (forse la Westvleteren 12 è superiore ma l'ho bevuta solo due volte e tempo fa, adesso una bottiglietta da 33 parte da 16 euro e mi girano le balle spenderli). Al Varese Beer Festival ho potuto provare alcune tripel e un paio davvero buone, ma alla Chimay non ci arrivano vicino neanche per scherzo, nonostante non sia la migliore. Poi c'è da dire che sono uno a cui piacciono le birre ma sono anni luce lontano da un degustatore, sono appena in grado alcune volte da riconoscere un fruttato ma mai sarei in grado di dirti uvetta passa piuttosto che melograno. Mi salva solo il bananoso Altra cosa, mi piacciono le artigianali ma non è che le bevo così spesso, probabilmente mi perdo dei gioiellini che farebbero cambiare il mio nazitrappismo, solo che a provarle tutte ci vuole il deposito di zio paperone. Anche per questo me le faccio da solo, mi cristo a dietro perchè vorrei farle più buone ma le bevo. A proposito, non ricordavo di aver messo via una mezza bottiglia di tripel, adesso provo a sentire di cosa sa
  12. C'è di meglio, forse tra le birre trappiste non è la migliore (anche senza il forse)... Però siamo comunque nell'eccellenza, almeno per quanto mi riguarda la triple è davvero un gradino superiore alle altre non trappiste che ho provato. Faccio quasi sempre assaggiare le birre a mio padre, sia le mie che quelle che compro, non è un'amante della birra ma qualche commentino superficiale lo fa. In genere le trappiste me le bevo io, l'altra sera però gli ho versato un poco dell Chimay tripel e per la prima volta l'ho visto fermarsi, riassaggiarla ed esclamare: ma questa è davvero buona!
  13. jdm65

    Off Topic dell'off.topic!!

    Conqueno
  14. E vedrai quando vado in montagna che oltre al buonissima ci metto anche il purissima A me il sapore che ha dato il lattosio è piaciuto, anzi se ci sarà una prossima volta ne metto di più. Da considerare però che, a differenza tua, non impazzisco per le stout. Stasera per la partita Rochefort 8
  15. Fiuuuu No dai, non farci caso, quando dico buonissima è nella ristretta cerchia delle mie birre che in genere sono tra il passabile e il bevibile. Quando ne imbottiglio una e ha un sapore decente per me è buonissima anche se in realtà è una mezza ciofeca. L'unica birra che ho brassato finora e che ho considerato buona è stata la Dunkel Weizen, stile che non mi fa impazzire ma era comunque di livello superiore alle altre mie creazioni. Ah, visto che una volta me lo hai chiesto, a distanza di sei mesi dall'imbottigliamento mi sta sorprendendo la Milk Stout, secondo me dovresti provare a brassarne una
  16. jdm65

    bbq e grilling

    Dopo il lievito che non puzza ho pure il bbq con le temperature rovesciate [emoji23] Comunque sia mi baso con il calcolo spannometrico di quanto teoricamente dovrebbe essere la temperatura alla piastra e non ho mai avuto problemi, non ho nemmeno avuto il bisogno di sostituire il digitale che si è rotto. Un carré di costine a me viene bene tra le 5,5 e 6 ore a 120-130 gradi Inviato dal mio Mi A1 utilizzando Tapatalk
  17. jdm65

    bbq e grilling

    Nel mio la temperatura dell'analogico è più bassa di quella alla piastra per via della posizione. Semplicemente una volta calcolata la differenza uso l'analogico aggiungendo i gradi che mancano.
  18. Io l'ho fatto lavorare a 18° gradi e l'ho portato a 20 gli ultimi tre giorni prima di winterizzare. Adesso però mi avete messo troppa curiosità, devo sapere che cacchio di sapore ha sta birra
  19. Non è la prima volta che uso il T-58, è la prima volta che il mosto nel fermentatore ha sia un buon profumo che un buon sapore. Forse gli 8 litri che sono finiti sul pavimento mi hanno ubriacato Cuore di Cioccolato? Vado a spararmi
  20. E' proprio lui il lievito incriminato...il T-58! E non puzzava, anzi... E se non è omo che puzza, che sia un T-58 gay?
  21. jdm65

    Stout

    Ecco...
  22. La mia all'anno non credo ci arriverà mai In effetti vorrei brassarne ancora, ma sono indecisissimo se farlo subito o aspettare settembre, il caldo di una cotta mi uccide d'inverno, figuriamoci adesso. Oh, comincio a preoccuparmi, il lievito non ha fatto puzze, all'imbottigliamento era buona... Esattamente al contrario delle tue
  23. Ok, ho capito. Adesso assaggio la blanche all'Ibisco, poi una bottiglietta di Tripel la provo
  24. Vade retro diavoletto tentatore
×