Slate Blackcurrant Watermelon Strawberry Orange Banana Apple Emerald Chocolate Marble
Slate Blackcurrant Watermelon Strawberry Orange Banana Apple Emerald Chocolate Marble

rayluke90

Utenti Registrati
  • Content count

    24
  • Joined

  • Last visited

Community Reputation

2 Neutra

About rayluke90

  • Rank
    Junior Member
  1. Grazie mille! Dando un occhio però non ho ancora capito se si riesce a far tutto con solo quel macchinario o bisogna comprare altro... Poi ho trovato oblpinioni discordanti, perfino chi dice che il Grainfather è una caldaia cinese sovraprezzata...
  2. Buongiorno a tutti! Dopo un anno di produzione brassicola (anche e soprattutto grazie ai vostri consigli), in cui sono passato dai kit all' E+G vorrei compiere l'ennesimo passo in avanti verso l'all-grain. Lavorando e producendo tutto in casa stavo cercando un sistema il più possibile compatto, semplice da utilizzare e antipirla, e mi è stato consigliato il Grainfather; a quanto ho capito si tratta di una caldaia elettrica che permette di fare qualsiasi step dell'all-grain in maniera completamente automatica, e che comprende già il sistema di sparging (l'unica cosa che mancherebbe è una pentola per scaldare l'acqua di sparge); quello che finora mi ha bloccato proprio nel passare all'AG è la mia innata incapacità nell'essere preciso e paziente (quindi non potrei mai tenere le temperature di mash manualmente) e il poco spazio in casa, che non mi permette di avere due pentole+sistema di sparge in cucina. Per quello che ho in mente sarebbe perfetto, perchè in una sola "pentola" potrei far tutto. La mia domanda è: E' davvero così? Vale la spesa? Su internet ho trovato vari modelli/caldaie simili, tra cui https://www.pinta.it/it/187/grainfather/2288/the_grainfather_connect_ultima_versione_2_kit_all_grain.html https://www.pinta.it/it/240/brew_monster_all_in_one_all_grain_/2690/brewmonster_impianto_all_in_one_30_litri_1_kit_all_grain_pinta.html https://www.beerewine.it/attrezzature/attrezzature-all-grain/impianti-automatici/brewcrafter-25-lt.html Oltre a questo (e fermentatore + serpentina, che ho già) cosa mi servirebbe ancora? A casa ho il classico impianto da 3Kw, regge o dovrei cambiare il contatore? Grazie mille per la pazienza :*
  3. Buonasera a tutti Dopo 41 giorni di lagerizzazione a 2° sono pronto per imbottigliare e carbonara la mia bimba Lager ❤ Ho un paio di dubbi: -Ho usato un lievito Mangrove Jacks M76 bavarian lager, dopo così tanto tempo a 2° è ancora in grado di carbonare? -A casa ci sono 23-25 gradi, lo shock da 2° a temperatura di casa (tra trasporto, spostamento in secondo recipiente, aggiunta di zucchero e imbottigliamento) nuocerà al lievito? -La birra è fermentata a 12°, va bene come temperatura di carbonazione? Quanto durerà la carbonazione più o meno? -Posso conservarla a temperatura ambiente o necessita di stare sempre in frigo?
  4. Scusatemi per la domanda che mi è sopraggiunta solo oggi: Se io prima lagerizzo a 2° per 30-60 giorni e dopo carbono... Il lievito non mi muore in lagerizzazione? Riesce a riprendersi dallo shock e a carbonare a 10-12°? Grazie <3
  5. Non sapevo lo potessi fare pre imbottigliamento questo mi semplificherebbe moltissimo le operazioni! (è difficile farci stare nel frigo 45 bottiglie, mentre il fermentatore ci sta alla grande!) GRAZIE <3 Quindi: 1) metto a fermentare 2) a OG stabile per più di 2 giorni travaso in secondo fermentatore (per togliere i fondi) 3) lagerizzo a 2° per 30-60 giorni (da cosa lo determino?) 4) travaso e carbonazione in bottiglia
  6. Aiuto, non so cosa sia cara/carapils! Rifermentazione intendi quella in bottiglia? (quella che chiamo carbonazione) Mmmh... Lagerizzazione significa che una volta carbonara la metto 30-60 giorni a 2° Aiuto. Nonostante abbia studiato il libro di Papazian mi sento ignorante come una bestia... Scusatemi per le domande stupide
  7. Buongiorno a tutti! Innanzitutto vorrei ringraziarvi per la pazienza e la dedizione con cui guidate noi niubbi nel mondo della birra; ad ogni cotta la qualità migliora anche grazie ai vostri consigli Ho realizzato con un frigo ed un termostato una cella di fermentazione e vorrei cimentarmi nella mia prima Lager, utilizzando questo Kit E+G: http://www.birramia.it/materie-prime-per-birra/kit-birramia-partial-mash-e-g/lager.html Usando il lievito a bassa fermentazione che loro consigliano "MJ Bavarian Lager M76" le istruzioni però non riescono a coprire tutti i miei dubbi: -la temperatura di inoculo immagino sia più bassa dei soliti 21°, sul libro di Papazian sono consigliati 16°, vanno bene? -Dopo quando travaso dal primo al secondo fermentatore? Immagino che se le temperature sono più basse la fase "tumultuosa" non sia così percepibile, e che duri di più dei soliti 4-5 giorni -Carbonazione, sempre a quanto ho capito deve sempre avvenire a 12° come la fermentazione ma... Quanto dura? -Conservazione: ho una cantina "fresca", che durante l'estate arriva a 20-22°. Una volta finita la Carbonazione/maturazione, posso tirare fuori le bottiglie dal frigo e lasciarle in cantina o dovrò sempre conservarle sotto i 14° fino a stappatura? Perché se così fosse la vedo molto dura distribuirla a colleghi e amici rispettando la catena del freddo... Se poi avete altri consigli/imbeccate, sono tutto vostro!
  8. Ok quindi riempire bene le bottiglie e credo di aver trovato un paio di articoli Vi faccio ridere: ho messo circa 7gr/L quando facendo due fonti veloci dovevo metterne 4! Ci credo che ho fatto bombe... Grazie ragazzi <3
  9. Ok, allora ho sbagliato a usare l'asta. Riemoivo fino a 5 cm poi la toglievo, ovvio che lascio così tanto spazio.
  10. Ignoro il nome del lievito, so solo che era adatto alle Weisse... Temperatura di fermentazione sempre sotto i 21°
  11. Non ho gusti "strani", la birra è limpida e non si è creato l'anello nella bottiglia.
  12. Buonasera, Sono alla seconda birra; al momento dell'imbottigliamento ho avuto grosse difficoltà poiché il rubinetto creava un sacco di schiuma. Ho riempito le bottiglie lasciando 10-15 cm di spazio (sono le bottiglie "pub" da 0.5cL, con tappo meccanico) e all'atto dell'apertura esplodono! Appurato che non ho infezioni nella birra è la quantità di zucchero era giusta (150gr per 24L) ho pensato fosse dovuto al fatto di aver riempito poco le bottiglie. A questo punti preferirei spendere qualche soldo in una riempitrice automatica/semiautomatica, spendendo sui 20-30 euro... Il problema è che non so come funzionano e cosa comprare, non riesco a giudicare dalle brevi descrizioni sui siti. Mi basta che sia facile, sterilizzabile e antischiuma Grazie mille
  13. Arrivando anche a 10-12°, magari sempre con una alta fermentazione
  14. E come faccio ad attenuarla?