Jump to content
Slate Blackcurrant Watermelon Strawberry Orange Banana Apple Emerald Chocolate Marble
Slate Blackcurrant Watermelon Strawberry Orange Banana Apple Emerald Chocolate Marble

ilrost

Utenti Registrati
  • Content count

    545
  • Joined

  • Last visited

  • Days Won

    18

Everything posted by ilrost

  1. Qualche anno fa abbiamo preso da pinta un fermentatore inox da 55l con la chiusura a cravatta, ovviamente la guarnizione in silicone del coperchio si è staccata in tempo zero e da li ho sempre ripiegato in qualche modo per metterla Convinto del fatto che pinta vendesse ancora i fermentatori inox piatti, mi sono fatto un giro sul sito, ma non solo non vendono i ricambi, non vendono proprio più i fermentatori piatti Su birramia vendono le guarnizioni per i fermentatori ghidi, ma sono tonde e non ho ben capito come vengono usate sui loro fermentatori Se il diametro è giusto conviene fare una prova? Per intenderci, la guarnizione che usavo era questa Inviato dal mio LG-D855 utilizzando Tapatalk
  2. ilrost

    Off Topic dell'off.topic!!

    Quasi mi mancava! Inviato dal mio LG-D855 utilizzando Tapatalk
  3. Faccio un salto al workshop e una volta finito una birretta me la bevo! Vengo a mani vuote perché la cantina piange :'( Inviato dal mio LG-D855 utilizzando Tapatalk
  4. ilrost

    Temperatura inoculo S-04

    Sconsiglio vivamente di fermentare a 18gradi l's04 a meno che tu non voglia un cesto di frutta nella birra. Tira fuori fruttato invadente, molto invadente, a seconda della temperatura Io sto sempre al limite, 15/16 gradi in tumultuosa e poi alzo per far finire Inviato dal mio LG-D855 utilizzando Tapatalk
  5. ilrost

    Off Topic dell'off.topic!!

    Io domenica vado a fare un salto al workshop poi sicuro una birretta me la bevo! Inviato dal mio LG-D855 utilizzando Tapatalk
  6. ilrost

    Starter: grossi dubbi

    Arrivo sempre tardi a rispondere xD Inviato dal mio LG-D855 utilizzando Tapatalk
  7. ilrost

    Starter: grossi dubbi

    Prima di dividere il mosto devi farlo sedimentare mediante abbattimento di temperatura, a seconda del lievito floccula più o meno degli altri e quindi dovrai aspettare un tot di giorni. Dopodiché separi il mosto e successivamente inoculi il lievito Inviato dal mio LG-D855 utilizzando Tapatalk
  8. https://www.pinta.it/it/162/offerte_idee_regalo/2682/offerta_starter_kit_all_grain_biab.html Questo qua Inviato dal mio LG-D855 utilizzando Tapatalk
  9. Tutti i biap esistenti sui vari siti sono identici (fatta eccezione del grainfather) quindi scegli quello con il logo che ti piace di più Se vuoi optare per il biab, se vuoi andare con il gas, ci sono le offerte di pinta che ti danno una pentola della SS brewtech che è davvero bella e tutto in necessario per brassare Se vuoi andare sull'elettrico ci sono le karlstein in offerta ogni tanto su Amazon, non prendere i bollitori che sono delle belve disumane Inviato dal mio LG-D855 utilizzando Tapatalk
  10. ilrost

    Off Topic dell'off.topic!!

    Ieri sera ho bevuto un sacco di birrette acide, questa mattina mi sono svegliato con un'ora di ritardo sulla tabella di marcia, due costati di maiale, un pollo da 3kg e 10 sovracoscie da cuocere Voglio eclissarmi, ma ho parenti a pranzo. Ah che gioia di vivere! Inviato dal mio LG-D855 utilizzando Tapatalk
  11. ilrost

    Off Topic dell'off.topic!!

    osti non l'avevo letto, a me le birre sperimentali del carrobiolo non fanno impazzire, tipo la RIS ai porcini, speriamo non mi diano quella roba. vado perchè sono interessato nel dosare le spezie nelle birre, visto che è la seconda blanche che faccio, ma non mi piace il risultato finale, non so se è solo un discorso di lievito o se sto troppo contenuto con il coriandolo.... poi a sto giro ho dovuto accontentare la ragazza e ho usato il suo coriandolo del balcone, che porca miseria men male che erano solo 6 grammi perchè quel filino di prosciutto cotto lo ha tirato fuori se vieni a sbevacchiare, il workshop finisce alle 12.00, magari vengo con lo zaino e quello che riesco a rubare in cantina, ma piange lacrime amare e non so quanto tu possa gradire le blanche se venivail malgy era tutto un altro discorso, potevamo farci trucco e parrucco mentre parlavamo di frumento
  12. ilrost

    Il minimo (in) dispensabile

    Per la minor perdita di mosto puoi utilizzare un rifrattometro, se non vuoi investire su un phmetro ci sono le cartine tornasole che ti danno una approssimazione sicuramente migliore del non misurare nulla Sui siti principali (pinta, mr malt, ecc) trovi i kit per iniziare con biab (mi ricordavo su pinta che ce ne era uno) poi se sei bravo trovi le offerte in giro per una pentola che puoi convertire in biap (tipo la karlstein) Inviato dal mio LG-D855 utilizzando Tapatalk
  13. ilrost

    Automazione mulino

    sul blog di rovid trovi tutte le indicazioni per acquistare i componenti per l'automazione http://www.rovidbeer.it/mulino-motorizzato/
  14. ilrost

    Off Topic dell'off.topic!!

    io quasi quasi faccio un salto che mi interessa il workshop sull'uso di spezie etc però non ho una cippa da portare da bere, la tripel è il fermentazione, la blanche è sotto sequestro dalla mia ragazza, la golden ale devo imbottigliarla e comunque non è pronta... la saison è finita
  15. ilrost

    Ciao

    Ciao Be Sua, benvenuto!
  16. ilrost

    Il minimo (in) dispensabile

    la sperimentazione di piccoli batch è molto in voga, per lo più per fare degustazioni incrociate per determinare le differenze della stessa cotta prodotta in modi differenti (con fermentazioni o luppolature diverse (le più semplici in dry hopping, le più complesse in cotte splittate a metà con luppolature in bollitura differenti) blend di lieviti, inoculi di batteri e lieviti selvaggi e chi più ne ha, ne metta) se non hai una replicabilità del metodo lavorerai sempre approssimativo e magari a lungo andare, scemato l'entusiasmo, abbandoni il progetto perchè quello che fai non ti soddisfa a pieno. alcuni homebrewer dedicano tempo e soldi (tanti tanti soldi) per progetti alle volte al di fuori di ogni logica umana, ultimamente è di moda imbottigliare isobaricamente o in controflusso, spendendo svatiate migliaia di euro per la strumentazione, quando al posto di spendere quei soldi per preservare una birra per più di 6 mesi, potrebbero aumentare la frequenza delle cotte, bevendo un compromesso che per un homebrewer medio è più che accettabile, ma qua si parla di gente che sul mestolone ne ha svariate di tacche e per non perdere l'entusiasmo si inoltra in sperimentazioni nuove, è un altro discorso. una base di riferimento per questo hobby, perchè alla fine deve essere un piacere e non un lavoro, è la costanza e la ripetibilità delle cotte, che ti porta ad avere sempre meno variabili, ma solo costanti (in linea di massima con un margine di errore basso) chee ti permettono sia di sperimentare che di bere semre la stessa ricetta che affini nel tempo (credo di aver fatto 5 bitter, modificando la ricetta in base alle mie impressioni e ancora non sono arrivato al risultato che volevo) in base al grado di interesse uno approfondisce i propri studi o si limita a scaldare una latta di un kit già pronto, la differenza sta nell'avere tempo e voglia di mettersi in gioco. è forse più sensato partire con la tua curiosità che se spinta nel verso giusto ti farà fare acquisti premeditati per espandere le tue produzioni e la tua voglia di imparare, ma seguire un metodo lo trovo più costruttivo diciamo che tutti passano prima o poi a leggere le basi (bertinotti e simili) nessuno escluso, sono convinto che anche tu prima o poi ci passerai
  17. ilrost

    Il minimo (in) dispensabile

    Io penso che l'utilizzo del densimetro sia essenziale per non farsi male, certamente aumentando il tempo di fermentazione si ha la presunzione di avere una birra stabile, ma non sempre è così e quando ripartono in bottiglia puoi avere due scenari uno dei quali pericoloso Il primo caso è di avere sovracarbonazione rovinando la birra Il secondo caso è di avere delle bombe ad orologeria, magari un priming generoso e qualche punto di FG ancora da limare ti fanno esplodere delle bottiglie Quindi penso che almeno il controllo della densità sia necessario. Tutto il resto si può prevedere a sensazione (senza avere una ripetibilità) rimanendo comunque soddisfatti se non si hanno tante pretese o se non si comparano altre birre Io sono l'opposto, cerco di controllare tutto, lasciando solo i lieviti trappisti alla anarchia totale Inviato dal mio LG-D855 utilizzando Tapatalk
  18. ilrost

    Ciao a tutti

    Ciao Marco, benvenuto e buona birra! Inviato dal mio LG-D855 utilizzando Tapatalk
  19. Interessante! Dai ok! Inviato dal mio LG-D855 utilizzando Tapatalk
  20. ilrost

    Off Topic dell'off.topic!!

    Il becchime è la figa del 2000 [emoji23][emoji23][emoji23] Inviato dal mio LG-D855 utilizzando Tapatalk
  21. ilrost

    theresianer ipa

    Ho avuto esperienze dirette con l'ultima Golden ale che ho fatto, volevo ricredermi, ma ho avuto conferma anche da altri homebrewer, sarà che lo faccio lavorare sempre a 18°C in tumultuosa e lo spingo a 20°C per farlo arrivare a FG (se non ci è già arrivato prima) Inoltre sarà un caso, ma iperattenua, sono arrivato anche a 88/89% di attenuazione, all'inizio pensavo fosse un infezione, poi l'ho smentita avendo avuto altri feedback La Golden ale non ha difetti evidenti, il luppolo che usato è un po' vecchiotto e quindi il lievito ha prevalso Per il pils ti dirò, non dispiace neanche a me, certo il Maris otter è molto più caratterizzante, specialmente se lo prendi 100%uk, avevo preso un sacco della paul's malt da pinta e devo dire che mi ha soddisfatto Inviato dal mio LG-D855 utilizzando Tapatalk
  22. ilrost

    theresianer ipa

    il 30% di crystal (che intensità ha?) in una english ipa è davvero troppo, tieni conto che un 8% di un crystal da 145 EBC è molto presente lo styrian lo userei per l'aroma, anzichè sprecarlo per amaricare la birra, il citra non capisco se è voluto per ricercare l'agrumato, ma a mio parere cozzerebbe con il resto a meno che tu non faccia una gettata così indifferente da non sentirla neanche e quindi tantovale sostituirlo fai una ricerca dei luppoli uk e il loro succedanei suggeriti, qualcosa che si avvicina alla descrizione del blog la trovi di sicuro la luppolatura a 10 e a 0 non è proprio quello che ti aveva consigliato conco, io proverei a tenere l'aroma a 20 minuti a 0,8 g/L farei 60, 20, 10, DH in modo da avere qualcosa in bocca anzichè soltanto al naso prima metti in aroma i luppoli, poi raggiungi le IBU con l'amaro se vuoi un amaro presente ti consiglio di utilizzare un luppolo speziato/floreale, come il challenger, altrimenti per un amaro più pulito userei un bel magnum essendo english ipa (o presunta) ti conisiglio di guardare i lieviti della lallemand che si sposano molto bene con lo stile, inoltre l'us05 ultimamente sta facendo il cazzo che vuole lui e tira fuori degli esteri fruttati che prima non aveva se invece vuoi un profilo neutro per lasciare spazio alla luppolatura puoi provare a usare l's04 a temperature molto molto basse, se non vuoi un cesto di frutta che ti asfalta le gengive. per il mash non è male, basterebbe un monostep a 68°C per avere una birra con un corpo medio (che stai cercando), lo step a 72°C è più psicologico che funzionale
  23. ilrost

    Off Topic dell'off.topic!!

    non ho ancora fatto basse fermentazioni, ma credo che la prima sarà proprio una bock, con quintali di munich!! nemmeno io, ma la cosa mi intriga e sono quasi tentato di chiederle se posso provarlo, ma è più gelosa di me quando qualcuno mi chiede di fargli vedere le robe che uso per birrificare
  24. ilrost

    Off Topic dell'off.topic!!

    per me bassa vuole dire 3,5/4 gradi, tipo una bitterina bella veloce, perchè una OG 58 mi rimarrebbe dal corpo bello presente, invece opterei per un qualcosa di più sciacquerelloso no, per niente amara! penso sia la seconda che hai fatto, prevalevail tabacco e il caramello si fondeva insieme in modo spettacolare, certo l'alcol era ben celato, ma a fine bicchiere si è sentita haha il logo di neno o il posto dove lavora?
  25. ilrost

    Off Topic dell'off.topic!!

    se la cantina piange di birre veloci da bere io opterei per una 20ina di litri a bassa og, se non ricordo male nel tuo arsenale quella più leggera ha 7 gradi certo che la ris a male non va, basta solo avere la pazienza di non berla haha ps. non ho resistito è la centenaria è partita, molto equilibrata tra caramello e tabacco, in realtà più spinta verso l'aroma tabaccoso, ma io le birre così le adoro, il caldo dell'alcol non l'ho nemmeno percepito, non capiso cosa hai fatto per nasconderlo così, ma è davvero notevole. se non altro l'ho sacrificata per festeggiare il nuovo luogo di produzione della mia ragazza (che lavora la creta con il tornio, è una homeclayer? esiste? haha) almeno è stata bevuta per un buono scopo
×