Jump to content
Slate Blackcurrant Watermelon Strawberry Orange Banana Apple Emerald Chocolate Marble
Slate Blackcurrant Watermelon Strawberry Orange Banana Apple Emerald Chocolate Marble

bertilam

Utenti Registrati
  • Content Count

    6
  • Joined

  • Last visited

Community Reputation

2 Neutra

About bertilam

  • Rank
    Junior Member
  1. Ok penso di aver afferrato il concetto 😂 Il fatto è che la scorsa all grain, nonché mia prima all grain, nonostante disastri colossali è venuta discretamente buona...per cui penso di essermi fatto prendere dall'entusiasmo. Avete consigli su testi o altre cose su cui posso approfondire? Un libro l'ho già letto ma era veramente moooooolto basic
  2. Si, l'ho letto ma penso che dovrei andarmelo a riguardare visto che è passato un bel po' di tempo. In ogni caso grazie delle dritte, adesso cerco di capire un attimo in che direzione muovermi...ed eventualmente vi farò sapere cosa sono riuscito a partorire 😂😂 buona giornata a tutti
  3. Eccomi, ti rispondo subito sulla questione dello lievito. Vista la domanda che ti ho fatto sul mash (che ti ha fatto rabbrividire) avrai intuito che è come se facessi una ag per la prima volta, per cui ti dico che avrei scelto il lievito liquido solo perché nella ricetta originale era indicato un lievito liquido 😓 La scorsa all grain che ho fatto ho usato un lievito liquido senza starter e apparentemente non mi ha dato problemi...ma se mi dici che col secco si ottiene lo stesso risultato senza troppe complicazioni mi ci butto a capofitto 😀 Ps: non ho ancora capito esattamente il discorso del mash 😂😂
  4. Più alto in mash intendi a temperatura più elevata? E per più tempo? Quindi mi stai dicendo che basta raddoppiare i tempi di bollitura per sostituire i malti cosiddetti "caramello" e ottenere gli stessi risultati? Oppure questa cosa vale solo per le pils?
  5. Allora, prima di tutto grazie per le risposte. La ricetta, soprattutto per quel che riguarda le proporzioni tra i malti e i tempi di bollitura dei luppoli, è quella della pilsner urquell di Birramia, in cui al posto del monaco mettono il Vienna, al posto del cara 20 il cara pils, e ovviamente il saaz. Sono d'accordo con voi sul discorso dell' OG e IBU, ma io da profanissimo pensavo di potere prendere per buoni valori indicati su birramia per la pilsner urquell. Per quel che riguarda la decozione, sinceramente mi sembra un po' presto per buttarmi su un procedimento del genere (è solo la mia seconda all grain 😅), sarei forse più incline alla bollitura più prolungata. Ipoteticamente, partendo con un 90% pils e 10% monaco, quanto dovrei far bollire per ogni step?
  6. Salve a tutti, sono un homebrewer alle primissime armi (2 da kit, una partial mash e una all grain per adesso), e avrei bisogno di un parere da qualcuno più esperto di me. Avevo intenzione di provare a replicare una Pilsner Urquell seguendo la ricetta di birramia; purtroppo mi sono accorto che sul sito non erano disponibili tutti gli elementi necessari (in realtà c'era particamente solo il pils). Offuscato dalla rabbia mi sono deciso di provare a "inventarmi" una ricetta, prendendo spunto qua e là e seguendo un po' i miei gusti. Secondo voi può venire qualcosa di decente o è meglio lasciare perdere e ancora per qualche cotta seguire passo passo ricette collaudate? Per 50 lt circa -7,4 kg pils -2 kg monaco (che dovrebbe rendere la birra più "dorata" rispetto al Vienna) -600 g cara 20 -luppolo hallertau mittelfruh (aa 3,1-3,6) 120 g x 60 min, stesso luppolo 80 g per 30 min, stesso luppolo 50 g x 10 min. -2 fiale di lievito pilsner lager white lab -zucchero 5g/lt Primo step 52 gradi 15 minuti Secondo step 65 gradi 15 minuti Terzo step 68 gradi 30 minuti Quarto step 78 gradi 15 minuti Vi prego siate buoni se ho scritto boiate colossali 😉 Grazie per l'aiuto, buona giornata a tutti
×
×
  • Create New...