Jump to content
Slate Blackcurrant Watermelon Strawberry Orange Banana Apple Emerald Chocolate Marble
Slate Blackcurrant Watermelon Strawberry Orange Banana Apple Emerald Chocolate Marble

Blackbread

Utenti Registrati
  • Content Count

    318
  • Joined

  • Last visited

  • Days Won

    12

Blackbread last won the day on January 18

Blackbread had the most liked content!

Community Reputation

33 Eccellente

About Blackbread

  • Rank
    Senior Member
  • Birthday 10/11/1988

Profile Information

  • Sesso
    Array
  • Location
    Array

Recent Profile Visitors

1.411 profile views
  1. Bè sì può fare di tutto, ma ci vuole sempre buon senso! se prendi ingredienti a caso e li mischi insieme qualcosa esce fuori ma nel 99% dei casi esce fuori qualcosa al limite del bevibile... Ti consiglio di guardare sul bjcp, cerchi lo stile che vorresti replicare e leggi le caratteristiche che dovrà avere la birra finita. Ci sono pure gli ingredienti utilizzati di solito in all grain, nel tuo caso come ti ho detto basta sostituire il malto base con l'estratto. In e+g puoi replicare quasi tutti gli stili, ti sconsiglio però di non partire da uno stile a bassa fermentazione o da uno stile molto alcolico, per non complicarti subito la vita!
  2. 15 gradi almeno 15 GG, se vedi che non è gasata lasci ancora una settimana, ma in 20 GG dovresti essere a posto... Poi in cantina dipende da tante cose... Se è una pils semplice semplice direi almeno altre 2 settimane al fresco e poi devi assaggiare per regolarti!
  3. Ciao! No, anche con l'E+G puoi farti le tue ricette, al posto dei malti base come pilsner o pale devi usare gli estratti (liquidi o secchi) per il resto non cambia nulla! Scegli i malti speciali e la luppolatura in base a quello che vuoi ottenere proprio come in AG, l'unica differenza è che non puoi agire sul mash, ma puoi cmq giocare sull'attenuazione del lievito
  4. A temperature più basse fai una lagherizzazione... Quando la birra è carbonata va conservata al fresco, più le temperature sono alte più la birra si rovina! Se la metti in cantina o in frigo si conserva meglio e in più i sapori si "arrotondano". Per alcune birre non è necessaria una lunga maturazione, ma per altre, soprattutto quelle molto alcoliche o cmq con aromi complessi la maturazione è praticamente obbligatoria, se no in bocca senti gusti slegati tra loro o addirittura fastidiosi.
  5. Prima di metterle in cantina stapparne una per vedere che sia carbonata, i lieviti a bassa ci mettono un po' di + a rifermentare... 15 GG dovrebbero bastare, ma meglio esserne sicuri! Alla peggio le tieni ancora qualche giorno a 15 gradi
  6. I lieviti a bassa di solito puzzano di +, quindi direi che quello che senti è normale! Come range va bene, io avrei usato però tutta la bustina, meglio metterne di più che di meno... Sul discorso travaso, la limpidezza c'entra poco... Il travaso toglie un po' di fondo, ma non è che se non lo fai la birra rimane torbida...
  7. Ciao! Dipende dal lievito usato, ma in generale la maggior parte dei lieviti rilascia cattivi odori durante la fermentazione... tendenzialmente vengono riassorbiti verso la fine della fermentazione o durante la maturazione se hai lavorato bene... Se invece hai fatto lavorare il lievito fuori dal suo range di temperatura è probabile che i gusti e gli odori che senti non se ne vadano del tutto
  8. Cerca di mescolare delicatamente in modo da non ossigenare
  9. Perfetto, così non hai rischi di contaminazione... Hai mescolato? Ora Quanti litri ci sono? L'OG l'hai rimisurata? Scusa per l'interrogatorio, ma è solo per saperne in po' di più!
  10. Bè, buttare tutto è sempre l'eccezione, non devi partire con quell'idea... Se si seguono i vari passaggi anche se è la prima volta viene fuori una birra bevibile, sicuramente non la migliore in assoluto, ma bevibile... Cmq l'acqua che hai aggiunto era del rubinetto o in bottiglia?
  11. Ciao! Scusa, non ho capito, hai aggiunto acqua al kit fino a raggiungere 9 litri mentre il kit è da 23? Se è così dovresti aver ottenuto un mosto molto + concentrato... Hai misurato la OG? Dovresti trovarti con una birra più alcolica e più amara, ma non è detto che non sia bevibile! non hai un secchio da 23 litri? Potresti provare a diluire il mosto con acqua in bottiglia (in modo che non contenga batteri) però sinceramente credo ci siano più rischi che benefici...
  12. Sinceramente non mi sono mai fatto il problema, anche perché riempi il gorgogliatore con gin/grappa, se anche venisse risucchiato un po' di liquido non si sentirebbe e non cambierebbe nulla... Eventualmente potresti mettere un tubo di Blow off un po' lungo al posto del fermentatore, il risucchio non dovrebbe essere abbastanza forte da tirare su il liquido per tutto il tubo....
  13. Non c'è la voce solo E+G? Perché l'ammostamento parziale va fatto quando in ricetta hai dei malti base e devi convertire gli amidi in zuccheri, ma nel tuo caso hai solo malti speciali, quindi devi solo estrarre aroma e colore.. Purtroppo come ti ho detto non conosco brewfather, quindi non so aiutarti sulle configurazioni...
  14. Ciao, non conosco brewfather, ma mi sa che non lo stai usando correttamente... Lo sparge in E+G non serve, visto che non stai facendo un mash ma solo un infusione. Non ricordo i calcoli precisi, ma quando facevo e+g (solo un paio di cotte, quindi senti anche qualcuno + esperto!) facevo bollitura concentrata, e poi aggiungevo acqua in fermentatore. Per il gorgogliare, con alcuni lieviti (o cmq se non c'è abbastanza spazio vuoto nel fermentatore) la schiuma può uscire. Metodo più semplice: al posto del gorgogliatore metti un pezzo di tubo (sanitizzato) che finisce in una brocca con del sanificante. Così tutta la schiuma finisce nella brocca e non ti fa casini!
×
×
  • Create New...