Jump to content
Slate Blackcurrant Watermelon Strawberry Orange Banana Apple Emerald Chocolate Marble
Slate Blackcurrant Watermelon Strawberry Orange Banana Apple Emerald Chocolate Marble

Blackbread

Utenti Registrati
  • Content Count

    262
  • Joined

  • Last visited

  • Days Won

    8

Blackbread last won the day on September 19

Blackbread had the most liked content!

Community Reputation

26 Eccellente

About Blackbread

  • Rank
    Senior Member
  • Birthday 10/11/1988

Profile Information

  • Sesso
    Array
  • Location
    Array

Recent Profile Visitors

1.247 profile views
  1. Sinceramente non ho mai dovuto rifermentare un birra comprata, ma secondo me ti comporti come faresti se la birra fosse tua...
  2. Ciao, si, soprattutto nei primi giorni è essenziale che la temperatura sia stabile il più possibile, perché se no vengono prodotti aromi e gusti non piacevoli (dipende sempre dal lievito, ovvio). Per la rifermentazione è meno importante, basta che la temperatura sia nel range di lavoro dello lievito, se è troppo bassa, lo lievito si addormenta, se è troppo alta (oltre i 30 gradi) lo lievito muore. In entrambi i casi non rifermenta e ti ritrovi una birra piatta o quasi!
  3. Blackbread

    Ciao

    Ciao, benvenuto!
  4. Ciao, occhio che la birra "cruda" del supermercato, tante volte è solo una trovata pubblicitaria... Se è pastorizzata non contiene lievito vivo, quindi non può riferimentare....
  5. Ciao, io l'ho usato un paio di volte con buoni risultati... 10 gradi se non sbaglio sono il limite basso del range di lavoro ottimale, lo terrei un po' più alto, intorno ai 12... La pausa diacetile se poi fai una lagherizzazione di 2/3 settimane secondo me è inutile... L'ho fatta la prima volta, mentre la seconda no, e sinceramente non mi sono accorto di grosse differenze, ma conta che non sono un degustatore! Cmq quando l'ho fatta mi sono tenuto per un paio di giorni a 16 gradi Per quanto riguarda la temperatura di rifermentazione, 10 gradi sono pochini, rischi di aspettare un mese prima che carboni... Stai sui 16/18 gradi, anche 20 per un paio di settimane, poi le conservo al fresco e sei a posto!
  6. Se la fermentazione è finita non viene più prodotta co2, ma non vuol dire che sia uscita tutta dal fermentatore. Ogni variazione di pressione/temperatura può farla uscire...
  7. Si, a volte può capitare, tu basati sull'FG, tutto il resto è fuffa!
  8. Non guardare il gorgogliatore, basati sulla densità. Se è stabile per qualche giorno puoi stare tranquillo... Se proprio vuoi essere sicuro, prova ad aumentare di un grado o 2 la temperatura, e poi misura di nuovo l'fg
  9. Il candito bianco non l'ho trovato molto diverso dal classico bianco...
  10. Ciao, non ho mai usato quello lievito, quindi non so dirti che aromi tiri fuori e quale sia la temperatura ottimale, ma per una bdsa dovrebbe andare bene... Per quell'OG sicuramente 2 bustine non sono troppe, anzi, secondo me son poche, usa un calcolatore per essere sicuro... Lo zucchero classico ti porta solo alcool, mentre il cassonade a parte il colore ti lascia nella birra anche sentori particolari. Ovvio, dipende dalle quantità di utilizzo...
  11. Ciao! Potresti provare a legargli intorno dei ghiaccioli di plastica anche se non so quanto possano durare... L'ideale sarebbe una borsa frigo, ma se hai il fustino caduta ogni volta lo devi tirare fuori...
  12. Cavolo, 20/25 giorni dovrebbero essere più che sufficienti, a meno che non siano birre ad alta OG... Non è che sei in underpitching? Però se il fast ferment ti dava lo stesso risultato è strano....
  13. Possibile che quando imbottigli non sia terminata la fermentazione... Quanto tieni la birra nel fermetatore? L'attenuazione dipende molto da grist e mash, non basta guardare la percentuale che c'è sulla bustina... Cmq 4/5 punti è un sacco, sicuro di aver misurato bene? non esplodono le bottiglie?
  14. No, sono quelli in polvere che vende Pinta
×
×
  • Create New...