Jump to content
Slate Blackcurrant Watermelon Strawberry Orange Banana Apple Emerald Chocolate Marble
Slate Blackcurrant Watermelon Strawberry Orange Banana Apple Emerald Chocolate Marble

BobGen

Utenti Registrati
  • Content Count

    113
  • Joined

  • Last visited

  • Days Won

    1

Everything posted by BobGen

  1. Non so se ci siano problemi con ios e Apple similari... Ha una Java VM aggiornata? BoB via Tapatalk
  2. Fortunello... Anche da me esce a 6°... a Febbraio!!!
  3. Il tubo di gomma è un po' isolante, però... lo scambio termico col ghiaccio sarà poco efficiente. Se riesci a trovare uno spezzone di tubo di rame, puoi fare qualche spira da mettere in un secchio o una bacinella col ghiaccio. La scorsa estate per raffreddare una pils ho dovuto fare così. L'acqua del rubinetto usciva a 24°!!! BoB via Tapatalk
  4. Sì ci hanno rimesso mano un gruppo di homebrewers de "Il Forum della BIrra". Le nuove release sono pubblicate su GitHub. Indirizzo: https://github.com/rekhyt75/BrewPlus-IFDB/releases L'ultima versione è la 2.0.1 link per download
  5. Benvenuto! Non emarginiamo Birraioastemio però...
  6. Un po' di tempo comunque ci vuole... non è uno scambiatore o un controflusso. Puoi accelerare i tempi muovendo la serpentina nella pentola durante il raffreddamento. Altri usano un secondo stadio in ingresso per raffreddare l'acqua in arrivo alla serpentina immergendo una serpentina più piccola in ghiaccio o acqua ghiacciata nella quale passa l'acqua dal rubinetto di rete che, magari in estate, non è poi così fredda...
  7. Vi racconto la mia... L'ho fatta circa 6 mesi or sono e... nonostante i problemi di temperature (sonda termometrica sballata), il risultato gustativo e olfattivo mi sono piaciuti tanto. Io sono andato con il 40% di fiocchi d'avena!!! Una mostruosità per molti, lo so. E per quanto riguarda la tenuta di schiuma, lo confermo. Si smonta subito... Ma la morbidezza al palato è un qualcosa di celestiale. Ho usato Maris Otter per il 50%, il restante 10% suddiviso tra malto crystal wheat, carafa III, e un poco di orzo torrefatto. Un mezzo chilo di lolla di riso per riuscire a filtrare bene, unitamente a un quarto d'ora a 40° per sciogliere la gommosità dei fiocchi. Poi non so dirvi come è andato avanti l'ammostamento per i problemi di gestione della temperatura sopra citati. Fermentato un paio di settimane con US-05 a 20-22°C. PS: mi sa che la robba zozza è arrivata con questo post
  8. Io ho la seconda invece. Non è affatto male, ma devi forarla e rubinettarla. Per uno smanettone esperto è forse meglio perché scegli tu i componenti e le modalità e misure di montaggio. Dal punto di vista dei costi e della fatica, quella già con il rubinetto è forse più conveniente, ma non la conosco.
  9. Ci sono vari modi per contrastare l'imbrunimento in E+G.- Come prima cosa la bollitura dovrebbe essere meno concentrata possibile. Il late addition in questo caso aiuta molto. - Mantenere un ph basso. Magari con l'uso di un po' di malto acidulato. Cerca di iniziare la bollitura con un ph inferiore a 5. - Usare estratti liquidi non troppo vecchi. Più invecchiano, più scuriscono. Piuttosto usa un secco light. Questo è ciò che ho provato e che funziona. Ovviamente non arrivi a 3 Ebc ma una pale non sembrerà una porter... BoB via Tapatalk
  10. Ho trovato anche questo bel catalogo: http://www.ghidimetalli.it/wp-content/uploads/2015/07/ghidimetalli-catalogo-serbatoi-fermentatori-birra.pdf
  11. Solitamente l'angolo per il cono da costruire come fondo del fermentatore è l'angolo acuto che determina l'inclinazione della parete conica del cono rispetto alla base. L'angolo più usato è di 60°. Questo angolo è relativamente semplice da ottenere. Basta sviluppare la parete inclinata per una altezza uguale al diametro del fermentatore (hai presente un triangolo equilatero?). Forse a disegnarlo si fa prima che a spiegarlo a parole...
  12. Tu lavori l'acciaio inox? Mhhh... buono a sapersi... Si potrebbe dar vita ad un progetto collaborativo con tutti gli utenti interessati e fare le cose in "grande"...
  13. BobGen

    Ciaoo

    Ancora un adepto... ...lascia ogne speranza o tu che arrivi La famiglia si allarga! Benvenuto! BoB via Tapatalk
  14. Ah ah ah [emoji23]Mi fai morire.... BoB via Tapatalk
  15. L'US-05 è un cavallo da tiro. Non si ferma neanche se gli spari.Lievito molto vecchio? Troppe destrine nel mosto? Booh. L'ultima volta che l'ho usato ho tenuto il fermentatore a 18 gradi e a momenti mi mangia anche il bidone... BoB via Tapatalk
  16. Beh, dipende dal tipo di pigiatura e dal tempo di contatto delle bucce con il mosto. Una uva pinot nero può dare un mosto chiarissimo... BoB via Tapatalk
  17. Già . Se non sono uve molto tanniche e caratterizzanti secondo me si può andare tranquillamente oltre il 30%. BoB via Tapatalk
  18. Se in romagna trovo un po di albana, quasi quasi... BoB via Tapatalk
  19. Direi che il lievito più è pulito e meglio si sentono gli aromi e sapori delle uve. Di conseguenza userei anche solo malto base poco caratterizzante, un pilsner in purezza o all massimo un pale.Sarei curioso di vedere cosa viene fuori con un Nottingham a 16°C... BoB via Tapatalk
  20. Wow! Siamo quasi all'ossimoro... Ricetta? BoB via Tapatalk
  21. Dai su non piangere...Io intendevo la versione semplificata, con protein rest per i fiocchi e mash a 67°. Poi c'è la perfezione, con la preparazione della "polentina" di avena, ma quella la lascio a quelli bravi. A me viene benino. Poca schiuma a causa dell'avena, ma piace. BoB via Tapatalk
  22. Oppure se proprio adori le stout, potresti trovare soddisfazione con una Oatmeal Stout, più leggera, morbida al gusto e più semplice dal punto di vista della gestione della fermentazione. Ed è clemente anche dal punto di vista di piccoli errori di temperature durante il mash. BoB via Tapatalk
  23. Io per togliere aloni e strati superficiali di calcare passo una spugna leggermente abrasiva con aceto e risciacquo. Non credo che basti, però, per togliere l'ingiallimento del metallo... Inviato dal mio SM-T335 utilizzando Tapatalk
×
×
  • Create New...