Jump to content
Slate Blackcurrant Watermelon Strawberry Orange Banana Apple Emerald Chocolate Marble
Slate Blackcurrant Watermelon Strawberry Orange Banana Apple Emerald Chocolate Marble

kuggakugga

Utenti Registrati
  • Content count

    16
  • Joined

  • Last visited

Community Reputation

0 Neutra

About kuggakugga

  • Rank
    Junior Member
  1. Ciao, Avendo un giardino abbastanza grande, ho pensato bene che potrei cominciare a coltivare del luppolo. Ho una rete che costeggia il giardino con dei pali che la tengono in piedi, la rete è alta circa 1,80 m e i pali poco più. Come clima è ottimo da quello che ho letto, 700 m slm in trentino a/a, quindi dovrebbe farcela. Mi chiedevo se diventa un problema coltivare il luppolo su una rete così bassa, quanti chili la rete dovrebbe sostenere con una pianta matura, e se è necessario/meglio costruire una struttura sulla falsa riga delle vigne
  2. in effetti non sbagli, volevo semplificare il processo con easybrew ed eliminare coperta termica che fa il suo sporco lavoro ma non mi tiene troppo tranquillo per il controllo della temperatura, ma ho finito col complicare il tutto Vedo che fare, faccio un preventivo, e vi faccio sapere come va a finire
  3. Ennesima a dir poco, mi sta quasi venendo voglia di mettere due termosonde quindi anche la pompa di ricorcolo va bene invece delle pale? non mi si bruciano i grani? mi dici che attacchi, guarnizioni etc hai messo oltre al tee? pozzetto sempre della polsinelli e da quanto? Forse è il caso di mettere un attacco a tre uscite, una col pozzetto, una per la pompa e una per il rubinetto.
  4. E riesci a montarlo a dovere senza perdite e/o guarnizioni? il fatto che tu lo metta in fondo alla pentola non ti da una temperatura troppo elevata rispetto al resto del liquido? Se hai delle foto posta che sono interessato
  5. Ok ma la T cos'è?? non riesco a capire è uno sdoppiamento che metti interno alla pentola?
  6. Ok, vedo che quelli della polsinelli si sono inventati i filtri halo, penso che comprerò uno di quelli dato che non costa eccessivamente e sembra un buon prodotto
  7. Aspetta mi sono perso, la T è un pozzetto? Per il mescolamento pensavo di montare sopra la pentola una struttura (o al massimo foro il coperchio) con motore tergiscristalli e attaccata la sonda lunga (link sopra) di modo che automatizzo sia mescolamento che temperatua Il problema resta il filtraggio, attaccare un bazooka da 1/2 a un rubinetto da 3/4 si può fare? avessi già la pentola mi guarderei i riduttori, ma non vorrei comprare cose a caso, ho trovato questo questo bazooka, è sufficientemente lungo secondo voi?
  8. Le pentole polsinelli mi attirano, il problema è il termometro analogico se nel caso si potesse togliere e mettere una propria sonda sarebbe il top, sapete qualcosa al riguardo? Ho visto anche che ha la filettatura da 3/4 lì avrei problemi a trovare un bazooka adatto
  9. ok, per la sonda ci penso; sapete se la NTC10K funziona con arduino? per i rubinetti prenderò le polsinelli che hanno un buon fondo e il rubinetto già saldato
  10. Ti spiego, se metto un pozzetto, il calore sprigionato dalla fiamma mi scalda l'intera pentola che penso sia ad una temperatura maggiore (anche di pochi gradi) rispetto al liquido che c'è dentro la pentola, o metto un pozzetto isolato da termoplastica rispetto alla pentola o la vedo difficile. Sennò ho trovato questa sonda che posso calare dall'alto , per le guarnizioni per i rubinetti sapete qualcosa?
  11. Ciao a tutti, Mi sto costruendo un impianto ag automatizzato (la mia conoscenza nel campo elettro-idraulico-informatico è pari a 0), ma ho riscontrato alcuni problemi con pozzetto e termosonda, il primo dubbio che mi è venuto è stato quello che, oltre al prezzo per mettere il pozzetto nella pentola dato che non ho ne avvitatore ne seghe a tazza per acciaio, il pozzetto essendo anch'esso di inox a contatto con la pentola si sarebbe riscaldato anch'esso e mi avrebbe falsato la temperatura. Per le guarnizioni ho letto di plastiche per forno ma non so quanto fidarmi Ho quindi pensato di mettere una sonda dall'alto di modo che cadesse direttamente nel mosto, ma questo mi provoca problemi di motorizzazione del mosto dato che la sonda potrebbe impigliarsi nelle pale che muovono il mosto. E non ho ancora ben capito come la sonda Dallas DS18B20 funzioni. Come posso fare a venirne fuori? Pensavo che potrei mettere un pozzetto che scenda dal coperchio fino al mosto in inox in modo che non tocchi le pale e anche se il coperchio è a contatto con la pentola calda non dovrebbe falsare troppo la temperatura Fatemi sapere che sto impazzendo
  12. Ciao a tutti, A breve imbottiglierò una tarwebier, ho un solo problema, le istruzioni allegate mi danno un 5-6 g/l per il priming, facciamo 5,5 g/l. Ho trovato una guida online che mi porta a mettere 7,6 g/l. La birra è stata fermentata a 18 gradi e la imbottiglierò a 18 gradi. I calcoli secondo i due metodi sono: 13,5l*5,5g/l= 74,25 g, secondo il metodo riportato nella guida (2,8 (Belgian Ale)-0,90)*4*13,5=102,6 g che corrispondono a 7,6 g/l quasi 2 grammi in più ogni litro di birra. Che mi consigliate di fare? E' valido il metodo indicato nella seconda guida? Grazie delle risposte
  13. Ciao a tutti, premetto che probabilmente questa discussione l'avrete già affrontata ma non ho trovato nulla in giro. Ho acquistato in previsione di varie cotte che non ho fatto alcuni lieviti qualche mese fa, siccome non li ho conservati in frigo come di dovere mi chiedevo se fosse il caso di fare uno starter invece di mettere il lievito secco direttamente nel fermentatore per essere sicuro dell'efficacia del lievito. Può andare come idea? Grazie per le risposte
  14. Ciao a tutti, Ho appena acquistato un malto pronto tarwebier, vi chiedo due cose: la prima è quale lievito mi consigliate per questa birra, mentre la seconda è se come acqua quella di Bologna può essere adatta (non posso linkarvi i valori dell'acqua di Bologna perchè sono un nuovo utente) grazie mille a tutti per le risposte
×