Slate Blackcurrant Watermelon Strawberry Orange Banana Apple Emerald Chocolate Marble
Slate Blackcurrant Watermelon Strawberry Orange Banana Apple Emerald Chocolate Marble

CeT_LoLLo

Utenti Registrati
  • Content count

    424
  • Joined

  • Last visited

Community Reputation

35 Eccellente

About CeT_LoLLo

  • Rank
    Senior Member
  • Birthday 03/08/1989

Profile Information

  • Sesso
    Uomo
  • Location
    Roma
  • Interessi
    Birra, Donne, Birra

Recent Profile Visitors

219 profile views
  1. L altra volta ho usato bottiglie ghiacciate, pensavo andassero bene anche perché l acqua era a circa 10, mi sa che mi conviene fare qualche prova....sperando di non dover tirare fuori il vecchio controflusso di nuovo
  2. E se invece raffreddo i primi 40 gradi con la serpentina immersa nella pentola (ci sono voluti 10/15 minuti per farlo) e i restanti 40 con la serpentina nel secchio potrebbe funzionare?
  3. Settimana scorsa ho fatto la mia prima bellissima cotta in biab, e mi sono reso conto di aver sottostimato le potenzialità del mio impianto, adesso conti alla mano posso produrre 40 l di birra a gradazione alcolica media, perciò devo rivedere il mio sistema di raffreddamento. Per la prima cotta ho usato una serpentina immersa nella pentola per raffreddare 30 litri, e già così è lento il raffreddamento (soprattutto gli ultimi 10 gradi) quindi ho pensato di usare la serpentina a mo di contoflusso immergendola in un secchio pieno si ghiaccio, il dubbio è la sanitizzazione; basta far scorrere per 5/10 minuti il mosto che ancora bolle nella serpentina (non immersa nel ghiaccio) per sanitizzarla o devo fare i soliti passaggi con sanitizzante? Grazie in anticipo
  4. Ciao, sto facendo le solite prove per la prossima ricetta, che forse prevederà frutta in DH, ne ho aggiunto (virtualmente) 5 kg come se fosse un luppolo per mettere l opzione DH però mi ha modificato tutti i dati della ricetta a partire dalle quantità dell acqua. Il secondo è senza ananas il primo con 5kg di ananas in DH
  5. Ma io sono come San Tommaso, se non vedo non credo
  6. Dimensioni?
  7. Mazza, manco se la avessi fatta a tre toni. Ma hai usato chiarificanti?
  8. Rende molto bene l idea, e se mi viene così limpida va benissimo Più sottodimensionato, perché metto acqua e ghiaccio in un secchio e faccio scorrere. Adesso risponde ad un ragazzo che ha scritto nello stesso post che ho cancellato perché è venuto doppio: L e+g e uno step intermedio, che si può fare senza dover comprare altro materiale, io ho fatto 2 cotte in e+g solo perché le potevo fare senza spendere altri soldi, poi sono passato in ag perché è molto più soddisfacente. I materiali che servono dipendono più da te e dalla conoscenza e fantasia che ci metti, ce chi fa tre tini anche con una sola pentola e due secchi, se invece vuoi fare biab per il risparmio di tempo ti consiglio di andare su brewingbad, ce lista dei materiali e spiegazioni su come realizzarlo. Comunque il mio consiglio è che se vuoi FARE birra allora il salto in ag lo devi fare, se vuoi fare delle birrette buone e beverine da bere in compagnia estratto o è+g vanno benissimo.
  9. Buon giorno giovani HB, ieri dopo mesi di inattività finalmente ho fatto la prima cotta biab con il nuovo impianto, e visto che adesso a lavoro non sto facendo niente mi fa piacere raccontarvi questa esperienza; le impressioni generali sono molto buono, 70% di efficienza nonostante il ph un Po troppo basso (5.2), e mezzo kilo di farina volata sul balcone mentre macinavo a causa del vento (poco male la prossima volta lo copro con una busta); la cosa veramente fantastica e stata il tempo, in 7 ore avevo finito la cotta e messo tutto a posto (magari oggi do un altra lavata col tubo sul balcone), venendo da un impianto da 50 litri a 3 tini tra cotta e pulizia mi partivano sabato e domenica, inoltre essendo passato al mash elettrico mi sono fatto un ora e mezza di mash senza mai dovermi alzare dal divano se non per riempirmi il bicchiere. Ora veniamo alle note (non tanto) nolenti: La prima difficoltà e stata sollevare la sacca con 9 kg di grani, anche in due e stato faticoso, penso che mi dovrò affidare a paranchi o carrucola. La secondo era la torbidita del mosto; avevo letto di questo problema ma non me lo immaginavo così torbito, speriamo che con winterizzazione e chiarificanti il problema si risolva. Il terzo problema è stato il raffreddamento, fatto con serpentina immersa nel mosto, per portare 28 litri a 20℃ c e voluta un ora, la prossima volta vorrei provare a mettere la serpentina in un secchio con acqua e ghiaccio e fare una specie di controflusso e vediamo come va. Comunque nel complesso e andato tutto davvero bene, adesso è tutto nelle mani del lievito, che dopo 11 ore già aveva iniziato a borbottare : D
  10. Ci potresti fare una lista di quello che serve? Magari con qualche link... Inoltre vedo che questo keg non sono proprio economici, anzi se penso che se voglio infustare tutte le cotte me ne servono almeno 4, mo li vado a fregare in giro XD
  11. Che ci puoi postare il link per favore?
  12. Esatto, costruzione, materiali (magari anche qualche link o qualche dritta per risparmiare), uso, manutenzione puliIa e soprattutto l esperienza. Magari compreso anche la carbonazione dei fusti, che più mi informo meno mi è chiara la situazione. Sarebbe davvero fantastico
  13. Più che le foto facci un tutorial
  14. i problemi secondo me non sono solo nella questione di aggiungere un pezzo in piu al freezer; se l'aggiunta è fatta bene c'e poca dispersione di calore (o in questo caso di freddo), il problema si pone quando vuoi fare la winterizzazione. Hai un freezer da 100 l (ipotizzo per fare un esempio), quindi hai attaccato un motore costruito per raffreddare uno spazio di 100 l senza dare problemi, poi ci aggiungi alti 40 l per fare lo spazio necessario per il nuovo fermentatore, quindi il tuo motore dovrebbe raffreddare 140 l, se ipotizzi che lo hai tenuto a bassissimo regime per 1/2 settimane per fare la fermentazione a 20°, ci vogliono almeno 1/2 giorni per rimettere in circolo il gas refrigerante, poi hai due scelte: o mandi il motore a tutta manetta e in 4/5 giorni hai la birra a 0°, oppure preservi l'uso del motore e ci metti 8/10 giorni a fare la winterizzazione. Tutto questo per dire che l'idea va benissimo, ma rischi che dopo un po il motore non regga, soprattutto perche l'uso per l'uso anomalo che ne facciamo noi HB, staccato per due settimane per la fermentazione, poi mandato a tutta manetta, poi staccato in attesa della prossima cotta, poi di nuovo fermentazione, poi di nuovo a tutta manetta... Non ho premesso che di frigo non capisco nulla, ma il lavoro mi ha insegnato che PIMPare qualunque cosa ha i suoi pro sicuramente, ma anche i suoi contro