Slate Blackcurrant Watermelon Strawberry Orange Banana Apple Emerald Chocolate Marble
Slate Blackcurrant Watermelon Strawberry Orange Banana Apple Emerald Chocolate Marble

barattolo

Utenti Registrati
  • Content count

    111
  • Joined

  • Last visited

Community Reputation

7 Neutra

About barattolo

  • Rank
    Senior Member

Profile Information

  • Sesso
  • Location
    modena
  1. Ciao Lucio. Io feci una Ris l’anno scorso con og 1100 e fg 1035. Usai il fondo di una stout fermentata col Nottingham e in bottiglia non rifermento’. Buttata via dopo 9 mesi di attesa. Ho dato la colpa al lievito che pensavo non reggesse l’alcol e volevo riprovarci anche io con l’us 05. Facci sapere come va con la tua che poi ci riprovo con l’us05. Cmq per sicurezza dalle prossime volte mi prendo anche un lievito da rifermentazione. Inviato dal mio iPhone utilizzando Tapatalk
  2. Ottimo, al prossimo ordine ne prendo un paio di buste. In realtà ho aperto una birra e un minimo inizia a sentirsi, ma con molta immaginazione. Quando pensi di avere centrato tutti gli obiettivi su una birra c’è sempre un particolare che poteva venire meglio... Inviato dal mio iPhone utilizzando Tapatalk
  3. Se son bombe esploderanno.... la terza ormai l'ho imbottigliata. Per l'ultima e quarta birra ho raccolto lo slurry del secondo fermentatore, e pensavo di riattivare il lievito dormiente con uno starter e di reinocularlo. Un saluto
  4. Grazie. , l'avevo già adocchiato ma non l'ho mai comperato. Ho usato un lievito da vino bianco, l'unico reperibile. Un saluto.
  5. E' quello che farò, l'unico mio cruccio è non sapere se il secondo lievito si mangerà solo lo zucchero del priming o anche qualcosa altro che non ha mangiato il wlp.
  6. Ciao a tutti vi riporto questa esperienza, sperando di capirci un po di più discutendone insieme. Ho fatto 4 birre con il lievito wlp 500. Le birre hanno avuto fermentazione normale, con attenuazioni tra l'82 e l'84% e abv tra il 5% e l' 8% La fermentazione è avvenuta nei primi 15 gg a temperatura controllata tra i 17 ed i 21°, dopo 2 settimane la birra veniva travasata in un secondo fermentatore a t ambiente (5-10°) per altre due settimane, quindi imbottigliamento per ottenere tra i 2,5 e i 3 vol di CO2. Non ho mai rimosso il fondo dei due fermentatori, lasciandolo come inoculo per la birra successiva. Il risultato è che le prime 2 birre non hanno minimamente fermentato a distanza di un mese e tenute a temperatura di 22°. Ho controllato i tappi, ho provato a usare diversi tipi di tappo ottenendo lo stesso risultato. Il risultato è cambiato quando ho inoculato lievito fresco, e la terza birra sta rifermentando bene. Volevo sapere se quello che è successo è una esperienza solo miao è capitato anche a voi con questo lievito. Non so se sto lievito, per altro simpaticissimo, si è addormentato e si sveglierà a primavera o la winterizzazione un pò lunghina l'ha proprio spento. Ho letto che in belgio nella fermentazione secondaria aggiungono lievito fresco, ma pensavo a una necessità industriale... Mi rimane da imbottigliare la quarta birra, che è tra l'altro una stong dark ale a 10° a cui mi sto già affezionando, e mi sa che all'imbottigliamento inoculo zucchero con lievito fresco. Un saluto
  7. sono passato dalla serpentina in pentola allo scambiatore e ho notato che non riesco a fare un buon whirlpool perché nella pentola di boil continuano per tanto dei moti convettivi importanti... secondo me è il metallo del fornello che è rovente e continua a scaldare. fa niente, il pentolone non lo sposto e mi porto la schifezza nel fermentatore, facendo i normali travasi con un po più di perdita. Non ho notato cambi di caratteristiche dell'amaro tra uso serpentina ( mosto più pulito da luppolo e separazione del cold break) e uso dello scambiatore ( che mi da un mosto molto più sporco) Per il pellet uso la sacchetta in cotone ed il grosso mi rimane dentro.
  8. Se c'è una cosa che mi piace di questo forum è la disponibilità nel condividere opinioni idee e esperienze (ho iniziato a fare la birra leggendo qua e da sempre succhio idee e mi crescono i dubbi....) Se c'è una cosa che non mi piace del forum è la enorme tendenza a fare scivolare la discussione (che parte sempre tecnica) verso derive o che non c'entrano niente o che sono scuse e pacche sulle spalle per una aggressione verbale. il forum non è mio, ringrazio che ci sia, ma che due balle questo mare di niente.
  9. Ciao beer. Non mi ricordo dove ma ho letto che puoi fare bollire le chips ed usare l'acqua di bollitura per dare sapore alla birra, aggiungendo il decotto al momento dell'imbottigliamento. Mai fatto personalmente. Io ho usato chips 1 gr/lt in maturazione per 20 gg, ma non ho ancora assaggiato la ris.
  10. mi hai risposto mentre scrivevo, grazie
  11. se la risposta è si, che vantaggi hai nel fare sparge in un pipe rispetto ad allungare il mosto tipo biab?
  12. per ottimizzare al meglio il processo puoi integrare con un pipe con fondo forato: mash dentro il pipe, a fine mash sollevi il pipe e fai sparge, e via in bollitura.
  13. ho letto che l'autolisi in un fermentatore classico da homebrewer è più un timore che una realtà. Eviterei di prendere la fonda del secondo travaso e basta per non selezionare i lieviti più flocculanti e lasciare giu gli altri. Comunque farei un lavaggio e una riattivazione del lievito
  14. Ohhh, l'ho trovata la discussione che mi interessava,....