Jump to content
Slate Blackcurrant Watermelon Strawberry Orange Banana Apple Emerald Chocolate Marble
Slate Blackcurrant Watermelon Strawberry Orange Banana Apple Emerald Chocolate Marble

Simone11

Utenti Registrati
  • Content Count

    1.662
  • Joined

  • Last visited

  • Days Won

    66

Posts posted by Simone11


  1. 1 hour ago, noritaka100 said:

    Sostenevano al contrario che anche solo il dryhop porta amaro, diverso da quello che si produce dall'isomerizzazione degli AA (credo fossero paroloni di questo tipo) ma che cmq alla fine gli IBU aumentano

    e in teoria è vero


  2. la cavitazione se violenta danneggia la girante perchè è come se avvenissero delle piccole implosioni sul retro della paletta

    ma non è questo il caso

    ho una pompetta magnetica e spesso se ci faccio passare acqua troppo calda cavita, la pompa prende giri, fino al massimo e continua a cavitare, ma per arrivare a danneggiare la girante ci va altro. più che tutto mentre cavita azzera praticamente la portata

    l'ideale per regolare è in mandata ed è il bypass ma anche strozzandola in maniera non esagerata non muore nessuno


  3. pure io sto cercando di prenderlo tra infissi, caldaia e fotovoltaico

    mal che vada ci si rimette una perizia dal termotecnico

    però se ci pensi che possono uscirti 20-30-40 k€ praticamente a gratis è una gran bella cosa 


  4. in realtà no dovrebbe essere un lachancea (che sono ignorante e di fatto non so poi cosa voglia dire)

    comunque

    il lievito dovrebbe essere piuttosto difficile da coltivare e se messo in co-pitch con lieviti normalmente attivi (tipo us05 o che ne so, non particolarmente noti per il loro lag time e lentezza) dovrebbe soffrire particolarmente la competizione

    in alcuni forum americani infatti constatano che facendo un pitch con altro lievito troppo presto il philly viene inibito

    quindi, anche rimanessero tracce durante la normale routine di pulizia non me ne preoccuperei particolarmente

     

    • Like 1

  5. secondo me non è fattibile svitare il tappo, proprio perchè la pressione è maggiore che in una bottiglia

    infatti quando attacco un fusto le prime pinte escono senza attaccare la co2

    comunque guarda che a livello di prezzo se prendi una bombola da 4kg la ricarica costa 5-6 euro (e una 50ina la bombola), carboni forzatamente e eviti pure il fondo di lievito da rifermentazione

    • Like 1

  6. 20 hours ago, Vlao said:

    Alla fine dopo 2 birre, sono pronto ad inaugurare la mia camera di fermentazione... Tutta colpa tua Simone11! :)

    Adesso mi è rimasto un malto preparato con il quale vorrei provare il dryhopping e il cold crash, poi mi evolverò in E+G. 

    Per quanto riguarda il dryhopping avrei un luppolo Godiva (uk) in pellet da utilizzare con il malto preparato Muntons Connoisseurs Traditional Bitter. Vorrei chiedervi quanto utilizzarne (ne ho 100g), per quanto tempo e se lasciarlo sfuso o utilizzare una calzetta dato che ho un fermentatore troncoconico e non vorrei che finisca troppo presto sul fondo. 

    Per il coldcrash invece, una volta che la fermentazione è finita, abbasserei la temperatura a 3 gradi per 3/4 giorni e poi effettuerei travaso per priming e successivo imbottigliamento giusto? 

    Grazie in anticipo per le risposte! 

    IMG_20210105_122913.jpg

    IMG_20210105_122927.jpg

    beh dai adesso sei già molto ben attrezzato... dovresti iniziare a vedere la qualità delle birre che migliora in maniera sistematica se lavori bene ;)


  7. se cerchi un mash molto attenuante farei una bella oretta a 63/64 e poi una mezz ora a 72

    in questo modo con una pausa nelle alfa a conversione ragionevolmente avvenuta riesci a aumentare la fermentabilità del mosto (pare avere poco senso a prima vista ma è corretto)

     


  8. se passa da 13 a 9 è il motivo dell'eccesso di gas

    un punto di densità corrisponde all'aggiunta di 2.2 grammi di zucchero... quindi tu è come se avessi fatto ulteriore priming con 8.7 g/l che portano un'aggiunta di 2.2 volumi di co2 (quindi la tua birra avrà circa 4.4 vol di co2)

    poi ci unisci magari un po' di fondo e un po' di residui ed è facile fare fontane

     

    non è detto che comunque sia per forza infezione, magari semplicemente la birra non aveva finito di fermentare oppure è successo quello che viene chiamato hop creep

     


  9. 4-5-7 secondo me in termini gustativi è sempre inutile se si parla di cereali non maltati... alla fine viene usato solamente per tagliare il costo dei fermentabili

    piuttosto se volessi cercare di snellire ulteriormente la struttura di una birra andrei su un 20% di frumento maltato e resto pils con mash lungo e a bassa temperatura

     


  10. 21 hours ago, Alejz4 said:

    Ciao, sono Alessio, sono un  neofita, vorrei chiedervi se è possibile la fermentazione con lievito fermentis s05 ad una temperatura di 17 gradi. Grazie in anticipo

    di solito imposto il termostato a 16 gradi in caso di us05

    vai tranquillo ;)

×
×
  • Create New...