Slate Blackcurrant Watermelon Strawberry Orange Banana Apple Emerald Chocolate Marble
Slate Blackcurrant Watermelon Strawberry Orange Banana Apple Emerald Chocolate Marble

OldFashion

Utenti Registrati
  • Content count

    257
  • Joined

  • Last visited

Community Reputation

8 Neutra

About OldFashion

  • Rank
    Senior Member

Recent Profile Visitors

119 profile views
  1. La mia non è avversione nei confronti del DH! Sto solo valutando tecniche alternative e mi sono dato un anno di sperimentazione sulla stessa ricetta per capirne meglio i risultati! Ho fatto DH diverse volte, coni liberi nel fermentatore, ma non ho ottenuto i risultati desiderati! Da qui uno studio più approfondito dei luppoli e delle tecniche annesse... ho deciso di fare Hop Stand, Hop Back e Dry Hopping... vedremo!
  2. Ho letto che una buona alternativa al DH potrebbe essere l'HopBack... qualcuno ha esperienze dirette? Inviato dal mio iPad utilizzando Tapatalk
  3. [emoji23] Ultimamente mi hanno tolto il sonno!!!
  4. Ottimo! Ma all'atto pratico l'hop stand porta dei vantaggi in termini di Sapore nella birra finita?! Sono alla ricerca di sapori e profumi floreali e fruttati senza la componente erbacea che ho riscontrato sempre ben presente nei miei Dry Hopping! Inviato dal mio iPad utilizzando Tapatalk
  5. OK! Quindi Inserisco il luppolo da amaro nel Boiler all'inizio o dopo un po' dall'inizio del filtraggio e lo lascio per tutta la durata della bollitura calcolando un aumento delle IBU pari al 10%/20% delle IBU calcolate per la gittata a 60! Per quanto riguarda il tipo di luppolo da usare? Lascerà tracce più evidenti nella birra finita rispetto ad una normale gittata da 60? Avevo intenzione di usare il Simcoe nella mia prossima cotta, vista la bassa percentuale di Co-Humulone, il che dovrebbe ulteriormente contribuire ad un amaro meno Harsh, ma non vorrei che lasciasse troppi segni nella birra finita anche se, viste le grandi quantità di luppoli nelle gittate successive, non credo! Invece qualcuno ha esperienza diretta con l'Hop Stand? Vorrei avere tanto sapore/aroma senza dover ricorrere al Dry Hopping che, mio gusto, mi tira fuori troppo erbaceo... Tempi, quantità, durata.... Io sono solito al flame out fare un whirpool artigianale e lasciar riposare 20 minuti prima di procedere al raffreddamento con serpentina in controflusso!!! GRAZIE!
  6. Anche io odio l'amaro protagonista che si porta via tutto! Cercavo di assemblare una IPA con diversi IBU ma "delicata". Ma per quanto riguarda la gittata in FWH quando é più opportuno farla? Inviato dal mio iPad utilizzando Tapatalk
  7. Nella mia continua, spasmodica e un po' paranoica ricerca della mia AIPA mi sono imbattuto in questa tecnica di luppolatura. Da uno studio superficiale dei luppoli ho capito, o almeno credo di aver capito, che il Mircene e i suoi derivati (dall'ossidazione durante la bollitura del mosto) sono i principali responsabili dei sapori fruttati e floreali che tanto mi piacciono. Il Mircene tuttavia é estremamente volatile e difficilmente si trova nella birra finita. Il Dry Hopping aiuta ad estrarre i composti del luppolo così come sono ma, per mio gusto, conferisce un sapore troppo erbaceo e pungente alla birra. Quindi ho letto della possibilità di fare gittate dopo, ad esempio, 10 minuti dal flame out quando la temperatura é calata e lasciare il luppolo in infusione per tempi più o meno lunghi, il che favorirebbe flavour e aroma senza eccedere con l'erbaceo del Dry Hopping. Come calcolo però l'amaro e le giuste quantità di luppolo per le gittate. Inoltre molto interessante é il first word hopping che, unitamente ad un luppolo con bassa percentuale di Co-Humulone, dovrebbe favorire un amaro morbido e non asfaltalingua. Anche qui ho dubbi sul calcolo delle IBU e sul giusto momento in cui fare la gittata... all'inizio dello sparge? Oppure all'inizio della bollitura?! Grazie. Inviato dal mio iPad utilizzando Tapatalk
  8. Si é chiaro. Il mio dubbio si basa proprio sul presupposto che i lieviti, secco o liquidi, siano pressoché speculari per cui il risultato sarebbe identico e comunque tale da non giustificare il lievito liquido al di là dei costi e degli starter, che comunque non sono da sottovalutare! Inviato dal mio iPad utilizzando Tapatalk
  9. 19 litri... con una busta dovrei essere più che tranquillo! Comunque anche usandone due sono sempre 5€ contro 10€... ed e tutto più pratico! Inviato dal mio iPad utilizzando Tapatalk
  10. Fermi tutti! Ho agitatore ed ho già fatto molti starter... anche "importanti" Unica cosa che mi chiedo, avendo in programma tre cotte, vale la pena nel caso di birre Americane, IPA o APA, investire 30€ in lievito liquidi, con annessi e connessi, visto che a quello che leggo US05 1056 e 001 sono pressoché identici e poco caratterizzanti?! Poi é chiaro che se faccio una Saison e compagnia mi butto sul liquido! Ho adesso in lagerizzazione una Marzen ed ho usato il liquido! Inviato dal mio iPad utilizzando Tapatalk
  11. Ormai è da un po' che mi sono buttato sui lieviti liquidi... molta più scelta e tanta più soddisfazione! Ma per una APA piuttosto che per una AIPA secondo voi è giustificata la spesa per un lievito liquindo, senza contare la menata dello starter? Oppure con un pochi euro mi prendo un secco e passa la paura? Trattandosi di lieviti puliti e zero caratterizzanti forse il gioco non vale la candela?! Grazie
  12. No certo non é possibile, si tratta di stime ma, forse, potrebbero essere quantomeno indicative e di aiuto nello sviluppo della ricetta?! Inviato dal mio iPad utilizzando Tapatalk
  13. Faccio un esempio pratico e poi non rompo più le balle a nessuno... Prendo due luppoli per una ipotetica cotta: Mosaic oli: 1 - 1,5 mL/100gr (assumiamo una media 1,25) mircene: 50% Citra oli: 1,5 - 3 mL/100gr (assumo 2,25 di media) mircene: 65% Il Mircene è uno dei componenti degli oli essenziali del luppolo i cui derivati dall'ossidazione e dalla disgregazione nella bollitura sono responsabili di aromi floreali e agrumati. Calcolo il Mircene presente in 50gr di Mosaic che uso nella cotta. Se su 100gr ho 1,25mL su 50gr ho 1,25/2=0,625 di cui il 50% è costituito dal Mircene per cui 0,625/2=0,31mL di Mircene derivato dal Mosaic Calcolo il Mircene presente in 50gr di Citra che uso nella cotta. Se su 100gr ho 2,25mL su 50gr ho 2,25/2=1,125 di cui il 65% è costituito dal Mircene per cui (1,125/100)*65= 0,73mL di Mircene dal Citra Quindi a parità di gittate ho una percentuale di Mircene (e conseguenti derivati) ottenuta dal Citra più che doppia rispetto a quella del Mosaic con conseguente, ?credo?, maggiore presenza del Citra stesso rispetto al Mosaic!?! Se questo fosse vero potrei usare 50gr di Mosaic e 25gr di Citra per avere una leggera preponderanza di quest'ultimo ma senza andare a nascondere totalmente il Mosaic, quindi ottenere un bilanciamento in maniera più "matematica" piuttosto che procedere per tentativi...
  14. PS: Inoltre mi sono anche in parte risposto da solo in quanto la bollitura, alterando la composizione degli oli del luppolo, crea anche sapori diversi che tendono più al fruttato e agrumato mentre il Dry Hopping apporta i sapori e gli odori così come sono più tendenti al resinoso e speziato... Comunque per fugare alcuni dubbi penso che farò due cotte ravvicinate una con Late Hopping e una con Dry Hopping per cercare di supportare i miei studi. Inviato dal mio iPad utilizzando Tapatalk
  15. Considerando che molti dei componenti degli oli dei luppoli sono estremamente volatili, tra 5 e 0 minuti ci dovrebbe essere differenza. Inoltre la bollitura favorisce anche la disgregazione e l'ossidazione di questi componenti che potrebbero quindi dar vita a sapori diversi nella birra finita. Se poi consideriamo i vari fattori come la conservazione del luppolo, il fatto che sia più o meno datato, o addirittura che compariamo cotte fatte con raccolti diversi o a mesi di distanza l'una dall'altra, probabilmente questa differenza é più soggettiva che oggettiva ma questa é una mia personale opinione. Però a questi punti vorrei porre una domanda ulteriore... Mi sono addentrato nello studio dei luppoli più nello specifico ed ho notato alcune cose... le quantità di oli presenti nei luppoli é più o meno diversa; un luppolo con 3mL/100gr credo, dovrebbe apportare più composti rispetto ad uno con 1,5mL/100gr a parità di gittate in grammi considerandone anche l'apporto percentuale dei vari composti per cui, in questo caso, dovrebbe portare un luppolo a prevalere sull'altro? Ho detto una castroneria? Perché se così fosse, anche se a livello molto teorico e vagamente paranoico, potrei cercare di bilanciare i luppoli con basi più fondate in quanto, metterne 10 gr in più non necessariamente fa sì che l'uno prevalga sull'altro! Grazie Inviato dal mio iPad utilizzando Tapatalk