Jump to content
Slate Blackcurrant Watermelon Strawberry Orange Banana Apple Emerald Chocolate Marble
Slate Blackcurrant Watermelon Strawberry Orange Banana Apple Emerald Chocolate Marble

Stuombo

Utenti Registrati
  • Content count

    54
  • Joined

  • Last visited

Everything posted by Stuombo

  1. Salve a tutti, dopo anni di inattività vorrei ritornare in produzione in grande stile e quindi eccomi a chiedere consigli sulla costruzione di un impianto all grain a 3 pentole per cotte da 25 litri. Vorrei farlo il più serio possibile, quindi con calma e progettando per bene ogni singolo componente. Chi se la sente di aiutarmi in questo progetto? Primo passo: comprare le pentole della giusta dimensione. Ovviamente inox. E qui partono le difficoltà. Difficile trovare pentole così grosse a buon prezzo e poi sono molto indeciso sui litraggi. 30 litri per mash e sparge e 50 litri per bollitura può andare? O meglio prendere da 50 anche quella per il mash? Voi come vi muovereste e soprattutto dove li trovate sti benedetti pentoloni?
  2. Stuombo

    Costruzione impianto all grain a 3 pentole

    Proprio adesso le stavo notando queste polsinelli. Già con rubinetto e c'è anche la versione col termometro! Perfette. Prezzo neanche esagerato. Le prendo. Che litraggi secondo voi? 50-50-30?
  3. Salve a tutti, avrei intenzione di produrre per la prima volta il sidro! Mi sono documentato su internet e credo di aver capito il procedimento, così vi vorrei illustrare quella che dovrebbe essere la mia prima ricetta! Premetto che vorrei ottenere un sidro quanto più naturale possibile, diciamo anche un pò tradizionale, non necessariamente dolcissimo e frizzantissimo! Per questo voglio illustrarvi passo passo quello che intendo fare, in modo che mi possiate correggere o consigliare!!! 1) Le mele: ho un alberello di mele selvatiche che sembrano ideali allo scopo, sono piccole e leggermente acidule, colorazione verde con sfumature rosse man mano che maturano, dovrei ottenerne spero una decina di chili... Poi vorrei aggiungere qualche chilo di varietà industriali, tipo le classiche mele rosse magari per compensare la scarsità di zuccheri delle mele selvatiche. 2) dopo averle tagliate in piccoli pezzettini ed aver eliminato i semi le metterei in un torchietto di acciaio che noi usiamo per strizzare l'aceto dalle melenzane da mettere sott'olio, sarà un lavoro lungo e faticoso ma è l'unica soluzione casalinga che penso possa darmi buoni risultati. Misurerò il mosto ottenuto col densimetro (quando mi arriverà vi chiederò aiuto su come si usa) per verificare che ci sia abbastanza zucchero, nel caso fosse poco (quanto poco?) potrei aggiungerne un pochino di quello di canna? 3) dopo aver messo il mosto in una damigiana di vetro, la tapperei con un tappo di sughero bucato, dal quale uscirebbe un tubicino di gomma che va a terminare in una ciotola d'acqua situata più in basso della damigiana, come una sorta di rudimentale gorgogliatore... Il tutto sarà situato in un luogo fresco e al buio... 4) Dopo una settimana o due effettuerei il primo travaso, poichè si sarà formata la feccia. 5) dopo un mesetto controllerei il grado zuccherino per capire come procede la fermentazione, se si è formata altra feccia farei il secondo travaso. 6) quando il grado zuccherino avrà raggiunto il valore desiderato imbottiglierò il sidro in bottiglie di vetro scuro (bottiglie di birra riciclate) chiudendole con dei tappi a corona. Non aggiungerò zucchero. La maturazione in bottiglia dipenderà dalla mia forza di volontà , quanto riuscirò a resistere prima di stapparne una? Credo poco Da notare che non ho contemplato l'inoculazione di lieviti, vorrei provare a far fermentare il tutto con i lieviti naturalmente presenti nel succo. La fermentazione durerà molto di più credo, ma se questo è l'unico problema allora si può accettare... Le mele dovrebbero essere pronte i primi di settembre, se stanno troppo sull'albero marciscono e fanno i vermi A proposito, quelle con i vermi vanno scartate o posso eliminare la parte infetta lasciando solo quello che sembra buono? Devo aspettare i primi freddi per iniziare il tutto, vero?
  4. Mi chiedevo cosa succede a non sfoltire la ceppaia? Si possono far crescere più tralci da un unico rizoma quando si è ingrandito abbastanza oppure è necessario sfoltire?
  5. Stuombo

    Ricetta 1 Malto 1 Luppolo - Consigli

    Un altra piccola domanda: volendo provare a fare decozione andrebbe bene una diluizione di 2 l/kg o ci sono controindicazioni ??? (Lo chiedo solo perchè in questo modo potrei sfruttare una pentola da 6 litri e i fornelli di casa per portare ad ebollizione i grani, non è che voglio fare lo sperimetatore a tutti i costi, forse sarà³ un pochino taccagno, ma a me piace sfruttare le cose che già ho )
  6. Stuombo

    Ricetta 1 Malto 1 Luppolo - Consigli

    Vabbè abbiamo appurato che la mia prima cotta biab è andata una schifezza, diciamo che è stato più un esperimento che altro. Per la prossima mi piacerebbe provare il "metodo trappist" ma ho paura di non riuscire a districarmi fra infusioni e regolazioni di ph... Mi chiedevo se funzionerebbe una cosa del genere (della serie viva la semplicità e viva l'ignoranza): Supponendo di voler usare 8 chili di grani per 25 litri finiti ad og 1070: Opto per la tipica diluizione 3 l/kg quindi: 8x3=24 l Metto in pentola 24 litri, porto il ph ad un valore decente che rimarrà uguale per tutti gli step e inizio il mash, classico, con protein rest, beta amilasi fino a saccarificazione avvenuta o quasi, alfa amilasi e mash out. Il tutto naturalmente cercando di non far svolazzare la temperatura... Arrivati in fase di mash out ci ritroviamo in pentola un volume di circa 31-32 litri di mosto. Togliendo circa 10 litri assorbiti dai grani e 2 litri evaporati e/o persi per varie ragioni (sto improvvisando) rimangono 20 litri. Diciamo che preboil mi servono circa 34 litri per ottenerne 25 post boil (sempre improvvisando), mancano quindi all'appello 14 litri. Questi 14 litri si potrebbero aggiungere appena prima di alzare la sacca in modo da sciacquare sommariamente le trebbie? In questo modo si raggiunge la quantità di acqua giusta preboil, si effettua anche un leggero lavaggio delle trebbie e soprattutto il mash non risente dell'eccessiva diluizione. Quante idiozie ho detto? Naturalmente l'acqua sarà a 78 gradi e col ph adeguato
  7. Stuombo

    Ricetta 1 Malto 1 Luppolo - Consigli

    Oook terrà³ presente la prossima cotta... Io credevo di far bene!
  8. Stuombo

    Ricetta 1 Malto 1 Luppolo - Consigli

    Allora credo che la soluzione migliore sia rabboccare qualche litro pre-boil... Comunque sul fondo ho misurato circa mezzo litro di schifezze, e credo che un altro mezzo litro l'ho risucchiato per sbaglio... Stavolta ho usato un rapporto di 6l/kg e ho cercato di mantenermi il più possibile sui 67-68 gradi monostep (ho fatto anche 15 minuti di protein step a 52) ma anche mescolando quasi continuamente e stando ben attento, la temperatura oscillava fra i 65 e i 70 gradi, colpa della pentola di alluminio, della ancora ignota inerzia termica, e del freddo (sono stato costretto a brassare fuori casa -.-) dopo 90 min di saccarificazione lo iodio era positivo ed ho filtrato... Tenendo conto di quello che hai detto dovrei aspettarmi una fg bassissima! Se così sarà la prossima volta, oltre a migliorare l'impianto e la coibentazione potrei anche pensare di abbassare il rapporto l/kg a 5 litri x kg e cercare di mantenermi sui 69 gradi fissi... Comunque il primo passo sarà coibentare la pentola
  9. Stuombo

    Ricetta 1 Malto 1 Luppolo - Consigli

    Fatto... Unico problema mi ritrovo nel fermentatore un paio di litri in meno del previsto, densità 1062 circa! Colpa dei 90 minuti di bollitura, la prossima volta userà³ 7 l/kg d'acqua... Efficienza sto tipo sul 70% credo, non male per la prima volta immagino, specie se pensate che ho brassato nella tovaglia della tavola da pranzo!!
  10. Stuombo

    Ricetta 1 Malto 1 Luppolo - Consigli

    Grazie per l'incoraggiamento, spero proprio di non aver fatto troppi errori, stamattina dovrei inoculare il lievito, ma ho paura per quanto riguarda l'ossigenazione... Mi conviene travasare un paio di volte in più oppure dite che ne basta una? Durante tutta la notte dite che il mosto non si è ossigenato abbastanza?? (Ho fatto uno starter da un litro con 100g di estratto ed una bustina di s-04, il tutto per 25 litri di birra)
  11. Stuombo

    Ricetta 1 Malto 1 Luppolo - Consigli

    Ragà sono in fase di bollitura, sto pensando che domattina, quando il mosto si sarà raffreddato (faccio no chill), sul fondo della pentola si saranno depositate un sacco di schifezze... Mischio tutto prima di mettere nel fermentatore oppure pesco solo il mosto più pulito???
  12. Stuombo

    Ricetta 1 Malto 1 Luppolo - Consigli

    Riuppo questo topic per non aprirne di nuovi: Sono in procinto di brassare la mia prima all grain, e dato che a casa ho solo pilsner, saaz e s04 ecco la mia ricetta monomalto monoluppolo per 25 litri: Original Gravity (OG): 1.053 (°P): 13.1 Final Gravity (FG): 1.013 (°P): 3.3 Alcohol (ABV): 5.21 % Colour (SRM): 3.7 (EBC): 7.3 Bitterness (IBU): 35.8 (Average - No Chill Adjusted) 100% Pilsner 2.4 g/L Saaz (3.3% Alpha) @ 90 Minutes (Boil) 1 g/L Saaz (3.3% Alpha) @ 40 Minutes (Boil) 0.4 g/L Saaz (3.3% Alpha) @ 20 Minutes (Boil) 0.2 g/L Saaz (3.3% Alpha) @ 10 Minutes (Boil) Single step Infusion at 68°C for 60 Minutes. Boil for 90 Minutes Fermented at 20°C with Safeale S-04 Una specie di pilsener ad alta fermentazione, secondo voi cosa ne esce? (da notare il no chill, scelta forzata dato che la mia serpentina autocostruita raffredda si e no 10 litri in mezzora, preferisco farne a meno per risparmiare ettolitri d'acqua.) (Anche i 90 minuti di bollitura sono frutto del no-chill) Meglio single step a 68 gradi o multistep? No decozione, please
  13. Salve, intendo comprare anche io qualche varietà di luppolo, giusto 3.4 rizomi di differenti varietà , abito in campania provincia di salerno, estati calde e secche credo che mi obblighino a puntare su cultivar americane. Qualcuno è disposto a vendermi dei rizomi?
  14. Riuppo questo topic perchè non ci sono molte informazioni in merito a questa malteria sul forum. Qualcuno usa o ha mai usato i malti di questo maltificio?
  15. Ragazzi finalmente ho stappato la prima! Dopo una notte in frigo la torbidità era diminuita e i pallini i superficie erano scomparsi, al momento di stappare avevo paura che uscisse tutto dalla bottiglia in una fontana di schiuma, ma alla fine un'allegro PSSS mi fa capire che nulla è andato storto! All'assaggio rimango piacevolmente sorpreso! Mi ricorda un vinello bianco secco e frizzantino, assolutamente bevibile, anzi oserei dire proprio piacevole!!! Mi sarebbe piaciuto anche un pò più frizzante, ma per essere il primo esperimento di fermentazione posso ritenermi più che soddisfatto, anzi sono proprio felice del risultato!!! Nel frattempo avevo imbottigliato una birra da kit (brewferm blanche), giusto per farmi un idea su sti benedetti estratti... dopo un mese in bottiglia il risultato non mi ha molto soddisfatto (dolciastra, un pò acquosa e per niente blanche), sarà stato il lievito in dotazione oppure lo zucchero semplice invece dell'estratto di malto, ma non credo che ci riproverò mai con i malti luppolati... Ora, quindi, non mi resta che darmi all'all grain!!
  16. Sono passati 25 giorni dall'imbottigliamento, ancora nessuna esplosione!
  17. A proposito di lieviti selvaggi... Siamo sicuri che non morirà³ bevendo quei pallini bianchi in superfice???
  18. Sono passati 9 giorni da quando ho imbottigliato e il sidro si sta chiarificando nelle bottiglie, ancora nessuna esplosione! Posso sperare oppure la detonazione è assicurata?
  19. Stappare adesso e ritappare subito per sfiatare un pà³ avrebbe senso?
  20. Ahia... Comunque il priming non l'ho fatto proprio a caso, avevo calcolato il 5% su 4,5 litri, mi usciva 225 ml, e visto che già temevo di aver sovrastimato i litri, ho messo 220 grammi di succo (non cc) che data la densità maggiore del succo di mela rispetto all'acqua dovrebbero essere circa 215 ml... Comunque sarebbero 15 ml di troppo visto che i litri sono 4 e non 4,5! Pensavo che visto che la densità dopo un mese intero non era diminuita di una tacca era arrivato il momento ma a quanto pare ho peccato di impazienza 😖 pensavo di poter stare tranquillo invece il calendario è sempre all'agguato...
  21. Raga ho finalmente imbottigliato! Dopo un mese dal primo travaso la densità era ferma a 1000 ed ho deciso che era arrivato il momento, gli strati erano scomparsi da piu di due settimane ed il colore si era assestato. Ho travasato in una damigiana pulita, inserito 220 cc di succo di mela 100% per 4 litri di mosto ed imbottigliato. Forse ho esagerato un pà³ col priming? Spero solo che le bottiglie reggano! Mi consigliate di tenerle in verticale o in orizzontale? Ps. Al nuovo assaggio il gusto è molto migliorato, sembra che i lieviti selvaggi abbiano collaborato bene
  22. Ciao a tutti di nuovo, dopo aver terminato il processo di maltazione dell'orzo mi sto organizzando per il mio primo impianto all-grain, un pà³ alla volta rimedierà³ tutto quello che mi serve! Oggi mi è venuta la curiosità di informarmi sulla qualità dell'acqua del rubinetto di casa mia, e sul sito della compagnia di fornitura della mia zona ho trovato questa tabella: Io non ci capisco molto, voi che parametri guardate? La durezza dovrebbe misurare la concentrazione di sali minerali disciolti, ma in tabella ci sono solo misure sul ferro, ammonio e cloro. Come si fa a capire se l'acqua è buona per la birra? (Io bevo questa acqua tutti i giorni, mi sembra buona, leggera e non troppo dura, la preferisco a molte acque in bottiglia) 0,1 mg/l di cloro sono tanti???
  23. ahahah questo è poco ma sicuro, mi sono posto il probema tanto per informazione... Anche se mi aveste detto di non usarla forse l'avrei usata lo stesso, non mi fido molto del'acqua in bottiglia, a volte mi sembra di sentire il sapore della plastica!!!
  24. Ciao a tutti, sono da poco iscritto su questo forum, e non ho mai fatto una birra! Faccio il vino insieme a mio padre ogni anno, e quest'anno ho sperimentato anche 5 litri di sidro di mele (non succo commerciale) che spero di imbottigliare fra un mese o due, ma birra ancora nulla... Siccome mi piacciono le sfide e mi piace sperimentare, mi sono dato anche alla maltazione dell'orzo casalinga! Ho provato a maltare 6kg di orzo distico coltivato da una piccola azienda agricola delle mie parti, non per risparmiare, ma per puro divertimento. -a bagno in abbondante acqua per 2 giorni (cambiata l'acqua ogni 8 ore) - a germogliare per 3 giorni in un contenitore di legno abbastanza grande (le "spaselle" dove mettiamo a lievitare il pane) ricoperti da un lenzuolo e tenuti ad umidità costante - quando la maggior parte delle cariossidi ha emesso l'acrospira (il germoglio verde, non le radichette) ho bloccato la germinazione, esponendo i chicchi al sole per 3 giorni. In realtà solo circa il 30% delle cariossidi avevano emesso il germoglio, ma ho preferito bloccare un pà³ prima la germinazione, in quanto non volevo conferire al malto un gusto troppo erbaceo (probabilmente ho sbagliato) inoltre i chicchi non erano omogenei nelle dimensioni e quindi non tutti hanno germogliato nello stesso momento. Volevo quindi anche evitare che i semi germogliati per primi protraessero troppo la germinazione, consumando tutti gli amidi e producendo troppo materiale erboso. - ho tostato il malto nel forno a legna, per 12 ore alla temperatura di circa 70-80 gradi, che durante la notte è scesa gradualmente fino a 40-50 gradi (anche qui è stato un azzardo) avrei infornato anche una seconda volta, ma avevo paura di uccidere troppi enzimi, quindi mi sono fermato a 12 ore di tostatura. Anche perchè volevo ottenere un malto base, chiaro. - ora sto eliminando le radichette con un setaccio e olio di gomito, fino ad ora l'operazione più lunga e faticosa dell intero processo. Ma finalmente posso farvi vedere il risultato delle mie fatiche! Prima di usarlo nella mia prima birra in assoluto lo farà³ maturare un mesetto. A voi come sembra dall'aspetto? (Mi sono azzardato a maltare l'orzo senza neanche aver mai visto o assaggiato un malto industriale, da notare la mia follia)
  25. Bene bene, allora mi sa che il calendario rimarrà appeso al muro un altro mesetto!
×