Jump to content
Slate Blackcurrant Watermelon Strawberry Orange Banana Apple Emerald Chocolate Marble
Slate Blackcurrant Watermelon Strawberry Orange Banana Apple Emerald Chocolate Marble

Resif

Utenti Registrati
  • Content Count

    31
  • Joined

  • Last visited

Everything posted by Resif

  1. Ciao a tutti, volevo ordinare dei lieviti oltreoceano, ma ho visto che su ebay mettono delle spese di spedizione veramente assurde se paragonate al costo del lievito. Per caso qualcuno conosce qualche sito italiano che importi lieviti dall'altra parte del mondo o comunque qualche altra soluzione per evitare spese di spedizione enormi? Grazie!
  2. :D ...ma non farti vedere da altri mentre lo fai!
  3. L'importante è che tra le sue capacità ci sia l'imparzialità , oltre alla passione per il buon vecchio (ANTICO!) idromele. In bocca al lupo!
  4. Al massimo se sento un botto, so chi è stato Per le altre ricette, al di là del "più invecchia, meglio è", quanto pensi di tenerle a riposare prima di definirle pronte? Lampone....oh mamma quanto ti invidio!!!!
  5. Ok, ho comunque contattato l'amministratore del forum. Spero mi contatti presto. Tocca fare come con i bambini...ma dimmi te.
  6. No no no, piano, non cerchiamo di girare il discorso: io sono partito con il mettere un po' di equilibrio alla cosa dato che si stava assistendo ad una lapidazione senza senso dato che l'argomento è ben altro. Non sono io quello che ha iniziato a prendere a fucilate un utente con un'opinione diversa su presunte teorie valide o meno. Qui c'è chi ha già dimostrato la volontà di andare avanti in-topic quindi non continuiamo ad alimentare fastidiose polemiche per la lotta all'ultima parola o alla "verità ". A me interessa questa cosa dell'influsso lunare. A voi? Ciao, Resif
  7. Capiamoci: se metto in input "1+1" in un regno razionale, ovviamente restituirà 2, mentre se lo immergiamo in un mondo irrazionale, non funziona propriamente così. Era per far capire il succo del discorso, ovviamente.
  8. Le solida stretta di posizione non darà mai ragione o meno ad una delle due parti, ma c'è sempre modo e modo per parlare, discutere e partecipare perché la scienza che voi difendete, è diventata la vostra religione, mentre c'è chi della religione ne ha fatto, purtroppo, la propria scienza. In breve: il pretesto scientifico non dev'essere un modo per schernire o sentirsi più grandi intellettualmente perché viene fatto lo stesso errore che la controparte fa (di certo non aiuta). Non sono qui a difendere uno o l'altro perché per me potete sbranarvi quanto volete in una storia infinita, ma non sopporto l'ottusità di certe prese di posizione perché si dimostra solo una grande ignoranza pregiudicandosi l'opportunità , invece, di aprire le proprie visioni mettendo un minimo seme di dubbio anche nelle più solide certezze. C'era un certo Einstein che mi viene in mente a riguardo, noto complottista, Vescovo del Vaticano e grande sciamano che di scienza non ne sapeva nulla di nulla (...). Se vogliamo prendere i dogmi della scienza, è come rimanere a casa dentro le proprie mura e vederle come un limite insuperabile senza considerare cosa ci si sta perdendo al di là di quelle mura. Se vogliamo prendere i dogmi "religiosi" (ho i brividi a definire così l'altra sfera, ma va bene per capirci), allora è come vivere fuori dalle mura, ma senza una stabilità solida che comunque è fondamentale. Se poi vogliamo continuare a parlare di questo tema in un forum sull'idromele, allora significa che regna più frustrazione che interesse nell'argomento principale (l'idromele). Respect. P.S. quanti scientisti vedo tutti i giorni che dopo una settimana di estenuante lotta per il partito della scienza, la domenica mattina corrono in chiesa! Quanti semi-preti vedo studiare le facoltà più scientifiche di questa terra! Chi dice che qui sulla terra non ci divertiamo, è veramente un bugiardo! IL MONDO E' BELLO PERCHE' E' AVARIATO.
  9. Personalmente, un ente che usa metodi scientifici per spiegare eventi o fatti che provengono da una sfera che si può definire "non-scientifica", ha valore pari a zero. E' come voler spiegare il funzionamento dell'inconscio con un ragionamento logico; il sapore è altamente paradossale. Poi se tutti siamo "scientisti", non ha nemmeno senso discutere perché manca sempre l'ingrediente principale, ovvero il rispetto.
  10. Yes, chiedo venia: mi sono spiegato frettolosamente causa mancanza tempo: mi riferivo solo alla muffa Se ci fossero esami di idromele, mi farei rimandare a Settembre MOOOOOOOOOLTO volentieri!
  11. E' sicuramente per l'ossigeno presente. Il mosto è un ambiente acido quindi anche se il fermentatore non è stato sanizzato alla perfezione, al suo interno non può svilupparsi niente di niente dato che il miele stesso ha proprietà antisettiche, come il buon La'awiyah insegna In più dopo due settimane, una minima quantità di alcool si è sicuramente sviluppata. La fermentazione era partita bene?
  12. Ho appena visto dall'imamgine, sorry! Credo che la muffa sia proprio dovuta dal troppo spazio (ossigeno) lasciato tra mosto e tappo: in questo modo, l'anidride carbonica generata dal lievito non è stata sufficiente a "riempire" tutto lo spazio nel tempo necessario affinché la muffa potesse svilupparsi. Comunque aspettiamo la parola di altri esperti perché anche a me interesserebbe sapere di un possibile recupero del mosto! Altra domanda: da quanto tempo era in fermentazione?
  13. Attendo il parere di gente più esperta e quindi più sicura, ma spesso ho sentito dire: "se vedi muffa, butta via tutto". Credo che ci sia stata qualche falla nel gorgogliatore o qualche passaggio d'aria perché la muffa è un organismo aerobio, quindi si è formato perché c'è stata presenza eccessiva di ossigeno. Quanto spazio c'è tra mosto e tappo del fermentatore?
  14. Giornobuon, Quali sono le tre fasi? E' un argomento interessante! Spero "rubinetti in testa" perché con tutto il fondo di lievito, troverei scomoda la cosa!
  15. Il retrogusto da lievito è una cosa che viene poco apprezzata da chi beve per la prima volta l'idromele di un neofita: la fretta del neofita è un brutto mostro!
  16. Grazie grazie grazie ad entrambi ragazzi, ora la situazione è chiara!
  17. Grazie per il consiglio! Ma il mostimetro è il densimetro? Per quanto riguarda l'alcolometro, invece? A questo punto sembrerebbe la stessa cosa del vinometro
  18. Ciao a tutti! Mentre i miei due bimbi continuano a ruttare nel mio seminterrato a temperatura costante e con buon vigore, oggi ho fatto un salto in un negozio dove vendono articoli per enologia per farmi un'idea dell'attrezzatura mancante da comprare. Al di là del fatto che mi sarei comprato qualsiasi cosa (questo dettato dalla pazienza nell'attesa dei miei due bimbi che comincia a scarseggiare), mi sono trovato davanti a tre strumenti che dovrò comunque comprare prima o poi. Mostimetro, alcolometro e...vinometro. Avrei bisogno di qualche delucidazione perché vorrei capire a cosa servono tutti e tre per poi fare l'acquisto giusto. Se non ho capito male: - il mostimetro misura il residuo zuccherino, quindi è utile per capire se la fermentazione si è conclusa e per calcolare il grado alcolico usando una formula matematica che implica una misurazione iniziare e quella finale; - l'alcolometro misura direttamente il grado alcolico ottenuto; - il vinometro.......a cosa serve il vinometro?? Tutto ciò è esatto? In più, a cosa serve il vinometro? Il densimetro è il mostimetro? Chiedo qui nella sezione in cui si parla di idromele perché questo vinometro vorrei capire se è uno strumento utile solo alla produzione del vino o se può essere utile anche per l'idromele (e la birra?). Grazie a tutti! Resif
  19. Ciao! Rispondo molto velocemente causa scarso tempo, quindi non ho letto se il consiglio che ti sto per dare te l'hanno già dato qui sopra, comunque cambia la damigiana! Se hai circa 6 litri di mosto, una damigiana da 15 litri lascerà troppo ossigeno rischiando di ossidarlo. Puoi usare una damigiana più piccola, lasciando uno spazio di circa 5-8 cm, in modo che ci sia poco ossigeno dentro. A presto!
  20. Buondì a tutti! Questo topic non è proprio inerente l'idromele ma sicuramente può essere di interesse legato alla bevanda degli dei. Sappiamo tutti che l'ingrediente fondamentale è il miele, grandissimo prodotto delle api che da anni stanno subendo una moria dovuta dall'ignoranza e da ciò che ne deriva (inquinamento, etc...). Metto qui in evidenza un link di Greenpeace dov'è possibile fare qualcosa per salvaguardare questo insetto a noi sbevazzatori di idromele, tanto caro! http://salviamoleapi.org/entra-in-azione/?fb4 E' un tentativo che non costa nulla. Spero di non aver turbato l'ideologia di nessuno di voi, ma di aver, invece, fatto cosa gradita: come dico sempre io, tentar non nuoce! Qualora avessi violato qualche regola del forum, chiedo anticipatamente scusa agli amministratori del forum. Buona giornata a tutti! Bzz!
×
×
  • Create New...