Jump to content
Slate Blackcurrant Watermelon Strawberry Orange Banana Apple Emerald Chocolate Marble
Slate Blackcurrant Watermelon Strawberry Orange Banana Apple Emerald Chocolate Marble

Honningbrew

Utenti Registrati
  • Content count

    5
  • Joined

  • Last visited

Community Reputation

0 Neutra

About Honningbrew

  • Rank
    Junior Member
  • Birthday 08/07/1986
  1. Nuovo aggiornamento: Qualche settimana fa é venuto il momento di travasare il mio composto, ho scelto come contenitore una fiasca di vetro da olio, accuratamente lavata. Il liquido si presentava color giallo chiaro, torbido e quando ho assaggiato il mosto sono rimasto molto perplesso, infatti il sapore é tutt'altro che dolce, direi aspro, lievemente acetico ed é ben diverso da quello che assaggiai con un idromele comprato da un azienda agricola locale, che al contrario aveva un bel colore giallo paglierino, limpido e un buon tenore zuccherino, con aromi morbidi che ricordavano il grano... A voi é capitato? Potete dirmi dove ho sbagliato e/o se é il caso di continuare? Vi ringrazio
  2. Ottimo allora! Lascerò lavorare i lieviti finchè non sentirò più frizzare il mosto, dopodichè procederò al travaso. :)   Grazie a tutti gli intervenuti per le risposte esaurienti e soprattutto rapide!   A presto
  3. Vi aggiorno: Fino ad ora tutto sembra procedere nel modo giusto. Ho spostato la dama in una stanza con una temperatura costante intorno ai 21 gradi, l'ho avvolta in una coperta e l'ho tenuta controllata. Le bollicine frizzano all'interno e sul fondo si è formato un deposito. Oggi ho notato che la condensa che solitamente ricopre l'interno della boccia è presente solo un pò in alto, vicino al tappo, e al centro si è formata un pò di schiumetta, che fino ad ora non c'era, spero che non sia un segno di infezione o che altro. (se mi spiegate come posterò una foto)   Altra piccola curiosità , si avvicina il tempo del primo travaso, ma ancora sembra che i lieviti stiano lavorando, posso effettuare comunque il travaso oppure dovrei aspettare che i lieviti finiscano di frizzare? avevo pensato di travasare il mosto in due fiasche da 3 lt. , pulire la dama dai fondi e rimetterlo dentro, ma poi dovrei tenerlo sempre a temperatura? grazie!
  4. Grazie, pensavo peggio.    Dal punto di vista sanitizzazione ho accuratamente lavato ogni cosa che è doveva andare a contatto con il mosto e si, ho pastorizzato il mosto per circa una decina di minuti, purtroppo ho fatto un pò di danni con le temperature, anche perchè sulla bustina non c'era il particolare delle temperature! adesso ho messo una termometro ambientale a contatto con la damigiana ( che mi segna 21C°) forse il tappo non è proprio ermetico, è per questo che non gorgoglia ^_^  In effetti il nutrimento non l'ho preso, ma se mi dite che può aiutare lo vado a prendere. La boccia l'ho tirata fuori dal castello della dama, per poter meglio vedere il fondo e in effetti si comincia a vedere una leggera patina di fondo. Grazie per le dritte, sono un pò più incoraggiato adesso,  speriamo bene!
  5. Salve a tutti   Sono a chiedervi aiuto in quanto è la mia primissima esperienza di bevande fermentate e temo che non stia andando tutto come dovrebbe.   Ho cercato di recuperare quante più informazioni possibile da internet ma la stragrande maggioranza di ricette che ho trovato differivano abbastanza l'una dall'altra. Vi illustro il procedimento che ho seguito.   Per prima cosa mi sono procurato 2 vasi di miele millefiori grezzo di buona qualità (circa 2kg.) e li ho sciolti in 5 lt. di acqua minerale. Ho portato il tutto sul fuoco e l'ho scaldato senza far bollire per 10/15 minuti circa per inattivare i lieviti propri del miele dopodiché ho lasciato raffreddare e ho unito il lievito zymasil (saccharomyces cerevisiae).   Purtroppo i primi errori temo di averli fatti quì in quanto  non ero molto sicuro della quantità di lievito (alcune ricette dicevano un grammo/lt. altre una bustina intera, altre ancora non specificavano) quindi ho azzardato una media di 5 grammi per 6,2lt di mosto, e inoltre non ho aspettato che si raffreddasse del tutto, ma ho unito il lievito quando il composto era ancora un pò caldo al tatto (quindi +36C°). Ho mescolato bene e ho messo in una damigiana da 15lt. con gorgogliatore.   Altro errore di cui mi sono reso conto solo dopo 24 ore è che non ho messo la dama "al caldo" risultato: Il mosto non dava segni di vita.   Ora l'ho messa al caldo ( 21C° stabile ) e visto che non c'era nessuna attività ho aggiunto un altra dose di lievito, questa volta sciogliendolo in poca acqua tiepida e zucchero fino a farlo schiumare. Ora una certa attività c'è, si vedono delle piccole bollicine salire e per un giorno c'è stata un pò di schiuma sulla superficie (ora no) solo che il gorgogliatore non si è mosso di un millimetro e come ho detto le bollicine sono davvero piccole.   La mia paura è che la fermentazione non stia andando come dovrebbe, non è che qualcuno di voi potrebbe consigliarmi? è recuperabile? dovrei fare qualcosa per rinvigorire la fermentazione?   Grazie in anticipo per ogni consiglio
  6. Honningbrew

    Ciao A Tutti!

    Buongiorno a tutti voi, mi chiamo Stefano e scrivo dalla provincia di Rimini.   Ho deciso di cimentarmi nella produzione di idromele, visto che è una bevanda quasi sconosciuta e difficile da trovare, cosa che a mio avviso è un vero peccato. Con i vostri consigli spero di riuscire nell'intento di far rivivere questa antica bevanda!   Grazie a tutti!   Ci vediamo sul forum
×