Jump to content
Slate Blackcurrant Watermelon Strawberry Orange Banana Apple Emerald Chocolate Marble
Slate Blackcurrant Watermelon Strawberry Orange Banana Apple Emerald Chocolate Marble

blitz

Utenti Registrati
  • Content count

    57
  • Joined

  • Last visited

Community Reputation

1 Neutra

About blitz

  • Rank
    Member
  • Birthday 07/06/1980

Profile Information

  • Location
    Roma
  • Interessi
    Birra, Elaborazioni meccaniche, informatica, ecc.

Recent Profile Visitors

208 profile views
  1. Prezzo rivisto per la sola pentola E-biab a 500euro, e vendita in bundle con controller multifunzione (manuale e automatico) basato su raspberry Pi per automatizzare la cotta, completo di controller 850euro.
  2. Qualche pillola di una giornata di cotta
  3. Ciao a tutti, vendo per necessità "domestiche", mi serve spazio e ripiego a malincuore su un impianto più piccolo. Impianto autocostruito E-biab da 100litri, per 58 litri in fermentatore a pieno carico (86-88litri mash) fino a 1,060 di densità iniziale, capace di birre da 9-10 gradi (senza aggiunta di estratti) fino a 40-45litri, efficienza tra il 75 e l'85% in base alla macinatura, ph acqua, quantità di grani,ecc. L'impianto è completamente in acciaio inox AISI 304/316, fino alla più piccola vite, le resistenze ( Gandolfi ultra low watt density fatte su misura) cosi come gli altri componenti sono assemblati con silicone ad alta temperatura alimentare specifico per impianti birra/latte/acqua della Wurth (16euro di cartuccia!). Impianto ovviamente perfettamente funzionante che mi ha regalato grandi soddisfazioni, con cui fare ottime birre, 8 cotte fatte nella nuova configurazione, 12 totali, tutte buonissime . Necessario attacco elettrico 4,5kw per la gestione dei 4kw di resistenze a bassa densità, la vera chicca è il mescolatore a pale filettato al tornio e smontabile, azionato da un motorino elettrico, è lui che fà aumentare l'efficienza di almeno 5-6 punti % rispetto ad un normale impianto e-biab, e semplifica tutta la fase di mash. Fornisco privo di elettronica di gestione, che può essere fatta con un semplice pid+ssr da 35/40ampere (le resistenze consumano 17-18ampere) e un alimentatore 12v per il mescolatore, oppure tramite un controller dedicato tipo smartpid da 120euro. Valuto vendita del pannello attualmente utilizzato (doppia configurazione manuale/automatica con Raspebby PI) con l'impianto, da discutere in privato. Attenzione date le dimensioni è richiesta una carrucola per tirare su la bag che può contenere anche 16-18kg di malto o due persone molto robuste , sconsigliato ad un neofito a meno che abbia voglia di impegnarsi con un impianto importante, almeno per uso domestico, però la soddisfazione quando si mettono a fermentare quasi 60litri di birra è molto alta! birra9 Giornata tipica di una cotta "completa" (mash multistep, mashout, bollitura di 75-90minuti, whirlpool, ecc) organizzandosi bene compresa pulizia circa 7-8 ore, anche meno con monostep e bollitura di 60minuti, la cosa bella è che pilotando con smartpid o craftbeer pi e simili la giornata vola, si può serenamente fare altro o iniziare a pulire e sistemare mentre vanno avanti le fasi di mash in automatico e nelle varie rampe di salita della temperatura. La bag onestamente è un pò rovinata dalle cotte, la fornisco ancora perfettamente funzionante ma consiglio di riacquistarne una nuova. Fornisco anche secondo coperchio aperto al centro per migliorare la bollitura, hop spider in acciaio inox con bag fine da 30cmx60cm per grosse aggiunte di luppolo, veramente comodo per Ipa/Apa con luppolature importanti, alla fine si può anche strizzare l'hop bag e tirare fuori tutto il mosto possibile da esso, e quando si mette 1kg di luppolo di mosto ne esce tanto! Fornisco anche due fermentatori Pet da 60litri e doppia camicia ricavata da materiale riflettente per termosifoni per coibentare la pentola, non necessario d'estate ma d'inverno con 10-15gradi in garage aiutano molto la bollitura. Test dell'impianto a secco e con simulazione di cotta prova mescolatore impianto e-biab v2.0 Test impianto e-biab V2.0 Qualche foto Report di una giornata di cotta Timelapse di una cotta ELENCO DEI COMPONENTI UTILIZZATI e prezzi pentola 100litri inox 50x50cm 100euro 2 resistenze gandolfi 2x2kw ultra low watt density, tappi di chiusura, cablaggi 180euro pozzetto portasonda inox 6mm 12euro rubinetto inox a sfera 1/2 pollice 20euro kit passaparte inox e accessori montaggio 15euro filtro bazooka 12 pollici 15euro termometro 1/2" 0-100gradi 20euro asta graduata volume rimuovibile inox 20euro fondo rete inox tagliata laser con viti e e bulloni di supporto 80euro cestello bag inox e viteria 50 euro coperchio modificato con mescolatore, piastra di adattamento, apertura di carico e verifica 70euro motore agitatore 12v con cablaggio (motorino elettrico heavy duty) 25euro agitatore/mescolatore acciaio inox a 4 pale con filettatura fatto al tornio 60euro Bag usata (da cambiare) omaggio secondo coperchio con apertura centrale per aumentare la bollitura e hop spider 40euro hop spider inox da 30cm con bulloni di supporto e bag fine 50euro 2 x fermentatori 60 litri PET piu rubinetti e filtri antisedimenti 60euro Sono 800euro di soli materiali, senza contare il tempo necessario per la realizzazione, i test.ecc. Chiedo 600euro. Impianto visionabile in zona Roma sud, in vendita anche fuori dal forum Cheers Adriano
  4. Ciao, ti ho mandato un pm, non so se sei ancora in attività
  5. blitz

    iSpindle

    Ciao, ti ho mandato un pm
  6. Qualche foto dopo aver  completato il carrello (acciaio zincato) e lifter fatto con un paranco rimediato ;)        
  7. Confermo ulteriormente, fatta un'altra cotta di birra a 1092OG e senza protein rest e aggiunta di estratto secco NON ho avuto caramellizzazione.   Unica accortezza in tutte le rampe di salita di temperatura ho agitato un pò il mosto per far muovere l'acqua intorno alle resistenze, cotta completata senza nessun problema e resistenze quasi pulite.
  8. Non ho capito se la domanda è rivolta a me...io ho provato solo queste :)
  9. tbone grazie per il feedback importantissimo! Volevo proprio verificare se fosse dovuto all'aggiunta di estratto secco non premiscelata o al protein rest, a questo punto non sò se vale la pena buttare un'altra cotta avendo già la tua esperienza, al limite faccio una minicotta in una pentola da 5litri giusto per verificare e metterci una pietra sopra....ma altri 20litri di birra affumicata non li voglio!
  10. ragazzi ma rimane il fatto che le mie scrause da 2.1kw son lunghe 64-65cm da 8mm di diametro e sono 12.86watt/cm2.....facendo una 2kw da 50cm di lunghezza lineare parliamo cmq di 15,92kw/cm2! Decisamente troppo   Ok diciamo che sono ripiegate? Allora sono lunghe 25cm x2 (ripiegate in due) siamo a 9watt/cm2....come si arriva a  6w/cm2 dichiarati??   Per avere 6w/cm2 la lunghezza totale deve essere 120- 130cm, che considerando il classico disegno ripiegato a due darebbe una lunghezza di 60-65cm.....   Chiedo perchè interessato all'acquisto, ma se spendo una seconda volta devono essere perfette!
  11. Scusate se mi impiccio ma 2kw e 35cm non é per niente low watt density. Mi interesso perche a lungo termine vorrei sostituire le res nickalate con altre in acciaio (sta volta vero) e stavo valutando l'acquisto Inviato dal mio GT-N7000 utilizzando Tapatalk
  12. Per curiosita aldila del fatto che 1 pollice son 2,54cm sapete (o potreste chiedere) la misura del foro per la filettatura da 1"? Chiedo perche alla fine il foro per il 1/2" pollice é 21mm se non sbaglio...e volevo capire se era questione lineare o no Inviato dal mio GT-N7000 utilizzando Tapatalk
  13. Volevo aggiornarvi su una situazione spiacevole che stò cercando di capire meglio, dopo una prima cotta in cui tutto è andato perfettamente, a parte l'efficienza che è stata molto bassa a causa della macinatura dei grani troppo grossolana, ho fatto una cotta di imperial ipa sui 1,090 OG, a fine cotta, nonostante non abbia sentito strani odori mi sono trovato questo           Per niente bello! Le resistenze e il mosto non puzzano di bruciato ma è decisamente avvenuta una caramellizzazione/carbonizzazione del mosto. Ora le possibili cause e differenze rispetto alla prima cotta in cui le resistenze sono uscite lucide e pulite   1) macinatura decisamente fine, i grani erano spappolati e hanno sfarinato tantissimo (ho seguito il consiglio australiano in merito per il biab), l'efficienza è andata alle stelle  (sopra l'80% con altissima densità ) questo è vero, ho finito per fare una birra da 1,098 OG, ma la quantità di farina in mash e in bollitura era enorme, il mosto era un pappone densissimo. 2) malto pilsner e protein rest: ho letto che questo step che disgrega le proteine in catene più semplifici, e sopratutto la successiva rampa di salita di temperatura possono portare proteine che si attaccano alle resistenze e bruciano 3) aggiunta brutale di estratto di malto  secco verso la fine della bollitura, senza diluirlo prima....si è attaccato un pò ovunque sulla pentola, immagino sia successa la stessa cosa sulle resistenze     A 5 giorni dal fattaccio ho assaggiato la birra in fermentazione e anche se non è totalmente da buttare è decisamente presente una nota "affumicata/legnosa" nel gusto che non dovrebbe esserci, quindi il danno c'è stato, spero possa venire una smoked imperial ipa e che magari maturando questo sentore si attenuii.....   Nel frattempo ho fatto una nuova cotta di Weizen con malti pilsner e wheat e questa volta:   1) macinatura un pò meno fine ma sempre molto sfarinosa 2) saltato il protein rest 3) nessun estratto aggiunto 4) particolare attenzione è stata prestata nelle rampe di temperatura, ad esempio per arrivare al mashout ho sollevato la bag e agitato costantemente il mosto fino a temperatura, stessa cosa da mashouta bollitura, fino a 98° che l'acqua ha iniziato ad avere moti convettivi ho sempre mescolato il mosto.   Risultato?       Decisamente meglio, con la parte abrasiva della spugnetta e acqua calda è venuto tutto via in meno di 5min, ho finito il tutto con una spugnetta metallica per rifinire ma le resistenze sono come prima.   A questo punto sò quasi per certo che il problema è uno dei sopraelencati, prossima prova a dicembre faccio una pilsner mantenendo tutto inalterato tranne che proverei a fare nuovamente il protein rest....se non è quello allora sono quasi sicuro che il mio  aggiungere estratto secco ad cazzum è stata la causa dei danni!     Comunque non demordo e continuo, l'impianto mi stà dando buone soddisfazione e intendo migliorare e migliorarlo ancora di più :)
  14.   Hop spider pronto per la cotta di domani :D, tubo da caldaia da 30cm, asta filettata da 12mm (non serve così robusta ma io avevo quella) e un pò di dadi in acciaio inox           Prova di montaggio, anche la fascetta a metraggio è in acciaio inox, ad esclusione della vita che è zincata, come la trovo in inox la cambio anche se non è a contatto con il mosto.       Assemblata con la bag 60x60cm presa sempre dallo shop uk, pagata 10€         Prova della bag, arriva quasi fino in fondo, ci saranno 2-3cm          Ready to go!  
×