Jump to content
Slate Blackcurrant Watermelon Strawberry Orange Banana Apple Emerald Chocolate Marble
Slate Blackcurrant Watermelon Strawberry Orange Banana Apple Emerald Chocolate Marble

corbaccio

Utenti Registrati
  • Content Count

    553
  • Joined

  • Last visited

  • Days Won

    9

corbaccio last won the day on November 12 2021

corbaccio had the most liked content!

Community Reputation

97 Eccellente

About corbaccio

  • Rank
    Senior Member

Profile Information

  • Sesso
    Array
  • Location
    Array

Recent Profile Visitors

1.617 profile views
  1. sicuramente chi è interessato già lo sa, io ho trovato la notizia https://www.dissapore.com/eventi-enogastronomici/larrogant-sour-festival-2022-torna-dal-28-al-30-maggio-a-reggio-emilia-tutte-le-novita/ su un sito gastrofighetto ma a volte non troppo. Ciao Mario
  2. no, brown 25% non piace neanche a me, ma 15% si, eccome. Black proprio no. Sono gusti.
  3. sono grezzo, ma per me Porter = Fuggle amaro + (poco) aroma + brown. Chocolate poco/nulla, caramellato il giusto, il resto maris otter o golden promise. Per il lievito, mi piace abbastanza il Nottingham. Si, abbastanza grezzo. Ciao Mario
  4. La fermentazione è terminata quando la fg è stabile (non cambia); questo te lo certifica il densimetro, non il gorgogliatore (che è uno sfiato) Ciao Mario
  5. aspetta assolutamente che la densità sia stabile a due misurazioni fatte a due (meglio tre) giorni di distanza tra loro. Non imbottigliare prima, rischi di fare disastri e di rovinare il tuo lavoro.
  6. I kit servono per fare in fretta (procedura) e imparare sanificazione e fermentazione. Secondo me, sono anche divertenti e no-stress. Puoi non inserire variabili o metterne poche alla volta, con maggiore controllo. Spesso danno risultati discreti; per modificarli, magari prima prova come sono e intervieni su quello che non ti soddisfa. Se non ricordo male, esistono anche kit da meno di 10 litri, invece dei canonici 23. Il controllo della temperatura può fare la differenza tra una birrazza ed una birra buona (tra un lievito che lavora a casaccio, o come tu entro certi limiti ti aspetti); non conosco la camicia con termostato. Il passaggio a e+g comporta poche difficoltà aggiuntive, sia come attrezzature che come tempi e lavoro; il risultato è (può essere) molto migliore. Per come la vedo io e per la mia esperienza, la lettura del manuale di Bertinotti (anche in pdf) è quasi necessaria; magari no, visto che sei enologo, però almeno un'occhiata... Ciao Mario
  7. ho trovato questo https://www.vevor.it/smerigliatrice-elettrica-c_10642/frantoio-per-malto-di-grano-dy-168-frantoio-per-cereali-in-acciaio-inossidabile-p_010282193724 sono perplesso ma tentato dal prezzo basso. Il sito ha traduzioni raccapriccianti peraltro... Che cosa ne pensate ? Grazie e buona giornata Mario
  8. Infatti, lolla 200-400 g per 4 kg di malti, idratata dalla sera precedente. Anche se non serve, male non fa ..e tranquillizza (me, non i malti). E poi, dire "a me non è mai successo" è un modo infallibile di farlo succedere
  9. Ok il protein rest e 3-400 g di lolla idratata. Uso un AIO. Deciso alla fine per Wheat dark 50%, monaco 25% e pils 25%, lievito Munich Classic a19°C. Mash 65°C. Grazie a tutti
  10. Quello della Bestmalz dovrebbe essere base, si può usare fino al 60% e ha attività diastasica uguale al pilsen e al wheat (WK 250), superiore al monaco (230) a quanto ho letto sulla scheda; quello della Dingemans non so, consigliato uso max 20%
  11. Penso farò Wheat dark 50% e pils 50% o monaco normale, protein rest 54 per 15 Min, mash 65, poi se vale la pena la prossima aggiusto il tiro..
  12. Grazie! Cerco qualcosa nel forum sul Munich Classic, se n'era parlato per le Weiss se non ricordo male
×
×
  • Create New...