Jump to content
Slate Blackcurrant Watermelon Strawberry Orange Banana Apple Emerald Chocolate Marble
Slate Blackcurrant Watermelon Strawberry Orange Banana Apple Emerald Chocolate Marble

MaxN68

Utenti Registrati
  • Content count

    691
  • Joined

  • Last visited

  • Days Won

    1

MaxN68 last won the day on March 22 2014

MaxN68 had the most liked content!

Community Reputation

87 Eccellente

About MaxN68

  • Rank
    Senior Member
  • Birthday 08/03/1968

Profile Information

  • Location
    Monte San Vito (AN)

Recent Profile Visitors

561 profile views
  1. Col PID credo siano nate un po' di incomprensioni, vuoi un po' perchè è un mistero (per i più) come funzioni e per moltissimi la sua effettiva funzionalità in ambito brassicolo. Un altro problema legato ad ArdBir forse è anche legato al video di Sgabuzen che ha intrapreso una strada "a sè" nel settaggio generando diversa confusione (non me ne volere Giovanni ma sai a cosa mi riferisco ). Abbiamo cercato di dare nel manuale un'indicazione sul metodo di settaggio che credo sia l'unica strada percorribile "a tentativi" in modo da avere un risultato facile e relativamente immediato, di certo per le correzioni di fino serve tempo ma vi assicuro che c'è chi col proprio sistema spacca il capello. Altra strada percorribile sarebbe stata quella dell'autotune ma andrebbe adattato il codice ai valori scalati che si usano in ArdBir (kI vale 1/250 del valore nominale) oltre a ricavare lo spazio necessario per l'implementazione del codice stesso. Per ultimo la chiusura ad ogni tipo di sviluppo e manutenzione del codice per i motivi legati alla chiusura del team anche se versioni successive alla 2.8.3 in realtà esistono da 2 anni (profili di mash di default, ottimizzazione per GrainFather, gestione di sistemi a 2 pentole anche a riscaldamento misto, correzione di bug). Per il resto penso che abbiamo fatto un buon controller che ha un po' rappresentato uno spartiacque nell'uso della tecnologia in ambito brassicolo-casalingo, dando piede ai mille cloni e ai mille successivi controller più o meno fatti bene o con funzionalità atte solo a "fare figo" ma allo stato di fatto piuttosto inutili per questo tipo di processo. Grazie Max
  2. 0,2 è ottimo, ma puoi sempre provare a correggere aumentando kD e diminuendo kP (parliamo di interventi di 1 unità alla volta) altra cosa da fare potrebbe essere quella di aumentare il tempo di campionatura in modo da avere un PID meno reattivo ma più stabile (occhio che poi i settaggi precedenti nn è assolutamente detto che vadano bene)
  3. Il mio consiglio è quello di fare il setting del PID a 65°C in modo da avere maggiore precisone nel range delle amilasi.
  4. Seguo interessato perchè avevo già un progetto sviluppato per gestire la camera di fermentazione
  5. Io sono sempre fermo col firmware ad una versione funzionante x il frigo con un algoritmo di approssimazione asimmetrico (perfezionabile) e un algoritmo iniziale da valutare su banco di prova x la termoregolazione a celle di peltier. Così come sono fermo a metà della riscrittura di ArdBir da più di 1 anno Inviato dal mio SM-G925F utilizzando Tapatalk
  6. Dovrei tenermi fuori da tutto, ma sinceramente dopo aver dedicato 3 anni della mia vita a questo progetto (anche svariate notti) non ce la faccio. Non ce la faccio a stare zitto di fronte a chi, entrato come tester per la parte GrainFather, oggi distribuisce senza alcun diritto o proprietà quel firmware (non è mai stato rilasciato e quel codice di fatto non è open ne' suo). Non ce la faccio a stare zitto con chi ha detto di tirarsi fuori dopo la mia uscita ma rimane lì con un piede dentro e uno fuori pur di vendere qualche scheda. Non ce la faccio a stare zitto davanti alla pretesa di chi nel gruppo è entrato per ultimo e non ha mai contribuito a sviluppo, testing o altro dicendo di dare il suo contributo con l'allestimento un sito (dominio registrato a suo nome) ed ora si arroga il diritto di essere ArdBir Team. Non ce la faccio di fronte allo scippo informatico di 2 pagine Facebook (ArdBir Team e ArdBir GF) da parte dei suddetti allo scopo di poter perseguire i propri scopi puramente commerciali. E non ce la faccio nemmeno a sentire le invettive delle persone che mi scrivono incazzate o che cercano supporto non sapendo a chi rivolgersi. Ora inveite, insultatemi, denunciatemi, fate quello che vi pare, ma nella correttezza di dare un'informazione esatta all'utenza ignara, questo è quanto. Buona birra tutti voi, a me sinceramente è anche passata la voglia di farla.
  7. Nessuna novità . Sono stanco e demotivato. Inviato dal mio SM-G925F utilizzando Tapatalk
  8. Il progetto è lì e lì rimane: open. Per le ore spese sopra al codice e ai test ne so direttamente qualcosa. Inviato dal mio SM-G925F utilizzando Tapatalk
  9. sono trascorsi 3 anni da quando tutto è iniziato. diverse persone si sono avvicinate al progetto portando le loro capacità a servizio del gruppo. in questo momento quella coesione di gruppo non c'è più. e così dopo una lunga e sofferta riflessione annunciamo conclusa l'esperienza ardbir. rimane il codice alla sua versione attuale (la versione per GF non sarà pubblicata ne' pubblicabile), rimangono i schemi e tutto quello che ArdBir rappresenta come controller nel panorama della birra casalinga. grazie a tutti voi che ci avete seguito e usate ArdBir. Inviato dal mio SM-G925F utilizzando Tapatalk
  10. La sonda normale Inviato dal mio SM-G925F utilizzando Tapatalk
  11. Uso la sonda con la testa inox e cavo pvc assieme ad un portasonda a stringere e la testa sta a contatto col mosto (usata sia direttamente nella pentola che nel circuito di ricircolo) Inviato dal mio SM-G925F utilizzando Tapatalk
  12. Per la bollitura ti serve più che una regolazione PID che tende a centrare una temperatura, una regolazione PWM in cui regoli la potenza diretta del riscaldamento e quindi del vigore della bollitura
  13. Ti dicevo così perchè diverse resistenze "generiche" in commercio hanno un apparato di protezione che bene o male limitano la potenza massima. Ho optato anche io per una resistenza custom, fatta fare da una ditta di Roma. Nel mio caso specifico uso una resistenza da 2500W per una pentola main da 56lt (thermopot 60LT crucco) e non ho questo tipo di problemi anche dovendola spingere parecchio.
×