Jump to content
Slate Blackcurrant Watermelon Strawberry Orange Banana Apple Emerald Chocolate Marble
Slate Blackcurrant Watermelon Strawberry Orange Banana Apple Emerald Chocolate Marble

Vale

Utenti Registrati
  • Content count

    4.250
  • Joined

  • Last visited

  • Days Won

    37

Everything posted by Vale

  1. Vale

    LUPPOLO SCADUTO

    A temperatura ambiente dopo sei anni o le butti o ci fai una fermentazione spontanea.
  2. Un filetto cilindrico non stringe e quindi perde sempre, il conico invece più tiri e più stringe fino a diventare a tenuta stagna.
  3. Due controdadi con o-ring perderanno comunque dalla filettatura. Per avere tenuta ci vuole una filettatura conica. Se vuoi essere sicuro di non avere perdite devi mettere CORPO VALVOLA - ORING - PARETE PENTOLA.
  4. Elimina la rondella e controdado esterni e mettili solo all'interno della pentola altrimenti passerà sempre liquido dalla filettatura.
  5. Se è marrone e puzza di formaggio disgustoso allora è ossidato o conservato a temperature troppo alte. La confezione era intatta? Per le tempreature purtroppo non c'è modo di sapere a quali estremi può essere stato esposto nel trasporto/immagazzinaggio.
  6. Se c'è scritto che è alimentare direi di si.
  7. La CO2 è in forma liquida nella bombola e ha sempre la stessa pressione dipendente dalla temperatura, almeno fino a che non si esaurisce la parte liquida e cominci a consumare il gas rimasto. Per sapere quanta CO2 ti è rimasta devi pesare la bombola e sottrarre la tara che trovi stampigliata sulla bombola. Se la CO2 è veramente finita allora hai una perdita. I John Guest sono abbastanza affidabili, io controllerei l'attacco del riduttore alla bombola (ovviamente quando l'avrai ricaricata). Per scollegare la bombola dal fustino devi sganciare e rimuovere l'attacco rapido jolly. Se sfili il tubo dal John Guest ti ritrovi con CO2 che esce dalla bombola e contemporaneamente dal fustino, quest'ultimo con eventuale schiuma selvaggia.
  8. Vale

    dubbel minimalista

    Nelle abbazie trappiste parlando Fiammingo che è quasi tedesco.
  9. Vale

    dubbel minimalista

    Io la dubbel la faccio 91% Pils più una busta di D90 e una di D180 e viene scura e complessa al punto giusto. Non escludo in futro di provare con solo D180 per fare qualcosa di più "estremo".
  10. Vale

    Cold crash con glicole

    Il problema non è il rapporto fra i litri, 10 possono bastare benissimo ma bisogna che il calore trasferito al glicole venga rimosso in maniera efficiente altrimenti la soluzione diventerà sempre più calda fino al punto che il raffreddaamento cesserà di essere efficace. Una vaschetta messa in un freezer non può funzionare perchè fra evaporatore e liquido c'è aria che è uno dei migliori isolanti esistenti. A pompa ferma basta avere pazienza e il liquido lentamente raggiunferà la temperatura del vano congelatore ma quando si inizia a trasferire calore bisogna che il sistema sia in grado di espellerlo almeno alla stessa velocità con cui viene introdotto. Tutti i chiller in commercio hanno proprio per questo motivo l'evaporatore immerso direttamente nel glicole. In ambito amatoriale c'è chi se li è autocostruiti smontato un gruppo frigo e poi piegando l'evaporatore in modo da farlo stare dentro un recipiente, però è un lavoro delicato non alla portata di tutti, basta un buchino e il gas esce e il gioco è finito. Per il mio Unitank sono riuscito a realizzare il raffreddamente con un congelatore a pozzetto da 150L senza smontare il gruppo frigo, ma ho dovuto riempirlo di soluzione di acqua e glicole, ben 100 litri (30/70), per fare in modo che il liquido sia a contatto diretto con le pareti del freezer su cui è incollato l'evaporatore. Il sistema funziona bene e alla fine anche se ho speso un po' più di quanto avrei voluto per il glicole comunque è costato circa un quarto del chiller SS Brewtech, con la differenza che con il chiller puoi collegare più tank, col mio sistema già aggiungere un secondo tank potrebbe esssere critico. Il gruppo refrigerante di un freezer commerciale è comunque piccolino rispetto ad un chiller, a meno di andare su congelatori da >300L che poi costano una fortuna per riempirli di glicole, per non parlare dell'ingombro...
  11. Vale

    Cold crash con glicole

    I prodotti SS Brewtech sono aumentati di brutto per colpa dei dazi di Trump... Prima di comprare un fermentatore da raffreddare con glicole ti consiglio di pensare a come fare a raffreddare il glicole, i chiller già pronti costano un botto.
  12. Bevila in fretta che più tempo passa e peggio diventerà la birra.
  13. Devi mettere una pastiglia in ogni bottiglia, mi sembra un po' poco pratico.
  14. Ma olii di che, di oliva? La birra congela molto prima che gli olii del luppolo possano solidificarsi. La birra è chiaramente infetta, più la maneggi e più rischi di peggiorare la situazione soprattutto aprendo e facendo continuamente entrare ossigeno.
  15. Vale

    pils, correzioni e consigli plis

    Dekoktion über alles!
  16. Vale

    pils, correzioni e consigli plis

    Io punterei anche a minimo 12°P. 11°P viene veramente leggerina, a meno che tu voglia proprio farla apposta leggera leggera.
  17. Il problema è che anche con l'enzimatico non riesci a ottenere la pulizia totale, per quello ci vuole uno smontabile. Dove c'è anche la minima incrostazione i disinfettanti chimici possono non essere efficaci, il calore invece arriva dovunque e ammazza tutto.
  18. Vale

    Un po’ di consigli

    Finchè quello che esce è solido e non birra non hai esagerato. Melium abundare quam deficiere. Meglio abbondare che essere deficienti.
  19. Gli enzimatici sono veramente imbattibili per lo scambiatore. Detergenti aggressivi purtroppo inevitabilmente aggrediscono anche la saldobrasatura. Per la disinfezione assolutamente no il peracetico (attacca la saldobrasatura). La cosa migliore è farlo bollire completamente immerso e pieno di acqua.
  20. Vale

    Un po’ di consigli

    Potresti scrivere un po' più piccolo? Ho dovuto allontanarmi di un metro dal monitor per leggere... Al 65% di attenuazione c'è forte dubbio che la fermentazione stia procedendo molto a rilento. Note di diacetile, elevata torbidità e dolcezza residua sono indizi in questo senso. Viste le tempistiche non è certo una fermentazione da manuale, sicuramente è ottimizzabile. Per gli spurghi si possono e si devono fare appena c'è lievito nel cono. Il lievito che sta sul fondo ha finito di lavorare e non partecipa più alla fermentazione, a lasciarlo ci sono solo svantaggi (autolisi) e il bello di un tronco conico è proprio la possibilità di scaricarlo tempestivamente.
  21. Vale

    Prima alta OG Doppelbock

    Perchè le Doppelbock che ho provato un po' di aroma nobile di luppolo ce l'hanno. Molto attenuato anche perchè la maturazione è più lunga ma si sente e per me non stona affatto.
  22. Vale

    Prima alta OG Doppelbock

    Sarà che amo la Salvator (bevuta in loco, quella in bottiglia del supermercato spesso è rovinata) ma mi sembra un po' chiara. Io eliminerei il Pils sostituendolo col Monaco, oltretutto usi proprio il Monaco 1 più chiaro. Il Northern Brewer va benissimo, un luppolo da aroma nobile a 5 minuti io però ce lo metterei. Per l'uso della fondazza il risultato dipende da quanto il lievito è stremato dopo la fermentazione precedente. Per una birra così importante io userei solo lievito fresco in giusta quantità ma non dico altro che so di essere in minoranza...
  23. Vale

    Residuo nero krausen fermentatazione NEIPA

    Sono alfa-acidi che precipitano durante la fermentazione e poi a contatto dell'aria si ossidano e diventano neri/nerastri. Li trovi in corrispondenza della superficie perchè il lievito che viene a galla se li porta con se e poi rimane impastato pure lui.
  24. Vale

    Piastra riacaldante

    Appunto...
×