Jump to content
Slate Blackcurrant Watermelon Strawberry Orange Banana Apple Emerald Chocolate Marble
Slate Blackcurrant Watermelon Strawberry Orange Banana Apple Emerald Chocolate Marble

Leaderboard


Popular Content

Showing content with the highest reputation since 21/07/2019 in all areas

  1. 2 points
    Col roasted ci amazzi anche I cinghiali [emoji14] Ok… dopo la risposta da cazzeggione, vado con la risposta un po' più seria. Il discorso freschezza può avere un senso se si parla di enzimatici, se si tratta di malti non enzimatici… per me è un discorso che lascia il tempo che trova.
  2. 2 points
    @conco stavo per scrivere la stessa cosa, mi hai battuto sul tempo! @Flaterik non avere fretta è la regola fondamentale!
  3. 2 points
    Ognitanto qualche soddisfazione la vita la regala... Pinta mi ha mandato due sacchi da 5kg di caramalt anzichè uno.. E' il giorno più bello della mia vita!! XD XD
  4. 2 points
    Ah bagai....sabato serata super top dal Boss. Rivisto il Boss e Dema. Bevute 3 birrette come aperitivo su al castello....2 di birranova, una pils che ho solo assaggiato (l'ha bevuta la sciura) e una marzen ben fatta (anche la pils era buona...almeno da piccolo assaggio) e una di hammer la Killer Queen che stava su una abv di 8%, non male. Poi scesi dal Boss e bevuto un po', poi camera, cena con mezzo di vino bianco della casa () in un ristorante in centro, io casoncelli bresciani...ho detto a Dema "ma son diversi da quelli bergamaschi" e quasi mi mena seduta stante....ahahah Poi uno scotch per sgrassare....poi birra, birra e birra e ancora birra...fino alle 3. Buona la sputnik in cui c'è zampino del Dema, una golden ale, che ho bevuto più e più volte, stancava zero ed andava giù bene davvero, più andava giù e più me ne rendevo conto, molto equilibrata senza fuochi d'artificio. Poi ho avuto l'onore di stringere la mano e conoscere il papà di Dema. Hb da tanto di quel tempo che mi ha fatto tornare a sentirmi il pischello che sono....hb da tipo 25 anni....spettacolo!!! Poi ho conosciuto la Bossa. Note negative non aver visto il Fede...mi e sempre impegnato. Ma anche...e so che leggi figlioccio mio....hai girato mie vicissitudini di due domeniche fa al Simo ....non aver visto il mio Ago. Amico mio....con te berrei pure una fanta o acqua della fontanella del Carmine...si poteva andar a mangiare qualcosa insieme magari, così ognuno si dissetava con ciò che preferiva...sai che mi manchi e volevo vederti e mi pacchi comunque sempre...cavolo lo sai che io sono per ognuno fa ciò che vuole basta che non vuole che io faccia ciò che fa lui...a me va bene tutto di tutto...dai Ago....tvb. Bel Sabato....
  5. 2 points
    1 e 2 3 e 4. Siamo a livelli da record eh. Ilbirraiomatto....abbiamo capito che hai un blog...ma questo e un forum, non il tuo blog...e ho visto anche in altre discussioni che richiami a tuo blog. Va beh che siamo in anarchia in pratica qua...ma insomma c'è modo e modo.... Ora se scrivere ti da tanta noia puoi pure fare un copia incolla da dove vuoi...pure da tuo blog. Capisco la smania per le visualizzazioni....ma insomma.....
  6. 2 points
    Hai ragione.. con tutto lo sbatti che ci facciamo, fare solo 20 litri è da pazzi! Per meno di trenta non accendo nemmeno i fornelli!
  7. 1 point
    Esistono anche IGA non fermentate in maniera selvaggia eh.. Io darei una pastorizzata al mosto d'uva e poi, a fermentazione "ultimata", inserirei il mosto d'uva.. Oppure lo inserirei negli ultimi 5min di boil..
  8. 1 point
    Beh dai non ci metto nemmeno tanto… preparo un mezzo fermentatore di acqua e candeggia e do una sciacquatina rapida a tutti; poi faccio il lavaggio classico con oxi ( fermentatore di acqua calda, almeno 10 minuti di contatto e con lo stesso riesco fare il pio di bagno con cui faccio le bottiglie per la cotta) sul non risciacquare concordo anche perché, per quanto è vero che il chemipro oxi non è "legalmente" un sanificante il fantomatico ossigeno attivo tanto publicizato su detergenti e detersivi è comunque un più che discreto battericida. Risciacquando si perde l'effetto sanificatante. tornando al buon Flaterik mi accodo confermando anche io che dalle immagini sembra un fermentazione che sta andando avanti più che bene
  9. 1 point
    2 domande 1) credi che il sacco di malto da 5kg che compri sia maltato il giorno prima della spedizione? 2) nella birra finita, la perdita di freschezza del malto quali off-flavor provoca?
  10. 1 point
    Beh, ma mi pare fosse abbastanza evidente l'ironia del commento! Ma secondo te davvero ti chiedo di venire fino in Piemonte a portarmelo???? Tra l'altro, il mio "attuale bisogno di un mulino nuovo", è che ne ho uno nuovo uguale uguale comprato pochi mesi fa!
  11. 1 point
    Ma Mega che fine ha fatto? Ha scoperto la patata?
  12. 1 point
    Saluti dalle Marche! Inviato dal mio Redmi Note 5 utilizzando Tapatalk
  13. 1 point
    Nono, assolutamente.. Hai un modo di raccontare tanto semplice, diretto e banale, quanto scorrevole e piacevole.. A me piace davvero..
  14. 1 point
    Questo è il passaggio importante :p devi considerare la variabile del numero di amici e parenti che vengono a far visita a te ( e alla tua cantina ) si moltiplicano :p Per il resto come ha detto Simone puoi fare anche E senza G; qualche anno fa in periodo estivo in pieno periodo grigliatone avendo la cantina vuota mi ero preso un bel tanicozzo di estratto e l'avevo brasato con luppolature e lieviti diversi. Ne era uscito una più che discreta belgian ale una buona english IPA e ottima APA
  15. 1 point
    In realtà esistono dei sistemi automatici per produrre 10-12 litri di mosto (o comunque sui fornelli di casa puoi attrezzarti per produrre quella quantità) Poi comunque noterai che specie le prime volte fare una cotta è un po' una sbatta e ti orienterai naturalmente su volumi leggermente maggiori (tanto il tempo e il lavoro da fare sono sempre gli stessi) se usi estratto, scegliendo lo stile giusto puoi anche evitare i grani speciali e limitarti a personalizzare la luppolatura nell'all grain produci tu l'estratto di malto (quindi decidi la sua fermentabilità, colore, gusto ecc almeno in teoria) e dopo lo vai a luppolare
  16. 1 point
    lo tenga in alto, così per il travaso verrà pescato meno sedimento. per il travaso le consiglio di fare passare la parte impetuosa della fermentazione e quando il gorgoglio sarà diminuito potrà travasare. Attenda comunque 7-10 giorni. di solito si effettuano 2 travasi. Ma se farà la carbonazione in bottiglia, uno è sufficiente.
  17. 1 point
    sugli acquisti ti direi di andare con l'online al contrario io consiglio i sacchi da 25 per i malti base; un sacco da 25 di pils o di pale ti dura un 6-7 cotte, che in un anno si fanno abbastanza tranquillamente. Ovviamente devi avere uno spazio dove tenerli ( buio, non umido, non sottoposto a eccessivo calore ecc ecc ) altrimenti meglio stare più bassi con i quantitativi. Sui malti speciali invece stai su quantitativi limitati Quello che posso consigliarti è quello di "prepararti" una lista di 3-4 ricette e fare un ordine di malto, luppolo e livieti basandoti su di esse Lato che ricette fare beh… domanda difficile dipende in primis dai tuoi gusti. Evita magari stili più "complessi" come weizen, basse fermentazioni o alte gradazioni alcoliche p.s.: il "tipologia di grano" è proprio bruttino :p
  18. 1 point
    Hai ragione ma questo è inghilterrese deve guadagnarci anche la regina [emoji28][emoji28] [emoji482][emoji482][emoji482][emoji482][emoji482]
  19. 1 point
    Sinceramente ho sempre usato la candeggina classica, quindi non so dirti le dosi per la densoattiva.... Per il discorso travaso... Normalmente lascio fermentare una settimana, poi travaso, poi lascio un'altra settimana. Prima di imbottigliare controllo che l'FG sia stabile, se no lascio ancora in fermentatore qualche giorno. Se la fermentazione ti sembra bloccata, alza la temperatura di qualche grado. Il travaso in sé immette ossigeno, quindi rischi di ossidare la birra, ma se lavori per bene non ci sono problemi, devi splashare il meno possibile.
  20. 1 point
    e è solo che non ha capito i "FEGATI" con cui ha a che fare... qua i 251 diversi si rischiano di fare in un paio di mesi :p
  21. 1 point
    secondo me ci sta; mosaic athanum dovrebbero darti frutta; amarillo e cascade agrumato; il nelson beh… è il nelson… legno uva; noiosino da solo ma con altri luppoli personalmente mi fa impazzire; una delle mia apa "classiche" prevede in coppia citra e nelson. Infine lo chinock in amaro dovrebbe darti una chiusura resinosa. tornando al discorso late addition / dry hop, tendenzialmente preferisco le late addition; mi danno l'impressione di un aroma più pulito e rispetto al dh mi da l'impressione che resista anche di più in maturazione. Vero che una apa si dovrebbe bere giovane, ma quache bottiglia che dura un po' di più capita lato dh, se hai la possibilità di raffreddare il mosto almeno a 10 gradi ti consigli fortemente il pellett rispetto al fiore… meno sbattimenti a toglierli, non devi mettere calze e pesi; al massimo se hai paura di portare residui di luppolo in bottiglia puoi usare un qualche prodotto di fining come l'isinglass. Comunque il discorso di cui sopra sulle apa di solito lo evito; anche perché tenendole un po' più basse come og(1.040-1.050) ho meno "struttura" su cui appoggiarmi lato i 4 gr litro… beh se può consolarti ho in lagherizzazione in questo momento - una italian pils con 3 gr/l in gettate sotto i 10min e altri 3 gr/l in dh - una hopped Schwarzbier sempre con 3gr/l in late e 5 gr/l in dh :p
  22. 1 point
    lato malti scelta molto pulita, unica cosa verifica il colore del crystal che hai; onestamente il 60 che è un crystal chiaro non mi è mai capitato di vederlo nei nostri shop italici. come ibu credo sei un attimino basso; per quanto una apa non deve essere amarissima, un BU:GU attorno allo 0,5 è decisamente basso; in toeria dovresti alzare la luppolatura per portare il bu:gu almeno allo 0,6. Se invece vuoi andare per una IPA dovresti salire anche almeno sopra verso lo 0.8. Lato scelta dei luppoli dei aroma hai una bella scelta. Simcoe, Athanum, Nelson e Amarillo sono tutti luppoli dalle caratteristiche aromatiche molto interessanti; metto in secondo piano più che altro per gusto personale chinoock e centennial ( anche perchè mi sembra che all'inizio parlavi di aromi fruttati, e questi due vanno più verso il resinoso ); in gettate da aroma eviterei il target ( perchè è un luppolo più che altro da amaro ) e l'Hersbrucker ( un tedeschino in mezzo ai bestioni americani/pacifici ti si perde ). Le ultime due gittate sono delle gittate a 0 oppure dei dh? Cmq su una APA per quanto ci stia da "sacri testi" il DH trovo meglio la gettata a 0, e un rapporto di 4 gr/l è deciso ma ci può stare. Comunque se fai DH puoi farlo anche per meno giorni; era girato qualche annetto fa qui per il forum un analisi fatta sul DH da cui si evinceva che l'estrazione aromatica avviene al 90% nelle prime 24-48 ore, se il mosto è a temperatura di fermentazione (i tempi diventavano un po' più lunghi se si era a temperature da cold crash o da lagherizzazione, ma 10 giorno son proprio tantini); lasciarndolo molto di più si rischia solo di estrarre solo componenti vegetali p.s.: attenzione al pitch rate del lievito; 2 bustine per 60 litri a 1.060 sei sotto come pitch rate; credo sia meglio salire a 3 se non anche a 4
  23. 1 point
    Buonasera dopo 12 giorni dall’imbottigliamento ho voluto fare un assaggio per curiosità ,il profumo ed il sapore sono come un APA e sono contento !! Tra una settimana la riassaggio e vedo se è cambiato qualcosa
  24. 1 point
  25. 1 point
    The Mad fermentionist
Sponsor:


×