Jump to content
Slate Blackcurrant Watermelon Strawberry Orange Banana Apple Emerald Chocolate Marble
Slate Blackcurrant Watermelon Strawberry Orange Banana Apple Emerald Chocolate Marble

Leaderboard

  1. noritaka100

    noritaka100

    Utenti Registrati


    • Points

      8

    • Content count

      992


  2. Vale

    Vale

    Utenti Registrati


    • Points

      6

    • Content count

      4.278


  3. Thor

    Thor

    Utenti Registrati


    • Points

      4

    • Content count

      1.808


  4. Simone11

    Simone11

    Utenti Registrati


    • Points

      3

    • Content count

      1.358



Popular Content

Showing content with the highest reputation since 17/05/2019 in all areas

  1. 3 points
    E' tra i motivi per cui si dice che la sola ricetta non basti per clonare una birra. Ogni impianto è diverso dall'altro, con caratteristiche fisiche meccaniche e termiche proprie, oltre al livello di precisione del termometro, cambia anche il tempo di risposta delle sonde, influenzato dalla presenza o meno di un pozzetto, e dall'altezza della sonda nella pentola (per quanto si possa fare con mescolatori e ricircoli, è impossibile uniformare perfettamente la temperatura a tutte le quote con precisione al grado). Per mia esperienza personale, posso dirti che, entro certi limiti, la cosa più importante non è l'errore che introduce lo strumento, quanto invece la ripetibilità delle misurazioni. Non è importante che siano reali 63 o 65 gradi, è importante che lo strumento ti permetta sempre di tornare a quella temperatura per ripetere la cotta, e che sia sempre e solo uno il riferimento per gestire la temperatura ( ingresso del rims, pozzetto a mezza pentola, sonda che scende dal coperchio, se cerchi il mezzo grado, saranno sempre diversi uno dall'altro). Che poi, detto tra noi, la differenza di un grado in ammostamento, con tutte le variabili che entrano in gioco nei passaggi dal chicco al bicchiere, è una cosa veramente difficile da percepire, io cerco di essere preciso e metodico in tutte le operazioni, ma il mezzo grado di differenza lo lascio a chi è fissato con i decimali.
  2. 2 points
  3. 1 point
    Di nulla! Chiaramente intendevo la birra a 2.5-2.6 bar e non 2.3 bar, ma restano sempre sempre 2.7 volumi di CO2 Meglio che mi faccio ancora un caffè! S Inviato dal mio ANE-LX1 utilizzando Tapatalk
  4. 1 point
    Questa frase potrà essere usata contro di te in tribunale
  5. 1 point
    Ciao ragazzi...mi sto facendo 2 palle infinite, mi sono operato scorso martedì e la mie giornate sono letto/divano/bagno/cucina... Domenica unica deroga perché dovevamo imbottigliare ma a fine giornata l'ho pagata con febbre e ferita che tirava Di contro sto facendo full immersion tra letture di birra e BBQ, Giro d'Italia, Roland Garros, Mondiali under 20 e documentari su Netflix ahahahha
  6. 1 point
    ...qui ha più senso [emoji16]
  7. 1 point
    Senz'altro la migliora, però vai a spendere parecchio di più per una birra che non è che ti diventa una Barley Wine.... sempre birra da kit è.
  8. 1 point
    Cotta serale finita. 43 litri di Bitter 1,038 in fermentatore. Adesso vado a letto.
  9. 1 point
    Ciao Andrea. Potresti fare una prova con sola acqua, magari la scaldi, così vedi come si comporta il sistema poma/tubi/controflusso e anche si ti dovessero "saltare" i raccordi ci perdi solo acqua
  10. 1 point
    Tyrion 2 Simone 3 Rambler Clau 2 Nori 2(più due pargoli) Questi sono quelli che ricordo..
  11. 1 point
  12. 1 point
    Ci sono li dei miei colleghi io no e mi sei venuto in mente tu visto che sei di zona comunque grazie Inviato dal mio RNE-L21 utilizzando Tapatalk
  13. 1 point
    Siii meglio abbondare! Io sarò da solo, dovrò affogare l'alcol nella pizza per tornare a casa
  14. 1 point
    Io penso porterò anche mio fratello alla fine.. Così magari al ritorno uno guida e l'altro guarda la strada! XD
  15. 1 point
    Modifica pentola mash... Facendo batch sparge e usando rims, tramite una valvola a 3 vie riesco a filtrare il mosto per portarlo in boil, poi, ruotando la valvola, prelevo, tramite la pompa di ricircolo, l'acqua per lo sparge. Inviato dal mio LLD-L31 utilizzando Tapatalk
  16. 1 point
    Ah! Ok! Scusate, credevo che ognuno portasse qualcosa. Grazie tyrion per il chiarimento...ora vado di pvt. Ps: anche io sono molto contento di rivedervi
  17. 1 point
    l'S-33 va addomesticato per evitare sorprese: io lo tengo basso per i primi giorni (17-18°C) e poi alzo anche oltre i 20°C, ma per essere sicuro che arrivi a FG senza ripartire in bottiglia, lo lascio fermentare almeno 3 settimane in bidone. e comunque all'inizio è sgraziato, troppo fenolico pungente. ma dopo 7-8 mesi minimo in bottiglia diventa più armonioso e se hai pazienza ottieni un buon profilo belga. Il tutto è incompatibile con 3g/l di cascade in aroma: il lievito ti mangia gli aromi del luppolo e i tempi di maturazione faranno sperire le note agrumate. userei un US-05 per una birra come quella della ricetta
  18. 1 point
    Molto simile ad una american wheat [emoji6] Inviato dal mio LLD-L31 utilizzando Tapatalk
  19. 1 point
    Ho un sistema per spillare i fustini da 5 litri! Non lo uso più perché oramai l'alcolismo mi ha portato a farmi un kegerator in salotto e quelli da 5 erano troppo piccoli.. [emoji23] Se vuoi lo cerco e ti mando le foto
  20. 1 point
    Rimescola ogni 5 bottiglie
  21. 1 point
    Credo che il Conco volesse dire che non ha senso filtrare sterile la birra per poi fare priming in bottiglia, perché se riusciste veramente a renderla sterile non rifermenterebbe mai e vi trovereste birra sgasata e dolce, a meno di aggiungere di nuovo lievito per la rifermentazione e quindi avere comunque un fondo in bottiglia.
  22. 1 point
    Ecco il mio impianto: Tre tini a gas, pentola di ammostamento da 75lt motorizzata con coperchio e motore Polsinelli ma con riduttore cambiato per avere il doppio della velocità di rotazione, agitatore e filtro Halo fatti su misura da Polsinelli, coibentata con lana di roccia e legno. Pentola di sparge da 50 litri, pentola di boil da 75 litri, scambiatore in controflusso, camere di fermentazione ottenute da due freezer modificati per ospitare i fermentatori inox da 75 litri della Polsinelli. Controllo automatico del mash mediante sistema Imebrew che comanda due elettorvalvole per gas. Controllo fermentazione con due STC1000. Volume finale di birra prodotta 56-58 litri
  23. 1 point
    Saggia decisione abbandonare il dottore anzichè i vizi Birre ultra light? Cazzarola, sono abituato alla Rochefort 10, la vedo mooooooooooooooolto dura Carne alla griglia rossa, mi hanno detto di non abusarne ma non di non mangiarla. Già mi hanno tolto duemila cose per il diabete e altre duemila per il cuore, lasciatemi qualcosa di acquolinoso... Pesce buonissimo ma più raramente alla griglia, sono diventato fanatico delle cotture lunghe a bassa temperatura e il pesce non si adatta molto. Magari trovare il tesoro di barbanera, ma tanto qui in Italia non puoi tenerti niente... In realtà sono soddisfatto quando trovo medagliette devozionali o vecchi oggetti. E adesso non sono nemmeno più l'unico pazzo dalle mie parti : http://www.valcuviarelichunters.it Nel frattempo, intanto che rifletto sulle ultralight, ho ordinato qualche bottiglietta di Orval con relativi bicchieri
  24. 1 point
    La pastorizzazione viene sempre per ultima, meglio se in bottiglia. Per filtrare ci sono le sabbie stomatolitiche che coprono il 99% della produzione, altrimenti ci sono sistemi più moderni come le membrane a flusso tangenziale che funzionano come quelle per l'osmosi inversa ma con un grado di filtrazione molto più basso (sennò esce proprio acqua...). Poi c'è la centrifugazione che tecnicamente non è filtrazione ma ci può arrivare molto vicino. So che qualche micro artigianale la usa perché per poter scrivere "birra artigianale" non puoi pastorizzare ne filtrare, ma centrifugare si.
  25. 1 point
    Ciao, ti dò qualche dritta.   -se fai l'ammostamento con i grani poi devi eliminare "l'hot break" con la bollitura e "il cold break" con il raffreddamento repentino. Poiché devi evitare di ossigenare il mosto caldo il raffreddamento lo devi fare in pentola. Usa una serpentina in rame, prendi 6 metri di tubo in rame e lo pieghi a mano, è facile. Se non raffreddi in fretta poi la birra rischia di andarti a male, parlo per esperienza.   -fare birra dai soli grani senza aggiungere acqua dopo bollitura ti renderà  veramente buona la birra. Senza estratti ogni birra avrà  un sapore diverso, è veramente una cosa unica. Senza aggiungere acqua dopo bollitura avrai meno effetto watery   -con una pentola da 21 litri fai tutto sul fornello di casa e ci ricavi circa 18  litri di birra finita all'orlo. Dai 18 litri disponibili togli 1 litro per ogni kg di grani che usi, questo è il volume di acqua che dovrai inserire in pentola. I kg di grani li calcoli con un programma settando efficienza a 50-60%, sapendo l'og che vuoi raggiungere e i litri di acqua che usi, è come un processo iterativo. Finito l'ammostamento (fai il mash out perché se strizzi è importante) devi cercare di spremere più liquido possibile dai grani. Volendo puoi usare il volume liberato dai grani in pentola per immergere i grani strizzati in una bacinella con tale volume di acqua scaldata a 78 gradi, lasci per 15 minuti mescolando, poi strizzi la sacca e unisci i liquidi in pentola.   -Dalla seconda cotta, conoscendo assorbimento di grani e evaporazione oraria in bollitura puoi migliorare i conti.   Non è difficile ed avrai grandi soddisfazioni, ciao!
Sponsor:


×