Jump to content
Slate Blackcurrant Watermelon Strawberry Orange Banana Apple Emerald Chocolate Marble
Slate Blackcurrant Watermelon Strawberry Orange Banana Apple Emerald Chocolate Marble

Leaderboard


Popular Content

Showing content with the highest reputation since 26/12/2021 in all areas

  1. 1 point
    Snellire, un base e lo zucchero giusto dovrebbero bastare per una dubbel, con uno speciale puoi mettere una pezza ad uno zucchero non ottimale. Vedi che con quel filotto di malti sicuramente avrai una birra potabile o buona, ma probabilmente anche con metà della roba... E se volessi rifarla non è che hai sempre dieci malti in casa. Inoltre venisse una schifezza (ovviamente spero assolutamente di no) non sapresti chi incolpare in mezzo a tutta quella confusione.
  2. 1 point
    La carbonazione in bottiglia è una fermentazione, che tra le altre cose produce alcool e co2. Il lievito fermentando produce anche altre schifezze. Per fermentare il saccarosio ci arriva anche il lievito più sfinito La maturazione serve a far riassorbire al lievtito una parte delle schifezze che ha prodotto durante la fermentazione. Esempi sono il diacetile e l'acetaldeide. Per fare maturare la birra serve un minimo di lievito in buona forma. È per questo che a volte si aggiunge lievito ( lo stesso della birra o uno da rifermentazione, tipo il lallemand cbc) assieme allo sciroppo. Il lagering serve a fare depositare il lievito, le proteine e altre sostanze. Ha come effetto di mettere il lievito in fase dormiente, dove fa fatica a riattivarsi. Una volta fatto il lagering è difficile che il lievito riesca a rimangiarsi le sue schifezze. È per questo che nelle basse fermentazioni spesso si lascia riassorbire il diacetile prima di abbassare la temperatura, e poi non si ricarbona aggiungendo zucchero ma solo aggiungendo co2.
  3. 1 point
    Sull inox uso il pbw dopo l'uso e il starsan foaming prima dell'uso. Quando si incrosta o dopo le saison: soda caustica 0.4g/l o 1g/l se molto sporco o chemipro caustic, acqua, acido fosforico 5-10g/l o acido citrico 15-25g/l per togliere gli ossalati. acqua starsan.
  4. 1 point
    sull'inox io resto su PBW come pulente e starSan come sanificante. A dire il vero il lavaggio con PBW non lo faccio nemmeno sempre. Sui fermentatori di norma vado di sapone per piatti, acqua tiepida, riscquiacquo abbondante e via. Ogni 2-3 cotte (o se ho usato lieviti non proprio sani) faccio lavaggio con pbw e acqua a 60 gradi (di solito quando faccio questo giro ne approfitto per fare anche lo smontaggio dei pozzetti e delle rubinetterie che lascio anchêssi a mollo in pbw a 60 gradi). Quando li riprendo per usarli, rischiacquino con acqua e spruzzatone intensa di stars Sab HB Come detto da Enzor mi accodo al discorso se usi la soda poi serve un qualcosa di acido per rimettere le cose apposto (di solito è il peracetico ma credo si possano adoperare delle alternative... non avendo esperienza in merito lascio ad altri il consiglio di cosa usare come acido)
  5. 1 point
    La cosa più probabile è che tu abbia qualche sfiato da qualche parte
  6. 1 point
    Se vuoi usare altri prodotti posso consigliarti il chemipro non oxi, credo si chiami caustic o qualcosa del genere, noi lo usiamo regolarmente da anni e ci troviamo bene, ogni tanto comunque passiamo soda e qualche acido per rimuovere i microfilm che inevitabilmente dopo qualche fermentazione si formano
  7. 1 point
    15 gradi almeno 15 GG, se vedi che non è gasata lasci ancora una settimana, ma in 20 GG dovresti essere a posto... Poi in cantina dipende da tante cose... Se è una pils semplice semplice direi almeno altre 2 settimane al fresco e poi devi assaggiare per regolarti!
  8. 1 point
    Prima di metterle in cantina stapparne una per vedere che sia carbonata, i lieviti a bassa ci mettono un po' di + a rifermentare... 15 GG dovrebbero bastare, ma meglio esserne sicuri! Alla peggio le tieni ancora qualche giorno a 15 gradi
  9. 1 point
    I lieviti a bassa di solito puzzano di +, quindi direi che quello che senti è normale! Come range va bene, io avrei usato però tutta la bustina, meglio metterne di più che di meno... Sul discorso travaso, la limpidezza c'entra poco... Il travaso toglie un po' di fondo, ma non è che se non lo fai la birra rimane torbida...
  10. 1 point
    Ciao! Dipende dal lievito usato, ma in generale la maggior parte dei lieviti rilascia cattivi odori durante la fermentazione... tendenzialmente vengono riassorbiti verso la fine della fermentazione o durante la maturazione se hai lavorato bene... Se invece hai fatto lavorare il lievito fuori dal suo range di temperatura è probabile che i gusti e gli odori che senti non se ne vadano del tutto
  11. 1 point
    ci siamo passati tutti quando una birra non rifermenta o non è bevibile è sempre un dramma perché pensi a tutto il tempo che hai impiegato per poter stappate quella bottiglia (e secondarie ma non di molto le spese affrontate) quando a fine imbottigliamento trovi una infezione nel fermentatore è ancora peggio e non è da meno quando durante la cotta va tutto storto e ti trovi alle 2 di notte a urtare e rovesciare un fermentatore chiuso male. dopo anni di lavoro, 70 cotte sulle spalle, una capitale che per decenza preferisco non stimare speso in questo hobby sono arrivato a metodologie e a un impianto che mi assicura da qualche anno risultati molto soddisfacenti. ho trovato quei 5/6 capisaldi della mia procedura che funzionano e da 2 anni non sento il bisogno di aggiornare il mio impianto. una birra azzeccata passa per tutta una serie di procedure, misurazioni, tarature, ...ecc... che riesci ad apprezzare con il tempo o con molto studio teorico e conoscenza del proprio impianto. le prime 10 cotte servono solo a capirci qualcosa la mia birra preferita è la blanche, uno stile davvero rognoso, l'avrò prodotta almeno 20 volte e nonostante un ottimo livello raggiunto ancora credo di poterla perfezionare ulteriormente la mia rauch è soddisfacente e se vuoi vediamo i dettagli per aiutarti a produrne una come la mia.
  12. 1 point
    Un pò scarica, non è male ma non ci sono ancora. Decisamente il mio tentativo di dubbel migliore. Manca un pò di malto e di un filo di amaro. Forse l'aurora è un pò troppo morbido. Lo sciroppo browland è giusto, la lievitazione quasi, forse varrebbe la pena spingerla di più. Prossima volta conto all'inoculo.
  13. 1 point
    Imbottiglia pure a freddo fai anche meno schiuma
  14. 1 point
    Ah ecco! Non ci avevo pensato... Grazie Leandro
  15. 1 point
    Sinceramente non mi sono mai fatto il problema, anche perché riempi il gorgogliatore con gin/grappa, se anche venisse risucchiato un po' di liquido non si sentirebbe e non cambierebbe nulla... Eventualmente potresti mettere un tubo di Blow off un po' lungo al posto del fermentatore, il risucchio non dovrebbe essere abbastanza forte da tirare su il liquido per tutto il tubo....
  16. 1 point
    Ma dopo tutti questi anni siete ancora qua a cazzeggiare??
Sponsor:


×
×
  • Create New...