Jump to content
Slate Blackcurrant Watermelon Strawberry Orange Banana Apple Emerald Chocolate Marble
Slate Blackcurrant Watermelon Strawberry Orange Banana Apple Emerald Chocolate Marble

All Activity

This stream auto-updates     

  1. Past hour
  2. ilrost

    Off Topic dell'off.topic!!

    Lunedì col botto A Rivalta Bormida a mangiare la trippa coi fagioli in una vigna [emoji23] Inviato dal mio LG-D855 utilizzando Tapatalk
  3. Yesterday
  4. Ciao a tutti. ieri ho realizzato una Strong Bitter… L’ho messa in fermentatore inoculando il lievito a una temperatura di 18 °C. Questa mattina la fermentazione non era partita e ho deciso di alzare la temperatura a 20 °C ritenendo che 18 fossero troppo bassi… (forse mi sbagliavo...) Dopo ventiquattr’ore dall’inoculo del lievito il gorgogliatore ha deciso di iniziare a borbottare. Al momento la temperatura è ancora di 20 °C, ma vorrei abbassarla a 18 °C. La mia domanda è: Posso già abbassare la temperatura, oppure devo aspettare qualche ora per non rischiare di bloccare la fermentazione? Lievito Safale S04 OG 1053 Lt in fermentatore 23
  5. ppivel18

    Off Topic dell'off.topic!!

    Oggi per festeggiare le ferie assaggio la ris con un mese e mezzo in bottiglia... Sicuramente evolverà ancora ma con un fg così alta mi piace assai Inviato dal mio Redmi 4 utilizzando Tapatalk
  6. Misura FG di quelle bottiglie e confrontarle con quelle gasate e con FG di fine fermentazione e poi bevici sopra Inviato dal mio Moto G (5) Plus utilizzando Tapatalk
  7. sono passati 2 mesi e il tutto è successo non dal primo assaggio dopo 15 gg., ma casualmente ho trovato bottiglie sgasate dopo 30 - 40 -60 giorni, con tappi ermeticamente chiusi
  8. Simone11

    Off Topic dell'off.topic!!

    oggi abbiamo imbottigliato la scotch ale dopo un mesetto abbondante che l avevamo dimenticata in fermentatore, sembra caruccia al naso e in bocca sinceramente me l'aspettavo più carica, meno sciacquata che per i gradi che fa diciamo che la mia idea era differente, ma ora diamole tempo oggi abbiamo fatto non so di preciso cosa, una belga luppolata con og 40 e parecchio citra/mandarina adesso vado a terminare la tesi che ho uno champagnotto del 2000 che mi motiva a trovare un motivo per sbocciare (lo avrei venduto a un asta vintage ma poi @conco s'arrabbia) ps. conco per l american barleywine fatto da enzo ho portato il chinook, vuolimi bene
  9. 70 spedito...dai che devo toglierla di dosso Inviato dal mio HUAWEI GRA-L09 utilizzando Tapatalk
  10. Wik9234

    Off Topic dell'off.topic!!

    Oggi si testa la pentola di boil per vedere quanti litri riesce a far bollire dignitosamente, fare una stima dell'evaporazione e capire un po' quanta roba può stare accesa prima che salti la corrente.. Per il momento ha già superato ogni aspettativa.. Avrei anche potuto pulirla prima.. Ci sono residui dei vari fori e schegge di legno che galleggiano xd
  11. ciao a tutti, sono in procinto di acquistare una nuova pentola da 35 litri per BIAB e ultimamente mi stanno ronzando in testa diverse domande, con una pentola del genere quanto è indispensabile/utile la presenza del rubinetto e del fondo filtrante?
  12. come da titolo cerco una pentola da 35 litri o da 33 prezzo popolare pleeeease:)
  13. Buongiorno, vi spiego il mio problema, ho eseguito le prime 2 cotte, (be non sono proprio cotte in quanto ho usato i malti preparati, aggiungendo solo lo zucchero). Temperatura per la fermentazione 24°C fermentazione avvenuta in 4 gg. - travaso nel secondo fermentatore riposo per 2 gg. Imbottigliamento con bottiglie da 500 cc, con tappo meccanico ceramico e guarnizione doppia (spessore 4 mm. in para). Immissione di 5 gr. di zucchero nelle bottiglie, mediante apposito dosatore e imbuto, per scongiurare depositi sull'orlo della bottiglia. Degustazione dopo 15 gg. di una bottiglia - tutto ok. QUESTO E' IL PROBLEMA: in alcune bottiglie la carbonizzazione non è avvenuta, queste sono state carbonizzate nello stesso momento e il luogo dove sono state riposte è per tutte il solito (una bottiglia ha la CO2 , quella accanto no!) Diciamo che nel 30% delle bottiglie non è avvenuta la carbonizzazione. Le bottiglie erano nuovissime lavate e disinfettate con Oxi, compresi i tappi e i gommini di para, i tappi meccanici nuovi e con la nuova guarnizione la tenuta era veramente ermetica. Tutto ciò mi sembra alquanto strano e non riesco a capirlo. Se qualcuno vuole essere di aiuto lo ringrazio sin da ora.
  14. ovi

    mi presento

    Salve a tutti, mi chiamo Ovi e sono di Grosseto. Sono sempre stato buon bevitore di birra, ma ultimamente ho deciso di produrla in proprio e all'argare la mia conoscenza sull'argomento. Ho acquistato l'attrezzatura per produrre le prime cotte, seguendo le indicazioni e i consigli del vs. forum.
  15. Last week
  16. Wik9234

    Gruppo di degustazione

    ma perché andare così ot a caso?.. i mio era solo un esempio. Si trova qualcosa in rete.. cmq una era simile a come l'ha detta didinho, l'altra non me la ricordo ma mi pare fosse semplicemente la derivazione di un piatto tradizionale più antico, un po' come l'amatriciana. Forse ne esisteva pure un'altra che aveva a che fare con i moti carbonari ma mi sembra molto fiabesca come versione. Io sono più propenso a credere a quella che la vede originarsi durante la presenza militare statunitense in Italia dato che, come raccontava anche mio nonno, di bacon e uovo liofilizzato, ne girava molto. Ma il motivo per cui ho parlato di questo è proprio per dire che, secondo me è una stronzata il seguire queste cose. La maggior parte delle ricette che abbiamo oggi arrivano da poveracci che cucinavano con quello che riuscivano a rabastare in giro ed avevano fame... non si ponevano problemi di guanciale o pancetta. Lieto di esser stato il tuo cantastorie anche se mi stavo lamentando proprio del fatto che la gente desse importanza a ste cose
  17. Simone11

    Gruppo di degustazione

    Racconta di piu su questa disputa pancetta/guanciale
  18. Simone11

    Gruppo di degustazione

    ti prego voglio sapere tutto
  19. didinho

    Gruppo di degustazione

    Bacon, pare. La leggenda vuole che per riciclare le razioni K dei soldati americani, alcuni osti romani facessero soffritto col bacon e poi sciogliere l'uovo in polvere con acqua di cottura. Il pecorino veniva aggiunto per rendere il tutto mangiabile
  20. Wik9234

    Gruppo di degustazione

    Un giorno uno esclama: "la vera pasta alla carbonara è fatta con il guanciale". Il popolo si risveglia e dichiara guerra a tutti quei maledetti mangiatori di pancetta: imbraccia il tricolore e va a commentare i video del cuoco francese che fa la carbonara con l'uovo crudo messo sopra, botte a tutti quei ristoratori che osavano servirla con la pancetta, amicizie finite, amori infranti, etc etc. La cosa divertente, ed esce fuori lo studente di filologia che c'è in me, è che ci sono due teorie sulla nascita della carbonara: una prevederebbe appunto l'uso della pancetta e l'altra del guanciale (e già qui si capisce che esordire dicendo "si fa così, sicuro" è una vaccata), per giunta, è molto più credibile quella della pancetta! Perché allora quel tipo, pur non potendo affermare con certezza, quale delle due versioni fosse quella autentica, ha detto ciò che ha detto? adesso esce fuori il consulente marketing digitale che c'è in me e la risposta è subito chiarissima! bastano 5 minuti su internet per capire quante persone stanno campando dietro a quell'affermazione! Parrebbe non esserci nulla di granché sbagliato in questo.. tutti dicono le loro cavolate ma apparentemente muoiono li. Cannavacciuolo dice che la pasta è al dente quando ha il cerchietto bianco dentro.. falla così poi ti accorgerai che quel cerchietto è la prova fisica che la pasta (che chimicamente è un gel) non ha assorbito sufficiente acqua e che è quindi cruda! Queste erano le stesse tecniche che usavano gli antichi per dare delle origini divine o leggendarie a famiglie, città, imperi, etc. Quando diamo origini nobili ad un prodotto, aumentiamo la considerazione che la gente ha di quel prodotto. Se le persone hanno una buona considerazione di quel prodotto, saranno disposti a spendere di più. E ci sono migliaia di esempi di questo: "La apple non fa pc, fa mac"... prezzo raddoppiato. "La farina integrale fa meglio" ed anche se originariamente era il prodotto di scarto che mangiavano i poveri mentre i ricchi mangiavano quella bianca, dove la compro io costa il doppio di quella bianca. Poi sulle farine lasciamo perdere sennò facciamo notte. Etc etc.. ovvio che non è sempre l'unico motivo dell'auemento di prezzi di questi prodotti.. ma fa sicuramente tanto. Togliendo però il problema mercato, cosa lascia questo alle persone? Lascia un mondo in cui siamo abituati ad avere miti ovunque (e spesso questi miti sono degli asini per quanto riguarda ciò di cui parlano), ad emulare le gesta di quelli che, profumatamente pagati, giudicano tutto e per uno che lo fa da vero appassionato, ce ne sono un casino che lo fanno per cazzaggine, finendo poi ad essere gli elementi attivi della strategia di marketing. Il vero paradosso è che questo condanna a non essere pienamente soddisfatto di quello che hai bevuto (ed anche se lo fossi, in un ambiente come quello della birra artigianale il cui prodotto, per sua definizione, è irripetibile, beh...) e a non notare la figa che ti passa affianco perché troppo impegnato a preoccuparti per quelle tre bolle troppo grosse sopra la schiuma. Poi, non pretendo di avere la verità in tasca, magari quello che ho detto è una mia fantasia, ma diciamo che se domani venisse da me un cliente che possiede un grosso birrificio artigianale beh... non andrei molto lontano da quello che ho scritto qui.
  21. conco

    Gruppo di degustazione

    Toh @Roy , visto or ora fresco fresco e mi sei subito venuto in mente tu, eccoti uno dei tuoi geek primordiali, che tira su soldi e piazza le sue birre vintage, per probabilmente spenderli in cose migliori ovvero suppongo a/o per donne/mignotte....che voi geek adoranti dal portafoglio rigonfio gli pagherete....e intendiamoci, malgrado il personaggio non riscuota la mia stima virtuale....in questo caso per ciò...ha tutta la mia stima reale!!! Se ci sono i polli e anche giusto spennarli...che lo faccia un polli e solo un divertente gioco del destino beffardo porco....ahahahah Tra l'altro lui e uno che vi ha insegnato a degustare, fondatore (se non erro) di ADB, ovvero Associazione Degustatori Birra. Dando tante tesserine dell'esselunga che recitavano "degustatore professionista"....ovviamente chi le ha avute le ha ben pagate profumatamente....però oh ora è "degustatore professionista" mica pizza e fichi....ahahaha Io sono bevitore professionista.....a gratis tra l'altro....e senza tesserina. Toh...preso nulla tu?: https://www.facebook.com/groups/AnalfabetiDellaBirra/permalink/2057276321006605/
  22. ppivel18

    Off Topic dell'off.topic!!

    Bene bene... Ho letto qualcosa in giro... Penso che mi sfonderò di baccalà! Se dal lato birra non si trova niente di interessante andrò di vino! Inviato dal mio Redmi 4 utilizzando Tapatalk
  23. corbaccio

    Off Topic dell'off.topic!!

    Pasteis de Belem (sfogliatine ripiene di crema; divine, non ho altre parole; molta coda ma vale la pena), vicino al mosteiro dos Jeronimos (da vedere); lì vicino c'è anche la Fundacao Berado (arte moderna), interessante passeggiata sul lungo fiume, vicino alla Praca do Comercio, tramonto spettacolare; panorama birrario poco invitante, ma una imperial (bicchiere a tubo) di birra fresca (Superbock o Sagres, sono le birre nazionali, tipo la nostra Moretti) al tramonto ha un suo perchè; fondazione Calouste Gulbenkian, museo di arte molto bello tendenziamente, evita di mangiare nella Baixa (molti trappoloni per turisti); la zona del Mercado da Ribeira - Cais do Sodrè è molto più interessante per piccole trattorie (tascas, in portoghese) o locali modaioli per gggiovani; trattorie per il pesce dall'altra parte del fiume, a Cacilhas (c'è un traghetto che attraversa il Tejo, da Cais do Sodrè o da Terreiro do Paco a Cacilhas) miradouros (punti panoramici) Sao Pedro de Alcantara e Santa Luzia: sarà difficile andarsene.... lascia perdere l'elevador Santa Justa (troppa gente, sali al Chiado e Bairro Alto a piedi) e l'electrico (tram) 28: a mio avviso, niente di che. Il quartiere di Alfama: bello, forse troppo turistico.
  24. didinho

    Off Topic dell'off.topic!!

    Come vai vai, in Portogallo mangi bene. Evita le tappe per turisti però. Io sono a Porto ora
  1. Load more activity
Sponsor:


×